POMERIGGIO 5/ Yara Gambirasio, parla l’avvocato di Massimo Bossetti. Puntata oggi 17 febbraio 2015

- La Redazione

Oggi, martedì 17 febbraio, alle 16.50 su Canale 5 va in onda una nuova puntata di “Pomeriggio 5”, il talk show di attualità condotto dalla vulcanica Barbara D’Urso.

pomeriggio-5
pomeriggio 5
Pubblicità

Si torna a parlare dell’omicidio di Yara Gambirasio nella puntata odierna di Pomeriggio 5 condotta come sempre da Barbara D’Urso. Come annunciato, a breve interverrà ai microfoni della trasmissione Claudio Salvagni, legale di Massimo Bossetti, il carpentiere accusato di aver ucciso la tredicenne e arrestato il 16 giugno scorso. L’avvocato commenterà certamente la notizia diffusa oggi secondo la quale i carabinieri del Ris di Parma avrebbero trovato sui leggings della giovane vittima alcuni fili provenienti dal sedile del furgone del muratore (clicca qui per tutte le novità sul caso). “Ancora una volta mi trovo a commentare perizie di cui non ho neppure l’atto di avvenuto deposito e di nuovo ho la sensazione che tutto viene letto contro Massimo Giuseppe Bossetti”, ha detto nelle scorse ore proprio Salvagni.

Pubblicità

Pomeriggio 5” è in onda con un nuovo appuntamento, condotto da Barbara D’Urso: all’ordine del giorno c’è ancora la 65esima edizione del Festival di Sanremo. I microfoni della redazione hanno raggiunto Nek, ma si parla anche della polemica di Tony Renis, che come Roberto Cenci dichiara di essere uno degli scopritori di questo trio composto da Piero Barone, Ignazio Boschetto e Gianluca Ginoble. I tre hanno trionfato, molto prima di approdare sul palco dell’Ariston, nella trasmissione “Ti lascio una canzone” condotta da Antonella Clerici e da quel momento in poi la loro carriera è decollata. Coloro che per primi li hanno notati sono stati, per, proprio Renis e Cenci. Ma, come loro stessi ammettono, non è arrivata neanche una telefonata di ringraziamento da parte del trio composto da due tenori e un baritono: eppure Renis ha prodotto ben tre dei loro album.

Oggi, martedì 17 febbraio, su Canale 5 va in onda una nuova puntata di “Pomeriggio 5”, il talk di attualità condotto da Barbara D’Urso. Poco fa la conduttrice di casa Mediaset ha pubblicato su Instagram una foto insieme alla sorella Daniela, con una affettuosa dedica: “Un amore mai perso ma ritrovato #loveislove #sorelle #daniela #nostalgia #infanzia #ricordi #dolore #risate #questaelavita #selodesideriaccade #picoftheday #instacool #instagood . In attesa della messa in onda di oggi, rivediamo quanto successo ieri.

Pubblicità

Nella puntata di lunedì 16 febbraio 2015 della trasmissione Pomeriggio 5 condotta da Barbara D’Urso si parte parlando del caso di malasanità in Sicilia e per la precisione avvenuto nella città di Catania dove una bambina neonata di nome Nicole, è morta dopo poche ore dalla nascita per via di una serie di errori medici e della mancanza di un posto in ospedale. La notizia è stata riportata da i principali quotidiani e telegiornali. In collegamento ci sono da Catania le due nonne di Nicole che raccontano il loro dolore e che quei terribili momenti passati in ospedale. Stando al racconto delle due donne, viene rimarcato come la mamma della piccola Nicole sia stata portata in sala travaglio dopo circa 8-9 ore di doglie per una nascita avvenuta intorno all’una del 12 febbraio. Le due nonne hanno incominciato a preoccuparsi anche a partire da una tempistica alquanto lunga per poi avere sentore di quello che stava accadendo quando hanno visto il pediatra dell’ospedale telefonare ad altri ospedali per trovare un posto dove portare la bambina. Le due nonne si sono avvicinate al medico, il quale ha parlato loro di un piccolo problema che sarebbe stato superato facilmente e che il voler trasferire la bambina era una sorta di precauzione in maniera che potesse essere seguita in una struttura più idonea. A tranquillizzare ulteriormente i parenti sulle condizioni della piccola Nicole ci sono le parole del padre che riporta quanto gli è stato detto dai medici. Entrambe le nonne nella ricostruzione sottolineano il loro stupore nel sapere che la nipotina dovesse essere trasferita in un ospedale meno attrezzato come quello di Ragusa e soprattutto che per arrivarci dovesse effettuare un percorso di ben 100 km. La situazione a loro appariva molto poco chiara in quanto per prima cosa mancava l’ambulanza interna dell’ospedale e per questo si è reso necessario avvertirne una privata che è arrivata dopo una mezz’ora, poi l’ambulanza dopo diverso tempo ad un’andatura tutt’altro che sostenuta il che faceva pensare come la situazione non fosse per nulla grave tant’è che i familiari sono rimasti con la mamma. Le due nonne e tutta la famiglia di Nicole chiedono giustizia per quanto successo, e come sottolinea la stessa conduttrice, pare che sia stata avviata una indagine che prevede nove indagati tra cui anche due operatori del 118 rei di non aver fornito all’ospedale di Ragusa notizie sul reale stato della bambina. 

La seconda parte del programma è quasi totalmente dedicata al Festival di Sanremo con tantissimi servizi che ripercorrono i momenti più intensi della kermesse come il momento della proclamazione della vittoria de Il Volo e le polemiche con il regista Roberto Cenci che praticamente li ha scoperti, che durante un’intervista rilasciata al programma rimarca come avrebbe quanto meno gradito una telefonata di ringraziamento per l’opportunità che lui ha concesso loro nel 2009 e da dove poi è partito il loro successo. Spazio anche alle immagini del duetto da Al Bano e Romina Power che ha emozionato il pubblico italiano. 

Chiusura con Vladimir Luxuria in studio che parla dell’Isola dei Famosi e di come ci siano stati battibecchi tra le donne ed alcuni uomini, la maggior parte creati da Cristina Buccino che sembra aver spezzato l’equilibrio che si era creato. Si parla della lite tra Melissa P e Cristina, e di quella che la stessa Melissa P ha avuto con Rachida per poi porre l’attenzione sul ruolo che sta avendo nel programma Rocco Siffredi, ritenuto all’altezza della situazione.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Pubblicità

I commenti dei lettori