REVENGE 4/ Anticipazioni puntata 13 febbraio 2015: Jack salva Emily dall’incendio

- La Redazione

Questa sera, venerdì 13 febbraio, alle 21.00 su Fox Life va in onda il terzo episodio della quarta stagione di “Revenge”, dal titolo “Ceneri”. Ecco le anticipazioni

revenge
Revenge

Questa sera, venerdì 13 febbraio, alle 21.00 su Fox Life va in onda il terzo episodio della quarta stagione di “Revenge“. Prima di scoprire le anticipazioni di “Ceneri”, rivediamo quanto successo settimana scorsa. Victoria (Madeleine Stowe) si risveglia su un divano nella vecchia casa di David (James Tupper). Luomo le chiede spiegazioni sulla congiura di cui è stato vittima e in particolare pretende di sapere che parte abbia avuto lei nel piano diabolico di Conrad, pentendosi di averla voluta vedere quando lei si accorge che lei esita a raccontargli la verità. Vedendolo andare via, Victoria confessa che lha tradito ma solo perché era spaventata dai ricatti di Conrad. Lui allora le si avvicina e le mette le mani intorno al collo come per accarezzarla, ma invece comincia a strangolarla. Fortunatamente per lei però si tratta solo di un incubo perché in realtà Victoria si risveglia nel retro del furgone di David e, non appena lui apre il portellone, lo stordisce con un calcio fuggendo via.

Quando però arriva in strada e un camion sta per investirla, David le salva la vita conducendola poi nel luogo in cui è stato recluso fino a quel momento: una piccola stanza umida, con una branda scalcagnata e un bagno, sulle cui pareti sono incisi i giorni di prigionia inesorabilmente segnati da David nel corso di questi lunghi anni. Victoria però, non conoscendo ancora le intenzioni di David, è molto spaventata e sostiene che, se davvero luomo avesse deciso di non farle del male, avrebbe potuto condurla altrove, tra la gente. David allora la porta a fare colazione in un bar dove però lei cerca di nascosto di appropriarsi di un coltello, venendo scoperta dalla cameriera. A quel punto David capisce che ancora non si fida di lui e le confessa di aver ucciso Conrad per proteggere lei e Charlotte da eventuali ritorsioni, conquistando finalmente la sua fiducia. In auto, Victoria a sua volta gli rivela di essere stata ricoverata contro la sua volontà da una donna che la perseguita e il cui nome è Emily Thorne (Emily VanCamp).

Nel frattempo Emily si assicura che il direttore della Claremont cancelli ogni traccia della presenza di Victoria in clinica mentre Nolan (Gabriel Mann) le dice che la donna non si trova più da nessuna parte e sembra sparita nel nulla. Charlotte (Christa B. Allen) scopre che Gideon (Daniel Zovatto) non solo la tradisce con unaltra, ma si vanta anche si averla solo usata per prenderle del denaro. Sentendosi abbandonata da Daniel (Joshua Bowman), che sinfuria perché scopre che ha usato lassegno necessario a pagare laffitto del suo appartamento per divertirsi con Gideon, Charlotte va in crisi e assume degli stupefacenti, poi sale sul tetto di un albergo e resta in bilico sul cornicione, indecisa se gettarsi o meno. Per fortuna Nolan le ha piazzato addosso un localizzatore ed Emily riesce a raggiungerla trattenendola il tempo necessario perché Ben (Brian Hallisay) arrivi a salvarla prima che scivoli giù. Scossa da quanto accaduto alla sorella e ricordando anche il suo tentativo di suicidio, Emily decide di raccontarle tutta la verità sulla sua identità e sulla vendetta che ha cercato di ottenere per riabilitare il nome del loro padre.

Purtroppo la reazione non è quella sperata perché Charlotte la accusa di aver scelto la vendetta anziché la famiglia. Daniel e Margaux (Karine Vanasse) complottano per eliminare Gideon dalla corsa alla guida della LeMarchal e dalla vita di Charlotte. Per impedire a Gideon di presenziare a un pranzo di lavoro, che potrebbe preludere a unimportante acquisizione, Daniel fora le quattro ruote della sua auto ma il ragazzo riesce comunque ad arrivare in tempo alla riunione con i consiglieri dellazienda, assicurando loro che concluderà laffare da solo, estromettendo ufficialmente la sorella. Ignora però che anche questo fa parte del piano di Margaux. 

All’arrivo al ristorante, infatti, Daniel finge di aggredirlo e gli mette addosso della droga, poi si reca a pranzo con un giornalista a cui ha dato appuntamento. Non appena l’uomo con cui aveva appuntamento Gideon si siede al tavolo, una donna si avvicina accusando Gideon di avere l’abitudine di non pagare i suoi fornitori, quindi gli estrae dalla giacca la dose di droga, sbandierandola sotto gli occhi del giornalista che all’istante diffonde la notizia. Infuriato, Gideon corre dalla sorella e la accusa di aver tramato alle sue spalle insieme a Daniel minacciando di ucciderli entrambi come ha fatto con la ragazza dai capelli rossi ma lei gli assicura che non c’entra nulla e fissa un altro appuntamento per l’acquisizione, informandolo però che l’incontro avverrà a Londra. Gideon pretende di partire immediatamente e si fa accompagnare all’aeroporto dove però viene fermato da un cane antidroga che fiuta qualcosa nella sua borsa: ancora una volta Margaux è stata scaltra nell’agire prima e incastrarlo, facendolo arrestare. Charlotte contatta Emily chiedendole di incontrarsi allo Stowaway per chiarirsi ma, appena Emily le volta le spalle, la colpisce alla testa e appicca un incendio abbandonandola a terra priva di sensi.

Trama puntata 13 febbraio 2015 – Jack arriva appena in tempo per salvare Emily dalle fiamme e la ragazza racconta alla polizia che era sola nel bar per proteggere la sorella che, intanto, ha l’opportunità di incontrare il suo vero padre. Louise viene dimessa e cerca di mettersi in contatto con Victoria ma, quando questa la allontana, tenta di avvicinarsi a Daniel. Manipolato da Victoria, David sta per attaccare Emily nel sonno quando ha un momento di esitazione e viene messo in fuga dall’arrivo di Nolan.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori