POMERIGGIO 5/ Barbara D’Urso e il caso di Ernesto Biancolino: il direttore sanitario è suo cugino. Oggi, 10 febbraio 2015

- La Redazione

Oggi, martedì 10 febbraio 2015, alle 16.50 su Canale 5 va in onda una nuova puntata di Pomeriggio 5, il talk di attualità condotto dalla vulcanica Barbara D’Urso

pomeriggio-5
pomeriggio 5

Negli ultimi giorni, la cronaca italiana si è occupata della morte di Ernesto Biancolino, il giovane di 35 anni che è deceduto per una leggera bronchite dopo aver trascorso la notte al gelo in un corridoio dell’ospedale San Giovanni Bosco, su una barella, accanto ad una finestra rotta. Del caso si è occupata oggi Barbara DUrso nel corso della puntata di Pomeriggio Cinque. Ospitando la sorella della vittima che ha espresso tutto il suo dolore, Barbara DUrso ha anche rivelato uno scoop clamoroso: il direttore dellospedale è il cugino della conduttrice.

Come ogni pomeriggio, torna puntuale lappuntamento con Pomeriggio Cinque, lo show condotto da Barbara DUrso che, nonostante la mancanza di voce, è pronta a fare compagnia al pubblico italiano per circa due ore. Direttamente dai camerini di Cologno Monzese, Barbara DUrso ha postato una foto sul suo profilo Instagram per mostrare il suo look e invitare tutti a seguirla come ogni giorno. Naturalmente, non mancheranno gli argomenti della cronaca nera. Particolare attenzione, infatti, sarà dato allomicidio di Melania Rea. Entro stasera, i giudici della Corte di Cassazione dovranno decidere se confermare o meno la condanna a 30 di reclusione inflitta dalla Corte dAppello a Salvatore Parolisi. In studio ci sarà la famiglia di Melania Rea.

Oggi, martedì 10 febbraio, su Canale 5 va in onda una nuova puntata di Pomeriggio 5, il talk di attualità condotto da Barbara D’Urso. La conduttrice sarà ancora afona? In attesa di scoprirlo, rivediamo quanto successo ieri in studio.

Nella puntata di lunedì 9 febbraio 2015 di Pomeriggio 5 condotta da Barbara DUrso si incomincia parlando del caso di Elena Ceste per il quale è sospettato di omicidio e di occultamento di cadavere il marito Michele Buoninconti attualmente in stato di arresto in carcere. In studio cè il direttore di Oggi Giangavino Sulas, per discutere di alcuni aspetti della vicenda. In particolare vengono mandate in onda delle immagini relative ai funerali di Elena Ceste che si sono svolti a Govone lo scorso sabato alle ore 10,00 e ai quali hanno partecipato praticamente tutti i cittadini per stringersi intorni ai quattro figli di Elena Ceste e ai genitori, che ora per via della situazione in cui si trova Michele dovranno crescere i quattro bambini al meglio ovviamente con laiuto della sorella di Elena. I funerali sono stati celebrati da don Giacomo insieme a don Roberto che contrariamente a quanto ha sempre detto, alla fine ha preso parte alla funzione religiose peraltro insieme ad altri due preti. Intanto, viene evidenziato come Michele nellorario in cui si sono celebrati i funerali ha voluto andare nella cappella della struttura carceraria dove è rinchiuso per pregare con il cappellano per lanima della moglie. Tuttavia la situazione per Michele sembra farsi più pesante in quanto non solo il gip ha detto di non alla possibilità di incontrare i propri figli ma ha anche stabilito che luomo venisse trasferito nella zona di massimo isolamento del carcere. Lattenzione viene quindi rivolta al mistero delle lettere scritte dallo stesso Michele e ritrovate dai carabiniere nella propria abitazione, e nelle quali pare accusi la sorella di Elena e i genitori di non essere intervenuto per porre rimedio alle difficoltà matrimoniali esistenti, per cui per lui è una sorta di istigazione al suicidio. Una pista questultima che gli inquirenti non hanno mai preso in considerazione. Vengono proposte una serie di interviste tra le quali quella di don Giacomo che racconta di come Michele fosse passato per la propria parrocchia prima delle esequie per manifestare lintenzione che venissero usate due letture durante la messa. Don Giacomo rimarca come abbia apportato qualche modifica ad una delle due in quanto cè una raffigurazione del ruolo della donna come mero ornamento del marito. Quindi vengono proposte le interviste realizzate allo zio di Elena Ceste e a una vicina di casa. 

Arriva in studio Antonella Panarello, la sorella di Veronica per palare del caso della morte del piccolo Loris con in collegamento lavvocato di Antonella, Daniele Bocciolini. Si parla delle ingiurie ricevute su facebook da Antonella Panarello e di alcuni questioni come ad esempio labbandono di Davide nei confronti della moglie e del fatto che abbia consegnato ieri le forbici da elettricista trovate con le quali potrebbero essere state tagliati i lacci di plastica. Viene mandata in onda lintervista della panetteria dove ogni mattina andava Veronica per comperare i panini per il piccolo Loris. Infine si parla dei contrasti sulle questioni delle Fontanelle e sulla possibilità che Veronica accetti di incontrare la sorella in carcere. Si parla della morte di Pino Daniele, ricostruendo tutta la vicenda con la domanda se effettivamente si sarebbe potuto evitare il tutto. 

Spazio alla storia di Giulia e Maria Grazia che quando avevano 3 ed 8 anni e si trovavano in un orfanotrofio in Brasile in quanto abbandonate dalla propria madre, sono state adottate da due famiglie italiane per poi ritrovarsi a distanza di 26 anni. Infine, si chiude con Vladimir Luxuria che parla dellIsola dei Famosi e di alcune vicende che si sono create.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori