ROCCO SIFFREDI/ Finalista dell’Isola dei famosi 2015, per Dagospia sarà eliminato!

Alla finale de L’isola dei Famosi 2015 ci sarà anche Rocco Siffredi, in onda stasera su Canale 5. L’attore pornografico di Ortona è molto amato dal pubblico, anche fuori dall’Italia

23.03.2015 - La Redazione
roccosiffredi
Rocco Siffredi

Rocco Siffredi, alla fine sembra pagare il televoto contro Scanu. Purtroppo l’attore non ha retto il confronto contro il ragazzo dei talent che con la spinta del web si disfa uno dei principali protagonisti e possibili vincitori finali dell’Isola dei Famosi 2015. E dare questa notizia è Dagospia sul suo sito, infatti già alle 18.14 lancia questo scoop con il verdetto. Sarà vero?

Rocco Siffredi, che stasera potrebbe vincere quest’edizione dell’Isola dei Famosi, è la colonna portante del porno italiano. Milioni di uomini sono infatti divenuti tali guardando le prodezze di Siffredi nei suoi film e per molti di loro Rocco è una figura importante. Tra questi c’è anche l’attore Nicolas Vaporidis, che in un’intervista ai microfoni di Ettore Petraroli e Rosario Verde nel corso del programma I Radioattivi su Radio Club 91 ha dichiarato: “Avevo due certezze: il Papa e Rocco Siffredi, sono crollate nellarco di pochi anni. Se Siffredi, infatti, smette con il porno per me è la fine. A quel punto manca solo Totti che lascia il calcio e si chiude unepoca”.

Questa sera, Rocco Siffredi si giocherà l’ultimo posto da finalista dell’Isola dei Famosi insieme a Valerio Scanu. Il pubblico sceglierà tra i due chi dovrà sfidare Cecilia Rodriguez, Brice Martinet e Le Donatella per la vittoria finale. Rocco Siffredi, considerato il vincitore morale da Mara Venier, però, non può contare sull’appoggio del popolo del web, tutto schierato contro l’attore. Rocco era già stato eliminato e voi lo avete ripescato contro il volere del pubblico, e il pubblico è sovrano quindi fuori Rocco, è lunico che non merita la finale, si legge sui social. Oppure: Rocco naturalmente, lui che giudica gli altri perché non hanno fatto nulla, perché lui che ha fatto, se non campare grazie ai doppi sensi e alla produzione che lo ha rimesso in gioco quando doveva essere fuori?. E ancora: Rocco doveva essere già a casa!!! I falsi non ci piacciono! Lunico stratega è lui!. Rocco Siffredi riuscirà a trionfare contro tutto e tutti?

Questa sera su Canale 5 Rocco Siffredi potrebbe venire incoronato vincitore di questa prima edizione dell’Isola dei famosi targata 2015. Il pornodivo aveva affrontato quest’avventura sapendo che sarebbe potuto andare incontro a un lungo periodo di astinenza sessuale. Effettivamente il re del porno italiano ha dovuto stare ben due mesi senza sfogare i suoi istinti e quest’astinenza forzata sembra averlo cambiato profondamente. Chiacchierando con Le Donatella, Rocco ha infatti confessato di non sentire più gli stimoli sessuali che avvertiva prima della sua partenza per L’Isola dei famosi, arrivando perfino a definire “bollite” le su preziosissime parti intime. Le due gemelline modenesi c’hanno scherzato su, esprimendo la loro preoccupazione per Rosza, la moglie di Siffredi.

Tra i finalisti de L’isola dei Famosi 2015 ci sarà anche Rocco Siffredi. L’attore pornografico di Ortona, molto amato dal pubblico italiano e non solo, vanta un curriculum fatto di tanti successi nel mondo hard e oltre. Rocco nasce nel 1964, la sua carriera di attore porno comincia a soli 20 anni. il 1984, infatti, quando il giovane Rocco Siffredi, nome d’arte di Rocco Antonio Tano, conosce in Francia Gabriel Pontello, all’epoca uno dei produttori più noti nell’ambito del cinema porno francese. lo stesso Pontello a presentare a Rocco Siffredi altri due personaggi del settore molto importanti, ovvero il produttore Dorcel e il regista Ricaud. Insieme a loro realizza il primo film porno, dal titolo ‘Belle d’amour’. Il richiamo dell’amore si rivela troppo forte per Rocco che si innamora di una modella inglese e decide di trasferirsi in Inghilterra dove comincia a lavorare come modello.

La storia d’amore con questa modella di nome Tina non si protrae per molto tempo e, così, quando viene contattato da Teresa Orlowsky, Siffredi decide di riprendere la carriera di attore porno. Il suo primo film italiano arriva nel 1987. Si intitola ‘Fantastica Moana’, con Rocco che si ritrova a recitare fianco a fianco con Moana Pozzi. Nel 1990 inizia l’avventura oltreoceano di Rocco che si trasferisce negli Stati Uniti dove nel 1991 realizza un film di grande successo insieme al regista John Leslie. Per Rocco arriva anche il primo riconoscimento cinematografico. Ottiene, infatti, l’AVN Awards per essere stato il miglior attore in scene di sesso a tre nel film di John Stagliano. Ormai Rocco è un’icona nel panorana del cinema porno italiano e non solo e, così, la sua carriera prosegue con la realizzazione di altri film, prodotti sia negli Stati Uniti che in Europa. Il suo successo è così imponente da meritarsi la chiamata per film che interpretano in maniera altamente erotica grandi opere letterarie del passato.

Gli anni ’90 segnano altri riconoscimenti prestigiosi per Rocco Siffredi che continua a spopolare sia in Europa che in America. Per lui arrivano diversi premi non solo negli Stati Uniti ma anche in Francia e in Germania. Nel 1997 esce uno dei suoi film più importanti. Ormai Rocco è diventato una sorta di ‘brand’ nell’immaginario collettivo del cinema porno e, così, in questo film appare il suo nome già nel titolo. ‘Rocco e le storie vere’ viene realizzato insieme ad Anita Blond, Rosa Caracciolo (moglie di Rocco, nome d’arte di Ròzsa Tassi. Dal loro matrimonio sono nati due figli, Lorenzo e Leonardo) e Anita Dark, ma partecipa alla pellicola anche il gruppo musicale ‘Elio e le storie tese’. Nella carriera di Rocco c’è spazio anche per film a sfondo non pornografico. Nel 2011 partecipa alla commedia ‘Matrimonio a Parigi’.

Rocco lavora anche per la televisione, prendendo parte ad una puntata de “I Cesaroni” e partecipando al film ‘Amore oggi’. Nel 2013 conduce su Cielo ‘Ci pensa Rocco’, programma che si pone l’obiettivo di aiutare le coppie in crisi. Quest’anno è arrivata la partecipazione in qualità di concorrente a “L’isola dei Famosi”. Indipendentemente dal’esito finale, anche quest’esperienza si è rivelata un successo. Un’eventuale vittoria non farebbe altro che confermare il grande fascino che Rocco Siffredi esercita nei confronti del pubblico italiano.

I commenti dei lettori