The Flash, anticipazioni puntate 10 e 3 marzo 2015: uno scontro tra eroi

- La Redazione

The Flash, anticipazioni puntata 3 marzo 2015, intitolata “Blackout”: Barry Allen si trova ad affrontare un metaumano che usa l’elettricità, ma si trova inspiegabilmente senza poteri

The-Flash_R439
The Flash - seconda stagione su Italia 1

La prossima puntata di The Flash, in onda il 10 marzo 2015, sarà l’ottava della prima stagione e s’intitolerà “Flash vs. Arrow”. Oliver, Diggle e Felicity tornano a Central City per un caso e Barry è felice di vederli. Allen approfitta della loro presenza per chiedere l’aiuto di Arrow nella cattura di Ray Bivolo, un metaumano con il potere di far perdere alla gente il controllo delle proprie emozioni. Barry viene però colpito dal potere di Bivolo e Oliver sarà costretto a fermarlo. Eddie organizzerà una squadra per catturare Flash ed Iris si arrabbierà con lui per questo.

Stasera va in onda su Italia 1 una nuova puntata di The Flash. In questo episodio, il settimo della prima stagione, vedremo il metaumano Farooq assorbire e controllare l’elettricità. Flash affronterà il criminale che minaccia Central City ma, durante uno scontro, verrà privato della sua supervelocità. Caitlin e Cisco proveranno a salvare l’amico. Ecco il video promo della puntata di stasera

Oggi torna Barry Allen, alias The Flash, sul piccolo schermo di Italia 1: verrà trasmesso il settimo episodio della stagione, intitolato Blackout. Prima di scoprire le anticipazioni, ecco cosa è successo durante la puntata trasmessa settimana scorsa: in città cè un ladro dauto che sta mettendo a segno tantissimi colpi, peraltro muovendosi indisturbato e senza alcun problema anche durante il giorno. Barry (Grant Gustin) suo malgrado se lo ritrova davanti mentre sta mettendo in atto uno dei suoi colpi. Sale nellauto che ha individuato e mettendola in moto sfreccia via. Barry ovviamente, potendo contare sulla propria incredibile velocità, si mette sulle sue tracce nel tentativo di bloccarlo ed assicurarlo alla giustizia. Barry si renderà conto che la cosa è molto più complicata di quello che aveva immaginato, in quanto si trova davanti ad un uomo che come lui ha ricevuto dei poteri straordinari. Nello specifico il ladro riesce a trasformare il proprio corpo in acciaio indistruttibile, per cui i colpi che tenta di assestargli Barry non solo non hanno nessun effetto ma anzi finisco per ferirlo.

Barry, notando coma la situazione sia evolvendo nettamente a proprio sfavore, decide di battere in ritirata. Barry però è riuscito a riconoscere luomo ed in particolare si tratta di un certo Tony con il quale ha avuto a che fare quando erano dei bambini. Tony era il classico bullo che rendeva la vita impossibile a tutti i bambini che come Barry non essendo troppo grandi e forti, non avevano modo di difendersi da ogni sorta di angheria. Nel caso specifico Tony prendeva continuamente in giro il povero Barry per il fatto che suo padre avesse ucciso la moglie. Ovviamente tutto questo ha creato ulteriori disagi al piccolo Barry già alle prese con le difficoltà nel dover accettare di non avere più un madre e che il proprio padre sia in carcere. Nel frattempo, alla centrale di polizia il caso del ladro di auto viene affidato ad Eddie (Rick Cosnett) che ovviamente non può immaginare il rischio che potrebbe correre se dovesse trovarsi dinnanzi Tony. Per questo Barry si offre di collaborare con lui, il che consente ad entrambi di stringere un rapporto di amicizia sempre più importante.

Barry si reca da Cisco (Carlos Valdes) per parlargli di Tony, chiedendogli di elaborare una strategia per poterlo battere. Il buon Cisco facendo leva sulle sue incredibili qualità ingegneristiche valuta come lunico modo di arrecare danno allavversario sia quello di colpirlo alle velocità di oltre 1300 chilometri orari ossia abbattendo il muro della velocità della luce. 

Joe (Jesse L. Martin) continua a portare avanti le proprie indagini sull’assassinio della madre di Barry e valutando tutti gli elementi compresa la testimonianza dello stesso Barry, arriva alla soluzione che l’assassino avesse gli stessi poteri del giovane Allen, il che significa che in passato sia avvenuto qualcosa di simile all’incidente dell’acceleratore di molecole. Joe pensa bene di andare a parlarne con Harrison Wells (Tom Canagh) il quale trova abbastanza fantasiosa la cosa. Intanto, Tony continua a commettere reati e far serpeggiare la paura tra le strade della città, arrivando a rapire Iris (Candice Patton), dalla quale vuole qualcosa. Nello specifico Tony la porta all’interno della scuola da lui frequentata, peraltro insieme alla stessa Iris, e le chiede di fare un blog nel quale si parla di lui. Barry, allertato dell’assenza di Iris, si mette subito alla sua ricerca ovviamente indossando il suo costume da supereroe e riesce a trovarla.

Qui c’è un confronto tra i due nel corso del quale Barry facendo leva sui consigli di Cisco prima raggiunge la velocità richiesta e poi assesta il colpo che mette in ginocchio Tony al quale poi evidenzia chi sia effettivamente. Iris è grata al supereroe dell’aiuto che le ha dato ed in segno di ringraziamento conia per lui il nome di Flash. Barry porta Tony in una cella all’interno dei laboratori della Star Lab e più tardi parlando con Iris riuscendo a fare pace dopo le tensioni dei giorni precedenti. Intanto, Joe riceve a casa la visita di uno strano uomo che gli stessi poteri di Barry e che lo invita a lasciar perdere la vicenda della morte della mamma di Barry altrimenti saranno seri problemi per lui e per la propria famiglia. Chi sarà?

The Flash, trama puntata 3 marzo 2015 – Il Dottor Wells continua a tenere monitorate le crescenti capacità di Barry, mentre a Central City vene ritrovato un cadavere che sembra morto a causa di elettrocuzione: la faccenda sembra alquanto sospetta e Flash, insieme al suo team, non ci mette molto a capire che il responsabile è quasi sicuramente un metaumano. Ben presto il giovane supereroe si troverà ad affrontare il temibile Farooq Gibran, ma scoprirà di aver perso i suoi poteri…

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori