THE WITCHER 3/ Il videogioco fantasy polacco che ha stregato il presidente Barack Obama

- La Redazione

The Witcher 3 ha un testimonial d’eccezione: tra gli estimatori del videogioco polacco tratto dai romanzi di Andrzey Sapkowski c’è infatti il presidente degli Stati Uniiti Barack Obama

thw_witcher_3
Un'immagine tratta dal videogioco The Witcher 3

Il team polacco CD Project Red ha trasformato in un videogioco The Witcher, la serie di romanzi fantasy scritta da Andrzey Sapkowski. Il videogioco ambientato in un mondo popolato da maghi, mostri e prodi guerreri ha guadagnato notorietà ultimamente anche grazie a un testimonial d’eccezione: il presidente degli Stati Uniti d’America, Barack Obama, ha infatti elogiato The Witcher durante la sua visita a Varsavia, menzionando il videogioco campione d’incassi come esempio della rinascita economica della nazione polacca. The Witcher, arrivato al suo terzo capitolo, si è ritagliato una nicchia di appassionati dul mercato che è poi cresciuta fino a farlo diventare un fenomeno mondiale. Michael Stec, art producer della CD Project Red, ha spiegato così il successo di The Witcher: “The Witcher è diverso dalle saghe americane stereotipate e commerciali in stile yankee, il nostro videogioco ha forti radici culturali e si ispira alla storia del Medio Evo nordeuropeo”. The Witcher 3: Wild Hunt uscirà il 19 maggio per PS4, Xbox One e Pc dopo tre lunghi anni di sviluppo.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori