REVENGE 4/ Anticipazioni puntata 27 marzo 2015: Victoria rivela la vera identità di Amanda

- La Redazione

Revenge 4, anticipazioni puntata 27 marzo 2015 dal titolo “Informazioni”: uno degli aggressori di David si siucida e allora Emily inizia ad indagare a proposito di Alvarez

revenge
Revenge

Stasera su Fox Life verrà proposto un nuovo episodio della quarta stagione di Revenge. Si tratta della nona puntata, intitolata “Informazioni“. Prima di scoprire le anticipazioni, diamo uno sguardo a quello che è successo la scorsa settimana. Victoria (Madeleine Stowe) smette di respirare quindi David (James Tupper) è costretto a tentare di rianimarla mentre urla a Emily (Emily VanCamp) di chiamare i soccorsi. Quando nota che la ragazza non si muove, David attribuisce tutto a un attimo di confusione, ma lei gli rivela di non aver agito di proposito a causa di quello che Victoria ha fatto e lui, scioccato, sale in ambulanza senza dire altro.

Avendo scoperto il tradimento con Louise (Elena Satine), Margaux (Karine Vanasse) lascia Daniel (Joshua Bowman) fuggendo dopo avergli confessato che si stava innamorando di lui e simbatte proprio in Loiuse che gongola per la sua vittoria, ignara di aver trovato pane per i suoi denti. Con grande disappunto di Emily, Victoria si salva ma viene tenuta sotto sedativi per controllare il battito irregolare del suo cuore e Nolan (Gabriel Mann) fa notare allamica che questa potrebbe essere loccasione per parlare con suo padre senza interferenze. I federali subentrano al caso dellomicidio di Vince (Lex Shontz) come presunto assassino di Conrad e inviano un loro intermediario, lagente Kate Taylor (Courtney Ford), affinché collabori con gli agenti della polizia locale. A dispetto dei meriti di Ben (Brian Hallisay), la Taylor pretende di essere aiutata solo da Jack (Nick Wechsler), date le relazioni personali che aveva con i personaggi principali della storia. Attraverso questa collaborazione, Jack scopre che lFBI non è del tutto convinta che Vince abbia ucciso Conrad e che alcune telecamere di sorveglianza (alle quali la polizia locale non aveva accesso) hanno ripreso luomo nellauto che ha tentato di investire David Clarke, il quale quindi è il prossimo a dover essere interrogato.

Istigata dalle allucinazioni di sua madre, Louise progetta di entrare nel cuore di Victoria facendosi mettere incinta da Daniel. Poco dopo il ragazzo riceve dal concierge un messaggio scritto su carta intestata LeMarchal in cui una donna lo invita a raggiungerla sotto la doccia nella sua camera per lavare via tutti i loro problemi. Credendo che si tratti di Margaux, Daniel si precipita in camera ed entra sotto la doccia dove invece viene raggiunto da Louise la quale non ottiene la reazione sperata infatti viene scacciata in malo modo. Nel frattempo Nolan deve fronteggiare la defezione del personale nel bar appena acquistato sotto lo sguardo di Margaux che promette di non far parola né dellaccaduto né dellincidente avvenuto nel suo centro benessere se lui accetterà di violare il registro dei precedenti penali di Louise Ellis. Inizialmente Nolan rifiuta lofferta perché ha preso Louise in simpatia e non crede ai timori di Margaux, ma poi cambia idea quando vede sul tablet di Louise alcuni fotomontaggi di lei con Victoria. Rilancia però lofferta di Margaux chiedendole di usare gli strumenti mediatici a sua disposizione per ripulire la sua immagine dopo lo scandalo provocato da David. Emily raggiunge il padre in ospedale e tenta di chiarirsi con lui ma anche dal letto dospedale Victoria riesce a interromperli fingendo di avere un attacco di cuore. 

Poco dopo l’agente Taylor si presenta in ospedale per interrogare David senza ricavare nessun indizio utile, mentre il Ministero degli Interni termina le indagini dimostrando che il coltello che ha ucciso Conrad appartiene a Vince e il caso viene chiuso. Quando Emily prova a riprendere il discorso con suo padre, i due finiscono per litigare aspramente. David però comincia a pensare alle parole della figlia e chiede a bruciapelo a Victoria se fosse a conoscenza della reale identità della ragazza, così la donna gli racconta di averla affrontata dopo che lei aveva falsificato un test del DNA e per tutta risposta Emily l’aveva fatta rinchiudere. Quella notte due uomini, fingendosi dottori, irrompono in ospedale e cercano di portare via David ma Emily, nonostante il litigio di poco prima, interviene mettendoli in fuga.

Più tardi David chiede di incontrare la figlia, si scusa per la lite e le racconta la verità: la storia dell’accoltellamento come copertura per farlo uscire dalla prigione era vera ma il responsabile è un misterioso avversario di Conrad che l’ha costretto a fare cose terribili minacciando di uccidere la ragazza che lui credeva fosse Amanda, così aveva tenuto duro finché non aveva saputo della morte della figlia, dopodiché era fuggito tenendosi fuori dalla circolazione fino a quando non aveva ricevuto la notizia che il suo nome era stato ripulito. Infine le dice di essere orgoglioso di quello che ha fatto per lui ma non può ancora essere suo padre perché teme le ritorsioni del suo aguzzino e vuole prima liberarsene per tenerla al sicuro. Tornata a casa, Emily aggiorna Nolan sulle sue recenti scoperte e sostiene di voler lasciare il padre libero di risolvere autonomamente i suoi problemi. Tuttavia, quando lui va a dormire, entra in una camera armata di un attizzatoio rovente e comincia a torturare un uomo. 

Revenge 4, trama puntata 27 marzo 2015 –  Emily decide di cominciare a investigare su Alvarez dopo che uno degli aggressori di David si suicida mentre Victoria, temendo di perdere l’uomo a causa di sua figlia, rivela la vera identità di Amanda a Kate Taylor che si scopre essere una degli informatori dell’uomo che perseguita David.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori