STRISCIA LA NOTIZIA/ L’inchiesta sulle case occupate di Max Laudadio. Riassunto ultima puntata (oggi, martedì 8 dicembre 2015)

- La Redazione

Striscia la Notizia torna su Canale 5 questa sera, martedì 8 dicembre 2015, con una nuova puntata: nell’attesa, diamo uno sguardo di servizi di ieri e agli ascolti registrati

striscia_scrittar_r439
Striscia la notizia

Oggi, martedì 8 dicembre 2015, assisteremo a una nuova puntata di Striscia la notizia con al timone ancora una volta la coppia storica Enzo Iacchetti ed Ezio Greggio. Il telegiornale satirico ci porterà al centro di diverse situazioni importanti con il solito stile irriverente. Prima di scoprire però i nuovi servizi di oggi andiamo a vedere cosa è accaduto nella serata di ieri e gli ascolti registrati dal Tg satirico di Antonio Ricci. La trasmissione ha raggiunto il 18.28% di share, con 4 milioni e 740mila telespettatori, tallondando da molto vicino Affari Tuoi, condotto da Flavio Insinna su Rai 1. Ecco di che cosa si è discusso: le veline Ludovica e Irene stavolta si esibiscono in accappatoio rosa e, man mano, lanciano i capi d’abbigliamento ai due conduttori. Dunque, a bruciapelo Ezio Greggio annuncia il primo servizio, con Dario Ballantini nei panni dello stilista Valentino, che è andato all’apertura del Teatro ‘La Scala’ di Milano. Tanti i vip che incontra alla cerimonia: dall’ex premier Mario Monti alla showgirl Valeria Marina, passando per il ballerino Roberto Bolle. Quindi, si torna in studio e, tra i vari tormentoni comici di quest’anno, viene annunciato il servizio di Jimmy Ghione. Si tratta della storia di Pino: romano e vive in auto da oltre un anno; faceva il camionista, ha perso il lavoro e la casa, ma fortunatamente c’è chi gli offre la colazione al bar o qualche piccolo lavoretto ogni tanto. L’appello, forse invano, è rivolto ai politici italiani, anche perché, ricorda l’inviato, molte persone in Italia vivono in automobile. Si resta a Roma, ma stavolta per via del varco Ztl. ‘Mister Neuro’ (Gene Gnocchi) fa luce sui controsensi del traffico. L’inviato, infatti, mostra il transito di diverse auto, che vanno anche ad una certa velocità in senso contrario, soprattutto al mattino presto. Gene, dunque, s’improvvisa vigile urbano, ma non sono pochi quelli che continuano ad andar spediti non curanti del pericolo. Addirittura un automobilista lo scambia per un venditore ambulante…Da Roma, Pinuccio si trasferisce nella sua amata Puglia, stavolta per far le pulci al progetto ‘Garanzia Giovani’, promosso da Ministero del Lavoro. Secondo la ricostruzione fornita nel servizio, vengono spese cifre astronomiche per inserire i ragazzi nel mondo del lavoro e far fare loro un tirocinio, dopo aver fatto orientamento presso agenzie private che vengono pagate anche 35 euro all’ora. Pinuccio raccoglie varie testimonianze di chi, pur avendo pagato l’orientamento, non ha mai fatto il tirocinio, o di chi, pur avendolo fatto, non è stato mai pagato, o è stato pagato solo in parte. L’inviato riesce a strappare una promessa a Sebastiano Leo: l’Assessore Regionale alla Formazione e al Lavoro rassicura, anche se per Pinuccio non ha dubbi e la questione resta una grande ‘macchina burocratica un po’ complessa’. E, mentre in studio Enzino Iacchetti individua a sopresa il finto cugino di Maurizio Costanzo, per via della somiglianza dell’uomo col giornalista coi panni, viene annunciata la nuova inchiesta sulle case occupate a Milano, firmata da Max Laudadio. L’inviato, infatti, racconta la situazione degli abusivi in Viale Inganni, quartiere che risulta in una situazione non più tollerabile, visto che un racket gestirebbe le case occupate, nelle quali arrivano a stare anche 11 persone in 25 metri quadri. Laudadio sente anche qualche abusivo: si nega tutto, poi arrivano le motivazioni. ‘Non abbiamo i soldi per pagare l’affitto, non abbiamo lavoro’. Infine, l’inviato ricorda che il diritto alla casa va rispetto, ma che c’è pur sempre il limite che occupare è un fatto illegale. Dalle case occupate ai drammi della strada, nel servizio di ‘Eu-genio, il genio’. Si tratta della Strada Provinciale 86 di Belmonte del Sannio, Isernia. La protesta dei segnalatori riguarda una situazione diventata insostenibile: da maggio, la strada è chiusa perché la galleria è diventata inagibile e, fare una strada alternativa già franata, risulta un vero disagio quotidiano. Il sindaco, intervistato, rimbalza la palla alla Regione, in attesa dei fondi. Quindi, dopo il cane-mascotte Lucino, che fa ingresso in studio, Edoardo Stoppa è il protagonista dell’ultimo servizio di puntata: si è recato al quartiere Sanità di Napoli per far luce su un canile che non sarebbe in regola. ‘Sono cani miei. Può venire pure l’esercito, ti hanno detto una stron*ata’, si difende l’allenatore. Poco dopo, ASL e polizia locale fanno i dovuti sopralluoghi e accertano la presenza di box per cani troppo stretti, farmaci e strumenti per l’addestramento. Infine, dopo un filmato della rete con protagonisti due canguri combattenti (‘Se le suonano come parlamentari’, scherza Greggio), è il momento della rubrica tanto attesa, ‘Striscia lo striscione’ firmata da Cristiano Militello: vengono mostrati alcuni striscioni irriverenti (‘Renzi 6 Barbara D’Urso’) e via con le ormai note ‘gufate’ del telecronisti, stavolta durante la partita Atalanta – Palermo. Ospite della rubrica, invece, è Leonardo Pieraccioni: con un grosso cartella posto sulle spalle, l’attore ricorda a tutti l’uscita al cinema del suo ultimo film, ‘Il professor Cenerontolo’. I consueti saluti e l’appuntamento a domani 8 dicembre 2015 chiudono l’ennesima puntata di ‘Striscia la notizia – la voce dell’invadenza’.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori