SANREMO 2015/ Diretta streaming, scaletta e programma Festival: ospiti, cantanti e canzoni. Conchita Wurst sul palco (Seconda serata, 11 febbraio)

- La Redazione

Questa sera su Rai 1 andrà in onda la seconda serata del Festival di Sanremo 2015. Con le anticipazioni vediamo chi saranno i cantanti e le canzoni in gara, oltre che gli ospiti

Sanremo2015_LogoR439
Annalisa Scarrone

A Sanremo è il momento di Moreno che si presenta con la canzone ‘Oggi ti parlo così‘. L’esibizione del giovane talento è sempre molto energica, il suo rap va diretto al sodo e va a toccare argomenti importanti, potrebbe essere proprio lui una delle sorprese per la vittoria finale. Il giovane ha sempre fatto bene in ogni competizione a cui ha partecipato e il suo approdo a Sanremo è un passo in avanti nella sua carriera, una prova del nove. A breve sarà il momento di Conchita Wurst sul palco. 

Tra gli ospiti della serata c’è anche Pino Donaggio, un maestro che ha venduto ottanta milioni di copie con “Io che non vivo” presentata cinquanta anni fa sul palco dell’Ariston. Donaggio sottolinea: “Quando si scrive una canzone non si sa mai quello che succederà. Mi è venuta di getto, non l’ho scritta sul pentagramma. Ci ho dormito sopra se me la ricordavo il giorno dopo sarà una canzone importante“. Viene mostrata una rapida carrellata di artisti che hanno cantato la canzone tra cui Elvis Presley, Claudio Baglioni e tantissimi altri grandi nomi della canzone italiana e internazionale. Continua Donaggio: “Tutti i miei Sanremo erano in bianconero. Venivo sempre qui per vincere, ma non ho mai vinto niente. Però la musica ha girato il mondo, come i film dove ho lavorato. Bisogna sempre andare avanti, lo dico ai giovani. Devono credere in loro stessi, perchè il successo arriva per il destino. Era un festival con gli stranieri, da lì il pezzo è stato portato in Inghilterra“. Viene consegnata una targa al maestro Pino Donaggio che porta sul palco Rocio. Dopo questo pezzo di storia è il momento di Bianca Atzei con “Il solo al mondo“. Sul palco dell’Ariston poi sale anche il ciclista Vincenzo Nibali. Questi sottolinea la sua canzone di Sanremo: “Ho scelto ‘Pensa’ di Moro, bisogna sempre ricordare Falcone e Borsellino“. 

Sono presenti anche Bigio e Mandelli i soliti idioti che dopo aver sbancato in televisione e al cinema vogliono sbancare anche a Sanremo. La canzone con cui si propongono è stata scritta insieme a Ferro e si chiama ‘Vita d’inferno‘. Accompagnati da una vera e propria orchestra e diretti dal maestro Roy Paci i due superano gli scetticismi generali e risultano simpatici e molto pungenti. 

Al Festival di Sanremo c’è anche Lorenzo Fragola, vincitore dell’ottava stagione del talent show X-Factor. Questi si presenta con la canzone ‘Siamo Uguali‘. Il ragazzo, nemmeno ventenne, è molto emozionato sul palco dell’Ariston per la prima volta, ma è anche disinvolto e bravo a interpretare il suo brano. La canzone è piacevole e la regia all’altezza della situazione così come la splendida orchestra che lo accompagna. Momento di comicità con Angelo Pintus che sul palco dell’Ariston ci fa divertire con molte imitazioni e raccontando la sua storia. Il comico ha raccolto degli applausi, ma anche dei lunghi silenzi imbarazzanti.

Momento di ricordo anche per Mango, scomparso anche lui da poco come Pino Daniele, a lui è dedicata una coreografia con Rocio protagonista sulle note di una sua famosa canzone. Sul palco si presenta poi Irene Grandi che torna a Sanremo dopo cinque anni con ‘Un vento senza nome‘. Sicuramente è di impatto la sua presenza, una cantante di grande fama e molto brava. La sua nuova canzone è molto intensa e ci accompagna con un ritmo leggero e molto dolce. 

E’ il momento dell’ospite più importante del Festival di SanremoCharlize Theron. La famosissima attrice ha consegnato a Carlo Conti una playlist di tre canzoni spiegando: “Mi sono trovato a un bivio per capire se volevo fare la ballerina o l’attrice. Ho avuto molti incidenti alle ginocchia e ho smesso di ballare. Credo nel destino, ma credo anche che possiamo costruire da soli il nostro destino. Amo il mio lavoro e mi ritengo fortunatissima di poter fare quello che faccio, di poter entrare in un mondo in cui ti puoi trasformare in un’altra persona. Non c’è lavoro più bello di questo“. Sul brano degli  scelto per la playlist: “E’ un brano che ascolto sull’Ipod, perchè è uno di quelli più forti di carica emotiva. Ogni volta che sento questa canzone mi viene da piangere. Si racconta l’umanità. Come sono nella quotidianeità? Sono complicata come tutte le donne e sono poco complicata come tutte le donne. Sono leale“. Si parla del Sudafrica e anche di Nelson Mandela per il quale il pubblico regala un applauso: “Dopo aver vinto l’Oscar sono tornata in Sudafrica e lui voleva vedere la statuetta. Abbiamo bevuto un thè e abbiamo mangiato questo dolce e ha preso l’Oscar e parte del dolce è finito sulla statuetta. Si è scusato molto e io gli ho detto che non l’avrei più lavata“. La terza canzone della playlist è ”Un’altra te” diEros Ramazzotti: “Mi ricorda l’Italia, avevo 18 anni e ricordo questa canzone che era ovunque. Mi ricorda quel periodo. L’amore è il filo conduttore di tutta la mia vita. Io sono venuta qui e il mio uomo è rimasto a occuparsi della casa. Matrimonio? Mi piace l’idea di un rapporto duraturo ed è sempre quello che ho desiderato. L’idea dell’abito bianco non mi interessa. Se dovessi incontrare davvero una persona importante potrei non essere d’accordo. Cambiare idea? Chissà. Che mamma sono? Devi chiederlo a lui, ma io credo nella disciplina e nella creatività. Gli permetto di fare ogni cosa creativa, ma credo nelle regole e nella struttura. Sono la sua mamma e voglio ci siano dei punti fermi nella sua vita. Poi però tanto tanto amore”. Carlo Conti poi bacia Charlize Theron sottolineando che è quello che gli hanno chiesto tutti gli uomini che ha incontrato in questi giorni. Carlo Conti ricorda così la scomparsa Virna Lisi: “Mi è venuta in mente guardando dentro i suoi occhi“. 

Emma Marrone presenta Ignazio, Piero e Gianluca che erano concorrenti di ‘Ti lascio una canzone‘ è il momento de Il Volo in gara con ‘Grande Amore‘. I tre ragazzi hanno un feeling difficile da trovare quando le voci sono tre e tutte sullo stesso livello, nessuno è sopra gli altri il leader è il gruppo. La canzone è sicuramente molto intensa, ma quello che colpisce di più è appunto il feeling tra i componenti de Il Volo. Gianluca Ginoble scoppia a piangere e abbraccia Carlo Conti nel momento subito successivo alla canzone, per lui è un giorno importante anche perchè compie venti anni. 

In unala di pubblico di Sanremo, che forse non è il massimo in quanto a bon-ton ed etichetta, ecco uno sprazzo di poesia: ma quanto è bella Emma quando si veste da donna!. E visto che si parla di bellezze nostrane, quasi evocata arriva Anna Tatangelo. Nulla da aggiungere. Si signora! la moglie di Gigi D’Alessio, non di Pino Daniele. Aiuto! Voglio cambiare posto. E a cotanta bellezza, Bastianich oppone le meat balls (non le my balls, Carlo!) con gli spaghetti: proprio nun sepo sentì. Il pubblico rumoreggia e pensa ai bei vecchi tempi (di ieri) con ospite la famiglia più numerosa d’Italia. Altro che polpettine, questo é un polpettone! Poi arriva Raf e da queste parti cantiamo Self Control, lui risponde con la sua Come una favola (Angelo Oliva) 

Il superospite dell’edizione del 2015 del Festival di Sanremo è Biagio Antonacci che si presenta sul palco con ‘Se io se lei‘ per l’emozione di tutta la sala dell’Ariston che lo segue cantando insieme al cantautore milanese. Questi va avanti nella riproposizione di diversi dei suoi pezzi migliori. Antonacci si siede poi insieme a Conti sui gradini del palco dell’Ariston dopo un pò di riflessione Biagio torna a cantare con grande commozione, e le lacrime agli occhi, ‘Quando‘ dedicandola al da poco scomparso Pino Daniele. Momento molto emozionante per il festival che vede ricordare una delle voci più importanti della nostra musica scomparsa in maniera tragica appena un mese fa. Conti commenta: “Non potevamo che ricordare uno straordinario artista con un altro straordinario artista“. 

I primi Big in gara, il commento. Nina Zilli, piano ritmico in levare tipo Scandalo al Sole, nel suo stile post-retrò anni ’60. Quando canta ha la tendenza ad eccedere in passaggi di modulazione, suona rigida nelle transizioni. ma ha una certa classe nell’interpretare. Maniera elegante e sorniona. brava nel forcing finale. 7. Marco Masini, è la voce sguaiata per eccellenza, ha la litania nelle corde, suona molesto. La canzone è il solito pop melodico da supermarket marittimo. Anna Tatangelo,  canzone innocua ma cantata bene perché molto regolare e senza scossoni. Lei negli anni ha imparato a cantare bene sui toni medio-soffusi mentre su quelli più alti risulta ancora abbastanza anonima per quanto molto migliorata dalla voce da cartone animato degli inizi. 6 – (Alessandro Berni) 

Dopo le esibizioni di Marco Masini e Anna Tatangelo sul palco dell’Ariston si presenta il noto restaurant-man Joe Bastianich che elenca le pietanze da servire al vostro/a amato/a per San Valentino. Questi racconto il ricordo di quando era bambino a New York e vedeva Sanremo con la mamma e la zia, il suo ricordo è tutto per Tony Renis e la canzone ‘Quando Quando Quando‘ che Bastianich canta. Poi è il turno di Raf che torna al Festival di Sanremo dopo 24 anni con ‘Come una favola‘. Quest’anno, come abbiamo potuto vedere nelle prime esibizioni, sono moltissimi i ritorni e quello di Raf è storico proprio per l’assenza dal palco dell’Ariston per un quarto di secolo. Il cantautore pugliese è veramente emozionato sul palco con una canzone di grande impatto emotivo. 

Come sempre accade al rientro dalla pubblicità i soliti ritardatari disturbano e qualcuno si sfoga con qualche sproloquio piuttosto colorito. Ma fortunatamente lo spettacolo di ombre dei Pilobolus riporta l’ordine in sala. Parte la gara dei Big. Nina Zilli per la gara. Il ragazzo delle chat in parte – ricordate? – fa un apprezzamento che francamente non posso riportare. Certo che quanto non dorme sulla chat è esageratamente sveglio… Nina Zilli piace e le mani battenti scrosciano sovrastate a tratti da urletti  di approvazione che – un po istericamente – lo dimostrano. Arriva Arisa. Brava Arisa! Hai dato il là ad un argomento che da a dessi a fin narrata aleggerà tra il pubblico: ma Albano é ancora innamorato di Romina? Lavranno studiata? Smettila di smettere di Masini cade a fagiolo. Buona la risposta  dellAriston che applaude ripetutamente la sua esibizione. Sicuramente tra i possibili vincitori di questo Sanremo 2015 (Angelo Oliva) 

Carlo Conti accoglie sul palco dell’Ariston Arisa, questa introduce Marco Masini che porta ‘Che giorno è‘. Il cantante toscano come al solito commuove con la sua particolarissima voce e una canzone che invita a riflettere tutto il pubblico presente. A 51 anni torna a Sanremo dopo che per l’ultima volta vi aveva partecipato nel 2009 con ‘L’Italia‘. Masini aveva vinto il festival nel 2004 con ‘L’uomo Volante’ suscitando grandissimi applausi e momenti di commozione. La nuova canzone di Marco Masini centra in pieno il cuore con note calde ed emozioni forti. Dopo di lui è il turno di Anna Tatangelo con ”Libera” introdotta da Emma Marrone che si è presentata in un bellissimo vestito rosso. Anche per la cantante di Sora è un ritorno, arrivò nona nel 2011 con ”Bastardo”. 

Un inviato molto speciale, dietro al palco dellAriston, ci racconta latmosfera tra la gente. Una selva di tablet, smartphone e sguardi assorti più sui display che verso il palco, volti illuminati da bagliori (quasi) sinistri. Mi scusi Sto chattando Mi perdoni cosa ne pensa dei Kutzo? Chiii? E chi sarebbero? Vabbè – penso – son questi che suonano, magari quando esco lo sveglio. (OVAZIONE) Ecco, ora riconosco il pubblico dellAriston! Quello di pancia, che esulta e rumoreggia. Con Nigiotti la gente alza le braccia al cielo e canta. Strano, ma più che con i Kutzo. Kutzo!!! Esclamazione. Sì, la ragazza è italiana – dico alla signora che dietro di me chiede spiegazioni – Chanty è un nome darte. Lei per chi voterebbe? Preferisco quello italiano. (no comment). Nel frattempo la macchina del Festival si muove e il palco è pronto per i Pilobus. (Angelo Oliva) 

Anche stasera ci saranno altri dieci big in gara lo sottolinea tornati in studio Carlo Conti. La prima concorrente a esibirsi è la bellissima Nina Zilli, cantante di Piacenza che da poco ha compiuto 35 anni canta ”Sola”. Anima blues per la mora cantautrice oggi si presenta con un bellissimo vestito a tinte d’oro e bordeaux. Dopo una vita da veejay la Zilli è giudice nell’edizione del 2015 di Italian’s Got Talent. La sua canzone suscita subito grande clamore tra il pubblico presente che l’accompagna per tutta la canzone e la sottolinea con un grandissimo applauso finale. Carlo Conti le dona alla fine della canzone anche un bellissimo mazzo di fiori di Sanremo. 

Ascoltato Nigiotti. Siamo nell’ambito della produzione italiana invasiva e derivativa dal mainstream britannico. Sentite il ritornello. Inoltre dal vivo, intonazione per nulla buona. è un Britti 2.0. Questo di Chanty è il brano più radiofonico, l’archetipo dell’acchiappaclassifiche. Chanty: Dunque, di per sè i numeri ce li ha, l’intonazione in realtà l’ha mancata solo una volta, è ingannevole il tono un po’ strozzato. Lei è bella con quel fascino misto euro-africano e può davvero vestirsi come vuole. Bello il pizzo blu del busto superiore, ridicola la gonna rubata a una tovaglia. Non paragoniamola a Nigiotti, molto meglio lei, per quanto il solito prodotto che tira dentro belting su belting (gorgheggi a saliscendi). Giorgia wannabe. (Alessandro Berni) 

La seconda sfida delle nuove proposte è quella tra Enrico Nigiotti con Qualcosa da decidere e Chanty con Ritornerai. Il primo è un cantautore che arriva da Livorno e racconta di come la sua avventura nel talent non sia andata per il verso giusto. Il ragazzo ha dimostrato umiltà, raccontando come al momento aiuta il nonno in campagna coltivando però anche il suo sogno. La sua esibizione è molto semplice, si accompagna con la chitarra e la canzone ha ritmo e risulta piacevole accompagnata dalla meravigliosa orchestra dell’Ariston. Chanty ha 22 anni e viene da Savaona è una ragazza molto sensibile che dimostra subito un grande talento sia umano che come artista. La sfida viene vinta dal chitarrista livornese. 

La seconda serata di Sanremo parte con l’introduzione di Carlo Conti sulla sfida delle nuove proposte. Stasera si sfideranno in quattro in due manche, mentre gli altri saranno domani sera sul palco. Per andare avanti varrà per il 50% l’opinione della sala stampa e per l’altro 50% l’opinione di chi segue da casa. La prima sfida è tra i Kutso con Elisa e il rapper Kaligola con Oltre il giardino. I Kutso sono un gruppo che si definisce come arrivato per ”rovinare” Sanremo, ovviamente si scherza e la loro stravaganza colpisce tutti subito oltre alla canzone che è anche molto carina. Kaligola è il più giovane del festival con appena 17 anni. Dal televoto a vincere è il gruppo dei Kutso. 

Sta per cominciare il secondo appuntamento dal palco dellAriston, con il Festival di Sanremo 2015 condotto da Carlo Conti. Musica, risate e tante emozioni ci aspettano in diretta su Rai 1, con una competizione che entra sempre di più nel vivo: stasera vedremo i big Marco Masini, Anna Tatangelo, Irene Grandi, Lorenzo Fragola, Nina Zilli, Raf, Il Volo, Moreno, Bianca Atzei e Biggio e Mandelli. Tra le Nuove Proposte, invece, ci saranno Caligola, Chanty, Enrico Nigiotti e Kutso che si sfideranno a due a due con eliminazione diretta. Ricco anche per questa sera il panorama degli ospiti: dopo Tiziano Ferro, Al Bano e Romina Power, la numerosissima famiglia composta da ben 16 componenti e il comico Alessandro Siani; stasera ci saranno Charlize Theron, Biagio Antonacci, Concita Wurst, Marlon Roulette e il comico Angelo Pintus. Vi ricordiamo che sarà possibile seguire il Festival di Sanremo anche sul web, grazie alla diretta streaming fornita dal servizio di Rai.tv: clicca qui.  

E stata leggermente modificata la scaletta della seconda serata del Festival di Sanremo 2015 che prenderà il via tra poco su Rai Uno. In un comunicato è stato infatti annunciato che aprirà le danze Nina Zilli con il brano Sola, seguita da Marco Masini con Che giorno è, Anna Tatangelo con Libera, Raf con Come una favola, Il Volo con Grande Amore e Irene Grandi con Un vento senza nome. A seguire era previsto il duo Biggio-Mandelli con Vita Dinferno, ma prima di loro si esibirà Lorenzo Fragola con Siamo Uguali. Dopo il vincitore di X Factor ecco i due attori e presentatori seguiti da Bianca Atzei con Il solo al mondo e da Moreno con Oggi ti parlo così.

Anche Giuni Russo verrà ricordata durante la sessantacinquesima edizione del Festival di Sanremo 2015 iniziato ieri sera. Della cantautrice siciliana, scomparsa il 14 settembre 2004 alletà di 53 anni dopo una lunga malattia, uscirà domani esclusivamente in digitale Alghero Remix 2015, grande successo pubblicato nel 1986 con il quale Giuni Russo partecipò al Festivalbar e anche alla kermesse canora Vota la voce. A trentanni dalla composizione (il brano venne infatti creato nel 1985 ma “congelato” per un anno a causa di diverse questioni discografiche) il Festival della Canzone Italiana rende omaggio a Giuni Russo proprio con il brano Alghero. Clicca qui per il video

In attesa dellesibizione di Lorenzo Fragola, in programma oggi nel corso della seconda serata del Festival di Sanremo 2015, anche Fedez è sbarcato nella città dei fiori per dare supporto al suo pupillo. La Newtopia, etichetta discografica che il rapper ha fondato insieme a J-Ax, ha infatti recentemente siglato un accordo con la Sony Music Italy per il co-management di Lorenzo Fragola e di Madh, rispettivamente vincitore e secondo classificato allultima edizione di X Factor. “Sbarcato a Sanremo annuncia Fedez su Instagram – ufficialmente in veste di manager e autore di un brano in gara la realtà è che sono venuto a gasare un po’ un amico che stasera si esibirà con un brano che abbiamo scritto insieme nel cuore della notte e deve smaltire la sbattella cosmica che ha giustamente accumulato per un evento del genere! Spacca tutto fratellino, comunque vada noi ci siamo divertiti… ora di scatenare la cavalleria!”.

Bellissima ed elegantissima, la modella e attrice spagnola Rocio Munoz Morales ha incantato il pubblico italiano durante la prima serata del Festival di Sanremo. Annunciata da Carlo Conti dopo Emma Marrone e Arisa, la compagna di Raoul Bova, con il suo meraviglioso abito rosso ciliegia che lasciava scoperte le spalle, ha fatto dimenticare subito le sue colleghe. Con un’andatura elegantissima, Rocio Munoz Morales ha percorso la famosa scalinata del Teatro Ariston in modo impeccabile. Il suo simpatico accento spagnolo e la sua indiscutibile bellezza hanno fatto il resto. E oggi, a poche ore dal debutto, Rocio Munoz Morales ha ringraziato Carlo Conti con un messaggio su Facebook: “Che bella emozione… Indescrivibile! Grazie Carlo… Grazie”. Clicca qui per vedere la foto.

Ecco svelati i nomi dei Giovani che vedremo sul palco dellAriston stasera, mercoledì 11 febbraio 2015: si tratta dei primi quattro che calcheranno il palcoscenico della 65esima edizione del Festival di Sanremo, e si sfideranno a due a due in uno scontro diretto. Gli altri quattro in gara li vedremo domani sera, giovedì 12 febbraio. Carlo Conti stasera annuncerà Chanty (con Ritornerai), Kaligola (con Oltre il giardino), Enrico Nigiotti (con Qualcosa da decidere) e Kutso (con Elisa); in terza serata invece arriveranno anche Serena Brancale, Giovanni Caccamo, Amara e Rakele. Invece, per quanto riguarda la scaletta dei campioni in gara, lordine di esibizione per stasera sarà il seguente: Nina Zilli, Marco Masini, Anna Tatangelo, Raf, Il Volo, Irene Grandi, Biggio e Mandelli, Lorenzo Fragola, Bianca Atezei e Moreno.

Questa sera, nella seconda serata del Festival di Sanremo, sul palco del Teatro Ariston, salirà anche il trio Il Volo. I tre ragazzi scoperti nella trasmissione di Antonella Clerici Ti lascio una canzone, dopo aver conquistato il mondo con le loro meravigliose voci, sono pronti a fare lo stesso nella famosa kermesse canora. Un appuntamento importante per tre giovanissimi artisti che hanno già calcato i più importanti palchi internazionali. Il debutto sul palco dellAriston avrà un sapore ancora più dolce soprattutto per Gianluca Ginoble che proprio oggi compie 20 anni. A lui, i sue due amici e compagni davventura, Piero Barone e Ignazio Boschetto, hanno dedicato un video con degli auguri speciali. Clicca qui per guardarlo.

Questa sera, mercoledì 11 febbraio, su Rai Uno andrà in onda in diretta la seconda serata del Festival di Sanremo, condotto da Carlo Conti accompagnato da Arisa, Emma Marrone e Rocio Munoz Morales. Dopo la serata di ieri in cui si sono esibiti i primi 10 big, saliranno sul palco di Sanremo i restanti cantanti: Bianca Atzei con Il solo al mondo, Fabrizio Biggio e Francesco Mandelli con Vita d’inferno, Lorenzo Fragola canterà Siamo uguali, Il Volo si esibirà con Grande amore, Irene Grandi con Un vento senza nome, Marco Masini canterà Che giorno è, Moreno porterà Oggi ti parlo così, Raf con Come una favola, Anna Tatangelo canterà Libera e Nina Zilli Sola. Nella seconda serata si apre la gara gli otto giovani della categoria Nuove Proposte. Questa sera saliranno sul palco dell’Ariston i primi quattro concorrenti che gareggeranno in coppia luno contro laltro in una sorta di torneo a eliminazione diretta. Gli altri due semifinalisti usciranno dalla serata di giovedì, mentre i due turni finali si terranno venerdì 13 febbraio, serata in cui si eleggerà il vincitore tra le Nuove proposte. Tanti gli ospiti attesi questa sera a Sanremo, a partire dalla compagnia di danza Pilobolus Dance Theatre. Gli ospiti musicali saranno: Biagio Antonacci, Conchita Wurst, la drag queen che ha vinto l’Eurovision Song Contest 2014, e Marlon Roudette, ex frontman dei Mattafix. Nel corso della serata Pino Donaggio riceverà un premio speciale per i 50 anni della canzone Io che non vivo (senza te). Ospite anche la bellissima attrice sudafricana Charlize Theron. Spazio poi alla comicità di Angelo Pintus. Infine l’ospite sportivo sarà Vincenzo Nibali. Il ciclista siciliano è uno dei sei ciclisti ad aver conquistato almeno un’edizione di tutti i tre Grandi Giri, avendo vinto la Vuelta a España nel 2010, il Giro d’Italia nel 2013 e il Tour de France nel 2014.

Live Blog Sanremo 2015 – SECONDA SERATA
 



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori