Candidato a sorpresa, stasera su Italia 1 il film con Will Ferrell e Zach Galifianakis. Video trailer

- La Redazione

Italia 1 stasera propone il film Candidato a sorpresa. Vediamo la trama della pellicola di Jay Roach, interpretata da Will Ferrell, Zach Galifianakis, Dan Aykroyd e John Lithgow

candidato-a-sorpresa_R439
I protagonisti del film

Questa sera su Italia 1 va in onda in prima tv il film Candidato a sorpresa, diretto da Jay Roach e interpretato da Will Ferrell e Zach Galifianakis, nei panni di due improbabili candidati politici. Quando l’onorevole Cam Brady (Will Ferrell) commette una gaffe durante un comizio pubblico prima delle elezione, una coppia di ultra milionari decide di spalleggiare un candidato rivale per ottenere la maggioranza nel loro distretto della Carolina del Nord. Il candidato prescelto è Marty Huggins (Zach Galifianakis), direttore del locale Ufficio del Turismo. 

Martin parla con la famiglia i figli del bruncha cui è stato invitato da Cam Brady. La moglie esprime la sua fierezza per lui. Martin si rivolge ai figlioli e li informa che presto saranno sotto l’obiettivo dei media: Martin gli chiede quindi di confessare i loro segreti, promettendo di non arrabbiarsi. Uno dei bambini ammette di aver nominato il nome di Dio invano a scuola, l’altro ha una confessione più piccante: “Quando abbiamo visitato lo zoo con la sucola mi sono fatto leccare da una capretta il…”. Martin fa fatica a trattenersi, ma ha promesso che non si sarebbe arrabbiato. Le confessioni però non sono finite, il suo figlio più piccolo riprende la parola: “Ho bevuto una birra con il motociclista del quartiere e lui mi ha fatto toccare le tette di sua moglie”. Le confessioni dei bambini continuano e diventano sempre più surreali e compromettenti. Mentre Martin è sempre più disperato tocca a la moglie rivelargli un segreto: “Mi tocco guardando il presentatore di Ok il prezzo è giusto”. Martin ne ha abbastanza: “Può bastare, stop vi prego”. Clicca qui per vedere la scena

Stasera Italia 1 trasmetterà in prima tv il film Candidato a sorpresa, diretto nel 2012 da Jay Roach e interpretato da Will Ferrell, Zach Galifianakis, Dan Aykroyd e John Lithgow. Vediamo la trama. Hammond, North Carolina. Cam Brady (Will Ferrell) è un deputato che si appresta ad affrontare una nuova campagna elettorale per farsi eleggere rappresentante congressuale del suo distretto. Pur essendo un politico ormai navigato e in grado di incantare il pubblico e suscitare le simpatie dei suoi ascoltatori, Cam viene coinvolto in uno scandalo sessuale prima delle elezioni, in quanto viene diffusa la registrazione di un suo a dir poco piccante messaggio di segreteria telefonica che fa capire chiaramente che l’uomo ha avuto dei rapporti sessuali extraconiugali. Il politico comincia a crollare nei sondaggi e anche i suoi sostenitori sembrano essere in procinto di mollarlo: due dei più facoltosi, i fratelli Wade (Dan Aykroyd) e Glenn (John Lithgow) Motch ad esempio, temono che Cam non riuscirà a far approvare al Congresso le leggi che farebbero loro molto comodo, e così cominciano a pensare di riservare il loro appoggio ad un altro candidato, qualcuno che sicuramente verrà votato per la simpatia e la fiducia che ispira.

La loro scelta cade dunque su Marty Huggins (Zach Galifianakis), un uomo alla buona e innocuo che dirige l’Ufficio del Turismo locale e che però non brilla per autorevolezza. Rose (Katherine LaNasa), moglie di Cam, teme che l’uomo possa vincere contro di lui, anche perché il padre di Marty, Raymond (Brian Cox) è stato il responsabile della comunicazione nel corso della campagna elettorale di un altro famoso politico. Cam cerca di mettere in ridicolo il suo rivale in tutti i modo possibili e soprattutto in pubblico, ma Marty può contare sull’aiuto di Tim Wattley (Dylan McDermott), l’uomo incaricato di curare la sua comunicazione. Dopo qualche incertezza da parte di Marty, la sua campagna elettorale prende il volo e così l’uomo riesce a stracciare letteralmente Cam, che perde consensi di giorno in giorno e vede la sua situazione aggravarsi notevolmente quando vengono diffuse le immagini che lo immortalano nell’atto di picchiare un bambino.

D’altra parte, anche per Marty la campagna è tutt’altro che una passeggiata, dato che sua moglie Mitzi (Sarah Baker) gli rimprovera di essere ormai totalmente assorbito dalla politica e di non prestare più attenzione alla famiglia, essendo distratto anche durante i brevi periodi di tempo che trascorre in casa. Proprio dopo questo discorso, Marty si decide a prendersi una serata di pausa dalla politica, ma Cam si presenta a casa sua chidendogli di seppellire l’ascia di guerra e di avere un confronto pacato e civile: Marty coglie la palla al balzo, così accoglie il suo invito e gli fa notare che bugie e meschinità devono cessare.

Nonostante tra i due sembri essere tornato il sereno, le ostilità non finiscono e i due candidati continuano a farsi la guerra. Ad esempio, Cam diffonde un video in cui ipotizza inverosimilmente la vicinanza del suo avversario agli ambienti di Al Quaeda, appigliandosi a particolari del tutto insignificanti, mentre Marty, su consiglio di Tim, si fa vedere in compagnia del figlio del rivale, lasciando intendere che questo non sia un buon padre. Toccato negli affetti, Cam decide di sedurre Mitzi, che non si sottrae alle sue lusinghe, ma ciò non migliora le cose in quanto Brady comincia a dare di matto anche perché è nettamente in svantaggio nei sondaggi. Per Marty la situazione non è migliore, almeno dal punto di vista familiare: scoperto il tradimento della moglie, infatti, il suo matrimonio traballa. 

Quando tutto sembra perduto, Tim molla Marty e va al servizio di Brady, facendolo risalire la sua popolarità, mentre Mitzi e Marty si riappacificano e quest’ultimo, per salvare la sua città (che si appresta ad essere venduta ai cinesi), comincia a svelare in televisione tutti gli interessi economici e finanziari che ruotano attorno alla politica. Marty perde e Cam Brady viene eletto, ma quest’ultimo, parlando col suo rivale, si rende conto che questi è ben più degno di lui di diventare rappresentante al Congresso: Cam annuncia il suo ritiro proprio nel corso del suo discorso di ringraziamento per l’elezione, e cede il suo posto a Marty, che sale sul palco a parlare, osannato dal pubblico.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori