L’EREDITA’/ La nuova campionessa Chiara perde alla “ghigliottina”. Chi la sfiderà oggi, 15 marzo 2015?

- La Redazione

Torna questa sera LEredità con una nuova puntata condotta come sempre da Carlo Conti su Rai Uno, durante la quale la nuova campionessa Chiara dovrà vedersela con nuovi concorrenti

carlo_conti_R439
Foto InfoPhoto
Pubblicità

Torna questa sera LEredità con una nuova puntata condotta come sempre da Carlo Conti su Rai Uno, durante la quale la nuova campionessa Chiara dovrà vedersela con altri cinque concorrenti. Lo stesso ha fatto Gabriele, il campione uscito sconfitto dall’appuntamento di ieri: come di consueto la puntata è iniziata con il gioco degli abbinamenti che dà la possibilità ai partecipanti di raddoppiare il proprio montepremi iniziale. Si parte con Miriam, un’impiegata di Isernia che dovrà completare alcune frasi famose accennate da Carlo Conti, ma la donna non riesce a superare la sfida. Impresa che invece riesce a Davide, un ragazzo che lavora presso uno studio legale in provincia di Lecce che individua correttamente l’infinito di tutti i verbi che gli vengono richiesti. Non è da meno Chiara, una studentessa universitaria di Forlì che si dimostra preparata sulle tabelline. poi il turno di Giuseppe dalla provincia di Reggio Calabria e anche per lui arriva il raddoppio distinguendo correttamente i vari cantanti che gli vengono elencati tra quelli nati nel Nord e quelli nati nel Sud. A interrompere la scia dei raddoppi è Albino, un elettricista di La Spezia in pensione, che si blocca nel ricordare i conduttori storici di famose trasmissioni televisive. Ma c’è ancora spazio per un en plein, quello del campione che associa esattamente tutte le città che gli vengono menzionate alla regione di appartenenza e così con quattro raddoppi si passa al gioco del vero o falso. Qui Giuseppe incappa nel primo doppio errore della puntata e si trova costretto a puntare il dito. Lo fa contro Albino che però, dopo aver fermato il cubo sulla lettera M, riesce a compiere la scalata eliminando Giuseppe. La sfida successiva è quella dei “Fantastici quattro” che stasera parla del 1931, del 1975, del 1990 e del 2009. Stavolta il doppio errore lo commette Davide che decide di tentare di eliminare Miriam, riuscendo nell’intento visto che la donna non risolve correttamente le definizioni del cubo. Arriva il momento della professoressa Laura che introduce la scossa che stasera parla di sondaggi. Ai concorrenti vengono proposte nove caratteristiche che le donne vorrebbero avere, a detta dei chirurghi estetici. Sono tutte vere tranne una, quella che vale la scossa. Stasera però i partecipanti si dimostrano abili e nessuno di loro incappa nella risposta esatta e quindi si procede con una nuova scossa. Stavolta sono loro sottoposti una serie di bizzarri cognomi all’interno dei quali se ne nasconde uno inventato, quello da evitare. Stavolta la scossa arriva e la prende Albino che aveva optato per il cognome “Guardalontano”. Punta il dito contro Davide che non riuscendo a compiere la scalata abbandona lo studio. La gara di Albino però si ferma nella sfida successiva, quella del Bivio. Qui deve difendersi da Chiara che dopo aver commesso il doppio errore gli punta il dito contro, ma non riesce a dare le risposte necessarie a rimanere in gara e viene così eliminato. Nel duello finale quindi il campione sfiderà Chiara, ma avrà la peggio in quanto la ragazza si aggiudica la settima e decisiva domanda scalzando Gabriele e aggiudicandosi il titolo di campionessa. Con un montepremi altissimo, 170.000 euro, Chiara accede al gioco finale, quello della Ghigliottina. Dopo aver perso la metà del budget nella prima fase della sfida, la nuova campionessa è in evidente difficoltà nel trovare la parola vincente e in effetti quella che fornisce non è quella corretta. Riproverà questa sera.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Pubblicità

I commenti dei lettori