DOCTOR WHO 8/ Anticipazioni puntata 29 marzo 2015: Danny rimane vittima di un incidente

- La Redazione

Doctor Who 8, anticipazioni puntata 29 marzo 2015: il fidanzato di Clara rimane vittima di un brutto incidente e muore, così lei e il Dottore cercano di intervenire per farlo tornare

doctor-who-8_R439
Doctor Who nona stagione

Stasera, domenica 29 marzo 2015, su Rai 4 va in onda una nuova puntata dellottava stagione di Doctor Who. Si tratta dellundicesimo episodio, intitolato Dark Water. Prima di scoprire le anticipazioni, ecco cosa è successo settimana scorsa: una ragazzina corre in una foresta con aria smarrita finché non trova il TARDIS, bussa alla porta e chiede di poter incontrare il Dottore (Peter Capaldi) perché qualcuno la sta inseguendo. Una volta dentro al TARDIS la ragazzina, Maebh Arden (Abigail Eames) spiega di aver avuto una visione nella sua testa in cui la signorina Clara Oswald (Jenna-Louise Coleman) le aveva suggerito di trovare il Dottore.

Questi intanto è alle prese con quello che sembra essere in apparenza un semplice problema del TARDIS che non riesce ad avviare la navigazione terrestre per condurlo al centro di Londra ma Maebh spiega al Dottore che in quel momento si trovano proprio lì dove lui vorrebbe andare, a Trafalgar Square, dovè misteriosamente cresciuta unimmensa foresta che ha ricoperto lintera città. Intanto Danny (Samuel Anderson) e Clara, che hanno trascorso la notte dormendo con i loro studenti nel Museo Zoologico di Londra, escono allesterno e scoprono che Londra è invasa dagli alberi, così come il resto del Pianeta. Emozionata per l’evento insolito, Clara contatta il Dottore per comunicargli la notizia ma scopre con delusione che lui sa già tutto e che Maebh è nel TARDIS, così Danny decide di passare a prenderla prima di riportare i bambini a scuola. Giunti a Trafalgar Square Ruby (Harley Bird), una degli studenti, si accorge che gli alberi non hanno quei caratteristici anelli che indicano la loro età, proprio perché cresciuti in una sola notte, e il Dottore fa notare a Clara di non avere modo di scoprire cosa sta accadendo perché non può utilizzare il cacciavite sonico per leggere gli alberi, non avendo essi né parti mobili né circuiti.

Il Dottore intuisce, però, che ogni albero è come una macchina del tempo e che, una volta cresciuto, conserva in sé i residui del tempo in cui è stato piantato, quindi il qualcuno o il qualcosa che ha fatto crescere la foresta in una notte deve aver pasticciato col tessuto temporale comunicando in qualche modo con gli alberi. Quando Ruby fa notare che gli alberi puliscono laria, Clara ipotizza che questa entità sconosciuta stia cercando di ripulire latmosfera prima di colonizzare il Pianeta. Poco dopo Danny trova i quaderni dei compiti di Maebh e il gruppo si accorge che la ragazzina non è con loro. Clara raccomanda al Dottore di essere particolarmente delicato con lei perché la bimba è sotto farmaci da quando, dopo la scomparsa della sorella Annabel (Eloise Barnes) lanno precedente, ha iniziato a raccontare di sentire delle voci. Il Dottore allora capisce che Maebh è come se fosse sintonizzata su un altro canale e può condurli alla fonte di tutto nel cuore della foresta quindi va con Clara a cercarla, seguito a ruota da Danny e dai ragazzi che si preoccupano per lincolumità della loro insegnante. 

Nel frattempo il comitato di emergenza governativo COBRA stabilisce di creare dei sentieri nella foresta usando dei fuochi controllati ma gli alberi non s’incendiano perché, secondo il Dottore, controllano l’ossigeno sul pianeta e sono in grado di trattenerlo per soffocare le fiamme. Mentre Maebh continua a correre per la foresta lasciando lungo il tragitto degli oggetti che possano servire come tracce per seguirla, il Dottore mostra a Clara uno dei disegni della bambina che ritrae un enorme brillamento solare diretto verso la Terra. Il disegno riporta la data di quel giorno e il brillamento potrebbe cancellare il Pianeta. Dopo aver ritrovato Maebh inseguita dai lupi ed essere scampati all’attacco di una tigre grazie al provvidenziale intervento di Danny, il Dottore e Clara si riuniscono al resto del gruppo.

A quel punto Maebh, che per tutto il tempo ha continuato ad agitare le mani in aria come se cercasse di scacciare qualcosa, riprende a correre conducendo tutti in una zona della foresta che è stranamente illuminata. La foresta comincia a parlare attraverso la ragazzina e dice di non aver fatto chiamare il Dottore, difatti Maebh conferma che il pensiero le è venuto alla mente tramite Clara. Visto lo stato delle cose, il Dottore confida a Clara il suo timore che i giorni dell’umanità stiano per finire quindi lei gli suggerisce di salvare quanti più umani possibile portandoli nel TARDIS. Una volta arrivati al TARDIS, Clara dice che i bambini non sarebbero felici in nessun luogo senza i loro genitori, che Danny non li abbandonerà e che lei non vuole essere l’ultima della sua specie, poi spiega di aver suggerito quel piano perché era l’unico modo per convincere il Dottore a tornare al TARDIS mettendosi in salvo. A bordo del TARDIS, il Dottore ha però un’intuizione: gli alberi non sono il nemico ma uno scudo in grado di produrre una quantità di ossigeno in eccesso tale da contrastare l’impatto col fuoco del brillamento solare. Intanto però il governo sta mandando delle squadre defolianti per rendere gli alberi più difficili da abbattere così, sfruttando le reti di telefonia, Maebh invita tutti i terrestri a non toccare gli alberi e ne approfitta per lanciare un appello affinché la sorella torni a casa. Terminato il brillamento, gli alberi si dissolvono lasciando di nuovo spazio alle città mentre Maebh e sua madre trovano Annabel nel giardino di casa.

Doctor Who 8, trama puntata 29 marzo 2015 – Un evento tragico conduce il Dottore e Clara a confrontarsi con una terribile organizzazione segreta che è denominata 3W ed è guidata dalla misteriosa Missy (Michelle Gomez), la donna che per tutto il tempo ha osservato in silenzio le scelte di Clara.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori