AVANTI UN ALTRO/ Ambra porta 14mila euro a casa. Chi sfiderà il pidigozzaro oggi, 8 dicembre? Riassunto ultima puntata

- La Redazione

Avanti un altro torna sul piccolo schermo di Canale 5 anche oggi – martedì 8 dicembre 2015 – con una nuova puntata. Nell’attesa, ecco come è andata ieri e gli ascolti registrati

avanti-un-altro-logo
Avanti un altro

Torna oggi, 8 dicembre 2015, su Canale 5 l’appuntamento con Avanti un altro. Al timone ci sarà ancora Paolo Bonolis con al suo fianco il compagno professionale di una vita Luca Laurenti. Prima di vedere chi sfiderà il famoso pidigozzaro oggi andiamo a vedere cosa è accaduto ieri e gli ascolti registrati dal programma. Nella prima fascia di messa in onda la trasmissione ha raggiunto il 15.92% di share con 2 milioni e 673mila telespettatori, arrivando poi al 18.65% con 3 milioni e 736mila in totale: un risultato buono, che non è però riuscito a battere la forza del competitor, l’Eredità. Ecco come è andata: è di Ariano Irpino, l’anziano opinion leader della serata che si definisce ‘pignolì’ e che Paolo presenta al pubblico che giunge proprio da Ariano Irpino, Sarno e Fusciano. Dopo i canonici saluti alla ‘barbarica orda’ ossia il suo fedele staff, fa aprire al suo assistente il pidigozzaro che mostra i cilindretti non più blu bensì rossi, come da tradizione natalizia. Paolo invita il primo concorrente. Si chiama Patrizia, ha 53 anni e pur essendo di Latina vive a Viterbo. La prima striscia di domande riguardano “Sant’Ambrogio” e con un po’ di fortuna la concorrente infila la tripletta e un pidigozzo da 25.000 euro. Dopo un brano degli Yes proposto da Luca Laurenti, Paolo continua con domande su “le canzoni di James Bond”. Anche in questo caso, Patrizia centra le tre risposte e un pidigozzo da 40.000 euro e, con 65.000 euro totalizzati, decide di sedersi come primo campione della serata. Onorio, un 33enne barista di Ortona è il secondo concorrente. Dopo essersi presentato abbondantemente, dal mini mondo entra la Bonas che gli farebbe raddoppiare l’eventuale pidigozzo pescato. Ma le domande sul tema “accoppiati o scoppiati?” non trovano le giuste risposte. Il terzo concorrente è una insegnante di matematica, la 58enne Renata. Entra in studio Martufello che, dopo aver raccontato un paio di barzellette, pone una domanda sul codice della strada che la signora risolve correttamente. Il pidigozzo scelto è di 75.000 euro e, scavalcando Patrizia, decide di fermarsi ed essere la campionessa pro tempore. Il palermitano Sergio di 46 anni, che gioca per quarto, sbaglia le prime due risposte sul tema “a lezione di kettlebell” e la sua apparizione ad Avanti un Altro è decisamente breve ed indolore. Stessa sorte tocca a Giovanni, un laureato di 25 anni proveniente dalla provincia di Latina che centra solo una risposta giusta sulle domande formulate da Paolo a proposito di “domande del cactus”, confermando che non è serata per gli uomini di questa puntata. La sesta a giocare è una laureata che viene da Villa Adriana, la bella 25enne Ambra che si arrangia come influencer di Istagram. Per lei arriva la bella Poliziotta che pone una domanda sulla campionessa di scherma Vezzali che la concorrente centra. Il pidigozzo è da 75.000 euro ma, ovviamente, deve proseguire. Le domande sono sul tema “il libro di matematica” e anche stavolta Ambra centra le tre risposte esatte e, un altro pidigozzo da 75.000. Con 150.000 euro spodesta Renata e si accomoda sulla sedia del campione di serata. L’ultima domanda è per l’ultimo concorrente Luca, un ingegnere 35enne della provincia di Bologna che coltiva il sogno di fare una vincita importante per lasciare il suo lavoro alle spalle e aprire un locale al mare per cambiare vita. L’ingegnere pur centrando la tripletta su domande a proposito de “il bauscia” -come sempre interpretato da Bonolis- , pesca solo 10.000 euro. Ambra affronta il gioco finale con una borsa di 250.000 euro. La concorrente appare concentrata e risoluta ma alcuni errori e dei deficit di memoria dettati dal pathos del gioco, la tradiscono diverse volte facendole consumare del tempo prezioso. Presa dall’enfasi di continuare a dare risposte, rinuncia a bloccare il tempo allo scadere dei trenta secondi e, in modo quasi ipnotico, prosegue fino a dare la ventunesima risposta, vincendo 14.000 euro e la soddisfazione di rientrare a casa, con un bel regalo di Natale.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori