Quantico / Anticipazioni e video promo puntata 30 dicembre 2015: Alex si dichiarerà colpevole?

- La Redazione

Quantico, anticipazioni puntata 30 dicembre 2015: l’FBI viene scalzata dal Presidente che fa prelevare Alex per interrogarla. La Goodwin, che poteva discolparla, è rimasta uccisa…

Quantico_r439
Quantico, in prima Tv su Fox

Il nono e penultimo episodio di Quantico che andrà in onda stasera su Fox ci mostrerà cosa l’FBI intende fare ora che ha finalmente catturato Alex Parrish. La maggior parte degli agenti non crede alla sua innocenza, come vediamo nel video: nonostante Alex li avverta che c’è un’altra bomba là fuori pronta a scoppiare, gli ex colleghi rimangono sordi alle sue parole. Invece di darle ascolto sono decisi a torturarla per avere la sua confessione: ma il peggio sarà che per farla cedere useranno gli stessi metodi anche contro coloro che lei ama. Clicca qui per vedere il video promo.

Stasera, mercoledì 30 dicembre 2015, il piccolo schermo di Fox manderà in onda il nono episodio di Quantico, intitolato “Guilty”. Prima di scoprire le anticipazioni, ecco dove siamo arrivati la settimana scorsa: in Accademia, le gemelle chiedono di avere due camere diverse e Raina (Yasmine Al Massri) riesce ad avvicinarsi di più a Simon. Miranda (Aunjanue Ellis) decide di portare Charlie (Jason Lyke) a Quantico mentre Ryan (Jake McLaughlin) sceglie di rimanere per impedire che O’Connor (Josh Hopkins) faccia del male ad Alex (Priyanka Chopra). Ai NAT viene concesso il permesso di uscire alla sera ma devono comunicare costantemente le loro posizioni. Ogni cadetto riceve anche un indizio su un caso adatto alle proprie capacità e che riguarda la sezione in cui saranno destinati. Intanto, Ryan informa Alex di aver scoperto che O’Connor faceva parte della squadra del padre e le suggerisce di chiedere alla madre il motivo per cui abbandonò il team all’improvviso. Shelby (Johanna Braddy) e Caleb (Graham Rogers) fanno a gara per scoprire qualcosa sul loro passato ma Brandon (Jacob Artist) e Natalie (Anabelle Acosta) li avvisano che potrebbero trovare qualcosa che deve rimanere segreto. Durante la prova, le gemelle capiscono che i casi sono tutti collegati e Miranda rivela che ognuno di loro ha un tassello che permetterà di indagare su un caso più esteso. L’addestramento prosegue alla base operativa dell’FBI e Ryan ne approfitta per entrare nell’archivio e scoprire qualcosa sul padre di Alex. Nel frattempo, Raina si rende conto che Simon è più attratto dalla sorella e Miranda lo affianca proprio a Nimah. I NAT spiegano il caso al direttivo dell’FBI e scoprono che si tratta di un caso reale. Un sospetto è in possesso del virus ebola e vuole rilasciarlo in un parco. Nel presente, Simon e Shelby vengono arrestati mentre Alex estrae il proiettile dal fianco di Ryan. Clayton (Mark Pellegrino) fa un comunicato stampa con gli ultimi aggiornamenti ma qualcuno hackera il suo computer e diffonde tutti i suoi files. Unknown salva Alex ancora una volta e l’agente chiede l’aiuto di Mia (Anna Diop) per analizzare ogni documento. Nello stesso momento, Clayton chiede al figlio di cancellare le prove che dimostrano la sua relazione con Shelby e gli fornisce anche il cellulare della ragazza. In realtà Caleb scopre che il padre era stato informato che il badge di Alex era stato usato da qualcun altro ma Clayton fa cancellare tutto perché aveva letto l’email mentre si trovava con Shelby. Alex scopre invece che la bomba al Grand Central era solo un test e che esiste un altro ordigno. A Quantico, i cadetti ricevono le posizioni da adottare al parco e Shelby nota che Caleb è strano. Poco dopo, l’FBI li preleva dall’appostamento mentre Alex individua il sospettato e riesce a bloccarlo. Il direttivo vuole sapere perché Shelby ha inviato un milione di dollari in Medio Oriente ma Miranda interrompe l’interrogatorio perché sa che erano destinati alla sorellastra. Shelby scopre anche che è stato Caleb a tradirla e non riesce a perdonarlo. Alex il sospettato alla sede ma O’Connor le rivela che è lei ad avere il virus nello zaino. Il sospettato serviva solo da esca per distrarla e non farle vedere che un complice le aveva messo il virus nello zainetto. L’unico modo per far entrare tutto al sicuro era proprio usare il cadetto ma Alex nota che il fascicolo sul supervisore non c’è più. Il NAT aveva infatti scoperto che la squadra di O’Connor aveva causato la morte di molti civili e che il padre aveva insabbiato tutto. Caleb cerca il perdono di Shelby e decide di rivelarle una parte del suo passato. Il padre lo ha salvato quando era entrato a far parte di una setta e aveva impedito un suicidio di gruppo. Alla sera, qualcuno avvicina Miranda e la colpisce alle spalle. Nel presente, Unknown hackera il computer di una macchina e riesce a far allontanare Alex ma l’agente decide di restare e mandare Ryan in ospedale. Caleb scopre un’email in cui Shelby afferma di amarlo ancora e Alex si presenta direttamente all’fbi per avvisarli che esiste un’altra bomba.

Nel nono episodio di Quantico, in onda stasera e dal titolo “Guilty”, l’FBI viene scalzata dal Presidente che fa prelevare Alex per interrogarla. Caleb invece rimane nel ‘team di Alex’ e agisce all’insaputa del padre. Il coroner lo informa che l’agente Goodwin è stata uccisa prima dell’esplosione e che hanno cercato di insabbiare l’assassino approfittando della bomba. La Goodwin era l’unica in grado di discolpare Alex e la situazione si complica. Elias viene chiamato come legale in sua difesa e non vede l’ora di farla pagare all’FBI. L’HIG tortura Alex per farla parlare e, non riuscendoci, passa a Ryan. La sua innocenza viene dimostrata ma O’Connell la spinge a dichiararsi colpevole. L’unico modo per prendere i terroristi è seguire il loro piano e fingere che l’agente sia stata incastrata. Nel passato, i NAT iniziano l’addestramento sui profili dei serial killer.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori