Leredità/ Giorgia è la nuova campionessa del gioco a premi. Chi la sfiderà oggi, 2 marzo 2015?

- La Redazione

L’eredità, la diciannovenne Giorgia ha sconfitto Dario e si è confermata campionessa nel gioco a premi condotto da Frizzi su Rai 2. Chi la sfiderà oggi, lunedì 2 marzo 2015?

frizzi_R439
l'eredità

Leredità, riassunto e ascolti ultima puntata (oggi, 2 marzo 2015) – Oggi, lunedì 2 marzo 2015, va in onda un nuovo appuntamento con Leredità, il gioco a premi condotto da Fabrizio Frizzi su Rai 1. In attesa di scoprire se ci sarà un nuovo campione oppure se vedremo Giorgia riconfermata, ecco cosa è successo nella puntata di ieri: questa sera Donatella dalla provincia di Teramo, Giulio dalla provincia di Catania, Giorgia da Trieste, Antonio da Milano e Paola da Catanzaro saranno gli sfidanti del neo-campione Dario da Roma. Come di consueto i concorrenti iniziano la partita con il gioco degli abbinamenti che concede loro la possibilità di raddoppiare il proprio montepremi. Questa volta però nessuno di loro riesce nell’impresa e si entra così nel vivo del gioco con il vero o falso. Antonio sbaglia le prime due risposte commettendo il doppio errore che lo costringe a puntare il dito contro un avversario. Sceglie Giulio, ma il giovane siciliano dopo aver fermato il cubo sulla lettera T è bravo a compiere la scalata, eliminando Antonio. Si prosegue con il gioco degli anni in cui ai concorrenti verranno sottoposti alcuni eventi e il loro compito sarà associarli all’anno in cui sono avvenuti scegliendo tra il 1943, 1965, 1985 e 2006. Stavolta è Paola a incappare nel doppio errore e punta il dito nuovamente su Giulio. Il ragazzo però per la seconda volta consecutiva riesce a salvarsi, eliminando l’avversaria. I quattro concorrenti rimasti accedono alla scossa che questa ha per tema i sogni. Vengono proposte loro nove curiosità riguardanti i sogni tra le quali si cela un’affermazione falsa. Il loro compito sarà non individuarla. Il primo giro di risposte si conclude senza che arrivi la scossa e così procede anche il secondo finché non arriva il turno di Giorgia. Sono rimaste solo due opzioni e una delle due è quella sbagliata, proprio quella scelta dalla concorrente. Giorgia prende quindi la scossa e deve puntare il dito. Lo fa contro Donatella che ferma il cubo sulla F, ma non riesce a compiere la scalata e abbandona il gioco. La sfida continua con il bivio e di nuovo Giorgia si trova a rischio eliminazione avendo compiuto il doppio errore. Stavolta punta il dito contro il campione, che dovrà difendersi fornendo le risposte giuste alle definizioni che gli saranno elencate. Purtroppo per lui non ci riesce e viene eliminato, lasciando dopo una sola puntata il titolo di campione che si contenderanno nel duello finale Giulio e Giorgia. Da regolamento inizia a rispondere Giulio che individua correttamente la risposta esatta nelle prime quattro domande senza lasciar spazio all’avversaria. Ma nella quinta domanda commette l’errore che passerà il gioco nelle mani di Giorgia che da quel momento non sbaglierà più, indovinando anche la settima e ultima domanda che vale il titolo e che dà accesso al gioco finale della ghigliottina. Emozionatissima, la diciannovenne triestina indossa la cuffia e ora dovrà cercare di non far crollare il suo montepremi di 130.000 euro. Durante l’individuazione delle parole chiave Giorgia però compie un errore che le costa la metà del montepremi. Ora per aggiudicarsi 65.000 euro, avrà un minuto di tempo per indovinare la parola vincente. Gli indizi che ha a disposizione sono le seguenti parole: mani, atto, senso, civile, corte. Giorgia scrive la parola dovere, ma ammette da subito di non riuscire a legarla con tutti gli indizi e infatti non è quella la parola esatta. Si trattava del termine giustizia. Giorgia tornerà comunque domani sera come campionessa e avrà modo di gareggiare ancora per la vittoria. La puntata trasmessa ieri ha raccolto il 18.69% di share, conquistando 3 milioni e 825 mila telespettatori nella fascia della Sfida dei 6; mentre invece nel Game ha raggiunto uno share del 23.53% con 5 milioni e 494 mila telespettatori.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori