LA PROVA DEL CUOCO / I carciofi spiegati da Carlo Cambi. Chi si aggiudicherà il punto nella gara dei cuochi oggi, 10 marzo?

- La Redazione

La prova del cuoco, puntata 10 marzo 2015: Carlo cambi presenterà i carciofi e invece Gabriele Bonci parlerà di pizza. Chi si aggiudicherà il punto della gara dei cuochi?

la-prova-del-cuoco
La prova del cuoco: estrazione di Lotteria Italia

Torna anche oggi il consueto appuntamento con La prova del cuoco, il varietà culinario condotto da Antonella Clerici su Rai 1, a partire dalle 12.00: oggi Carlo Cambi si occuperò di carciofi, mentre invece Gabriele Bonci si occuperà di pizza. Continuerà anche la gara dei cuochi, questa settimana tra Yvelise Bonjour e Paolo Frangoni. In attesa di scoprire nel dettaglio che cosa spiegheranno e chi si aggiudicherà il punto, ecco cosa è successo ieri: si apre con Beppe Bigazzi che, nel suo spazio dedicato ai prodotti alimentari tipici del nostro Paese, oggi parla di pomodori, nello specifico dei pelati. Diversamente dal solito, questa volta si sofferma sui lati negativi della produzione di questo prezioso alimento, ovvero l’etichettatura. Secondo Beppe infatti, le indicazioni riportate sulle scatole dei pelati sono insufficienti e di poca utilità in quanto riportano solamente ingredienti e scadenza, mentre a suo vedere dovrebbero elencare anche il luogo e la data sia della produzione che dell’inscatolamento. Antonella Clerici introduce poi Master Blog, la rubrica in cui dove due food blogger si sfidano portando una propria ricetta. Le concorrenti di oggi sono Giulia Scarpaleggia da Siena e Fedora D’Orazio di Frosinone che preparano due portate completamente diverse: malfatti con cavolo nero e cicoria la prima, pancake salato con robiola e salmone la seconda. A giudicare l’operato delle due cuoche sarà la giuria composta dallo chef Davide Oldani, dalla storica food blogger Natalia Cattelani e dall’immancabile Anna Moroni. All’unanimità viene proclamata vincitrice Giulia. Si passa poi alla “Cucina della pasta fresca” di Alessandra Spisni che oggi propone delle mezzelune ripiene di ricotta, mortadella e petto di pollo, condite con salsa di pomodorini. Una volta pronto il piatto interviene l’enologo Paolo Lauciani che abbina alla pietanza un vino bianco, la Malvasia Colli di Parma. Dalla cucina nostrana si passa alla cucina internazionale di Andrea Mainardi con il suo “Giro del mondo in cucina”. Oggi viene proposto un piatto tipico della Germania e dei paesi balcanici, lo strudel salato con luganega, patate e formaggio. Si tratta di una ricetta semplice da eseguire e di rapida esecuzione. Torna poi protagonista lo chef Davide Oldani che, nella rubrica “La cucina delle stelle”, illustra nel dettaglio una delle ricette a cui è più affezionato e che esplica il suo concetto dei contrasti equilibrati, ovvero l’abilità di bilanciare il dolce con il salato e il caldo con il freddo, per coinvolgere pienamente il palato. Si tratta della cipolla caramellata con grana padano caldo e freddo, una pietanza che nasce prendendo spunto dalla tecnica utilizzata per creare la tarte tatin, sostituendo però le mele con le cipolle e accompagnandole con una salsa a base di grana padano sia calda che gelata. Dopo il momento di alta cucina arriva la gara dei cuochi, con due nuovi concorrenti: Denise dal Piemonte e Paolo dal Friuli. Accompagnati rispettivamente dai cuochi professionisti Ivano Ricchebono e Luigi Gandola, formano la squadra rossa dei pomodori e quella verde dei peperoni. Venti sono i minuti che avranno a disposizione per preparare i propri menù che prevedono riso alla barbabietole con fonduta di Toma e fritto alla piemontese accompagnato da salsa alle alici per i rossi e polenta ai funghi e Montasio e Trota al guazzetto per i verdi. Mentre cuochi e concorrenti sono impegnati nelle varie preparazioni, la Clerici si muove da una cucina all’altra introducendo più nel dettaglio i nuovi concorrenti e lasciando spazio agli chef per descrivere quanto stanno preparando. Terminato il tempo a disposizione i cuochi riepilogano i propri menù e attendono il verdetto del televoto: la vittoria è dei verdi.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori