MERCENARY FOR JUSTICE/ Stasera su Rete 4 il film con Steven Seagal

- La Redazione

Stasera, sabato 21 marzo 2015, va in onda su Rete 4 il film Mercenary for Justice, diretto da Don E. FauntLeRoy e interpretato da Steven Seagal. Vediamo la trama della pellicola

Foto-Mediaset
Mediaset

Mercenary for justice è un film prodotto negli USA nel 2006, trasmesso stasera su Rete 4, che vede alla regia Don E. FauntLeRoy. Il film è di genere azione ed è della durata di 91 minuti. Il cast del film è composto da Steven Seagal (Nico e Programmato per uccidere), che ne è anche produttore esecutivo insieme ad Avi Lerner, Jacqueline Lord, Roger Guenveur (Malcolm X e Final Destination), Luke Gross (Blade II e Hellboy- he golden army), Michael K. Williams (L’incredibile Hulk e 12 anni schiavo), Adrian Galley e langley Kirkwood. Il film comincia con l’arrivo in Sudafrica di un gruppo di mercenari, assoldati dalla CIA, che entrano nell’ambasciata francese e rapiscono l’ambasciatore. Durante un’incursione, un collega e amico di John Seeger (Steven Seagal) viene ucciso, ma poco prima di morire, fa promettere a John di prendersi cura della famiglia di lui, che rimarrà senza una guida. All’arrivo negli USA, John va a trovare la moglie e il figlio di Johns, il compagno caduto in Sudafrica. Mentre è in casa, John scopre che è seguito da due persone, così gli arriva da dietro e li uccide. Nella macchina dove erano i due, John trova un telefono e chiama l’ultimo numero, trovando dall’altra parte del telefono, John Dresham (Luke Gross), il capo della CIA, che gli chiede di ritornare a far parte del gruppo, che aveva lasciato a seguito della morte di Johns a cui dice che lo troverà per ucciderlo e vendicarsi così del suo amico. Johns viene catturato dai mercenari di Anthony Chapel (Roger Guenveur Smith), che è stato ingaggiato da un miliardario greco, trafficante d’armi, per salvare il figlio, che sta passando da un carcere ad un altro. Chapel chiede a John di entrare nel suo gruppo per la missione, e sequestra la famiglia di Johns per ricattare John, così che Seeger si vede costretto ad accettare l’ingaggio. Dal canto suo, Dresham ingaggia Maxine Barnol (Jacqueline Lord), che si prepara, insieme a Dresham, a raggiungere Seeger e il resto dei mercenari di Chapel, in Sudafrica. Mentre John prepara un piano per liberare il figlio del trafficante d’armi, Dresham appoggia il dipartimento di sicurezza della prigione. John, nella banca centrale in Sudafrica, riesce ad accedere al database ed è così in grado di spostare i soldi da un conto all’altro e tradisce Chapel, che ha però, ancora la moglie e il figlio di Johns. I due fanno un accordo, se John sposta 100 milioni di dollari sul conto di chapel, quest’ultimo lascerà liberi gli ostaggi, anche se questo non è quello che Chapel vuole fare. Nel frattempo, il trafficante viene arrestato mentre stava mettendo una taglia su Chapel. Il film termina con l’arrivo nella villa dove si trovano Chapel e gli ostaggi, ed insieme ai suoi compagni di molte missioni nella CIA, riesce a liberare gli ostaggi, lasciando andare Chapel, che esplode però con l’auto. Nell’ultima scena del film, John mantiene la promessa nel riportare la salma di radio Johns a casa, per fargli avere una degna spoltura.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori