GRACELAND 3/ Anticipazioni puntata 8 dicembre 2015: Logan è furioso per il rapporto sull’arresto di Martun

Graceland 3, anticipazioni puntata 8 dicembre 2015: Logan è furibondo per il rapporto sull’arresto di Martun e non accetta di firmarlo, ma interviene Briggs a farlo riflettere…

08.12.2015 - La Redazione
Graceland
Graceland

Stasera, martedì 8 dicembre 2015, il piccolo schermo di Fox Crime manderà in onda l’ultimo episodio di Graceland 3, dal titolo “Missione conclusa”. Prima di scoprire le anticipazioni, ecco dove siamo arrivati la settimana scorsa: Johnny (Manny Montana) si risveglia dopo il pestaggio e Theresa Arrabuena (Terri Hoyos) gli dà il benvenuto nella loro famiglia perché ha dimostrato di essere forte. Intanto, Jakes (Brandon Jay McLaren) e Charlie (Vanessa Ferlito) mettono in piedi una banca finta e creano una rete che convinca l’ATF a togliere la protezione a Germaine (Russ Bain). Briggs (Daniel Sunjata) vorrebbe che Johnny interrompesse la missione, ma l’agente decide di andare fino in fondo. Mike (Aaron Tveit) osserva il suo modo di manipolare gli altri e prova ad avvisare gli amici che ancora una volta non gli credono. Mike crede invece che Briggs voglia vendere il sarin e si dichiara pronto a smascherare le sue reali intenzioni. Martun (Peter Stormare) raggiunge Ari (Rhys Coiro) dopo la morte dello zio e Briggs lo convince a mettere delle guardie durante il funerale. Il boss non gradisce la faida fra i Sarkissian e i Soto e decide di parlare con Theresa per mettere tutto a posto. La donna prende il discorso durante la festa del clan e Javi (Reynaldo Gallegos) le dice che vuole vendicarsi del tradimento uccidendo Briggs, ma la madre lo convince invece a dare una lezione alla sua ragazza e a tagliarle la testa. Paige (Serinda Swan) suggerisce a Mike di chiedere direttamente a Gusti (Mahedi Rakib) se conosce Briggs, ma non riesce ad ottenere nulla. Nel frattempo, Charlie arresta Germaine per allontanarlo dal finanziatore e Jakes aggancia Paulo Calvacanti (Jordi Vilasuso) con la promessa di gestire i suoi traffici. Briggs fa leva su Ari e raggiungono la casa della ragazza dove uccidono Javi. Ari decide anche di mandare un messaggio ai Soto e taglia la testa del criminale per inviarlo alla madre. Mike scopre che Briggs ha preso il sarin a Santa Barbara e in quel momento Johnny lo avvisa che i Soto stanno portando la cassa al funerale dei Sarkissian. I Soto attaccano in massa i Sarkissian e Briggs è costretto ad uscire dal rifugio per proteggere uno del clan. Intanto, Mike cerca di raggiungere Los Angeles premendo l’acceleratore al massimo e Paige cerca di avvisare Briggs, ma non riesce a parlargli. Johnny fa saltare la copertura e uccide i Soto prima che uccidano Briggs. Mike interviene ad arrestare gli altri ma è ancora convinto che Briggs voglia usare il gas. Briggs invece convince Ari ad attuare una vendetta più potente e gli dice che farà in modo di sterminare tutti i Soto. Charlie e Johnny si lanciano nel suo inseguimento mentre Martun organizza già la sua vendetta contro Theresa. Briggs si rifiuta di parlare, ma Johnny decide di sparargli alle gambe per impedirgli di muoversi. L’agente vede anche che ha un telefono uguale a quello di Gusti, ma Briggs chiede a Paige di aiutarlo perché vuole solo la testa di Martun. Intanto, Jakes ritarda il conteggio dei soldi di Paulo e ne fa sparire una parte, riavviando il sistema perché l’ATF non si accorga di nulla. I soldi vengono poi nascosti sotto al letto e Courtney (Annie Ilonzeh) lo raggiunge per fargli una scenata, ma riescono a risolvere. Paige si introduce nell’ufficio di Martun e lascia il cellulare per chiamare Gusti. Mike scopre che Briggs vuole che sia lui ad arrestare il criminale e Gusti lo chiama subito dopo per avvisarlo che ha ricevuto una chiamata del compratore. Mike si presenta all’appuntamento troppo tardi e trova Gusti ammanettato all’auto. L’agente raggiunge Martun a Soto Street ma il criminale minaccia di sparare al sarin. Anche Theresa gli punta l’arma contro ma Mike capisce che il contenitore è vuoto e spara a Martun. Charlie si presenta ubriaca alla porta di Jakes ma l’agente riesce a mandarla via. Poco dopo, scopre che Courtney ha trovato i soldi. Mike invece rientra e colpisce al volto Briggs.

Nel 13esimo e ultimo episodio di Graceland 3, in onda stasera su Fox Crime e dal titolo “Missione conclusa”. Logan è furibondo per il rapporto sull’arresto di Martun e non accetta di firmarlo. Briggs invece lo fa riflettere sulla possibilità che Martun venga scarcerato e gli chiede di decidere se uscirne pulito o meno. Logan vuole che sia Mike a prendere quella decisione e si rimette al suo giudizio. Anche Mike ha da ridire su tutto ciò che non è stato menzionato, ma Briggs gli fa presente che la verità è che si sono macchiati di numerosi crimini. L’agente lascia comunque che scelga se è più forte la sua sete di vendetta nei suoi confronti o la possibilità di non coinvolgere tutta la casa. Jakes preferisce dire a Courtney di essere un riciclatore e consegna a Briggs nove milioni di dollari ma non senza dirgli che non lo rispetta più. Mike decide di non firmare nulla e mette gli amici l’uno contro l’altro. Paige crede che siano diventati ormai dei criminali ma Jakes non vuole finire in prigione per nessun motivo.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori