1992 – LA SERIE TV DI SKY/ Tangentopoli e mani pulite, anticipazioni: l’alba di Silvio Berlusconi, e nella prossima puntata… (31 marzo 2015)

- La Redazione

1992 la serie, anticipazioni puntata 31 marzo 2015: mentre Leonardo Notte cerca di liberarsi del suo passato, Veronica tenta nuovamente di sfondare nel mondo dello spettacolo

1992_439_foto_facebook
1992

E’ un momento di svolta nella storia di Tangentopoli e del pool di Mani Pulite. Tutto sembra cambiare, in questo 1992 che muta pelle e protagonisti, tutti alle prese con un nuovo inizio. Alcuni per non soccombere devono accettare di farsi da parte, mentre altri sono catapultati in un sogno dove le più sfrenate fantasie diventano realtà. Ma saranno pronti a volare all’improvviso a queste altezze?

Siamo agli ultimi momenti della DC, la Democrazia Cristiana inizia a sgretolarsi davanti all’avanzare delle indagini di Mani Pulite. Alla ricerca disperata di un nuovo leader iniziano i sondaggi per cercare una figura che raccolga consenso popolare. Leonardo Notte è stato inserito in questo team per individuare il nuovo capo del centro ed a sopresa porta il nome di Silvio Berlusconi che con la sua storia di imprenditore ed i suoi interventi sulla politica in tv lo stanno portando alle luci della ribalta ma ancora attorno alla sua figure i vecchi politici hanno dei dubbi. La Notte deve fare i conti con il suo passato…

Crolla il muro dell’omertà tra gli imprenditori e finalmente ci sono le prime confessioni, Di Pietro ed i suoi collaboratori sono pronti a far cadere questo sistema malato “Tangentopoli” parte così “Mani pulite”. Intanto esplode il fenomeno Lega Nord che alle urla “Roma ladrona la lega non perdona” arrivano in parlamento per la prima volta. Arrivano i primi arresti dei politici coinvolti nelle indagini ed in Parlamento scoppiano momenti di tensione durante le votazioni del Presindente della Repubblica. Tutta un’ala del Parlamento inneggia al magistrato Di Pietro. Intanto qualcuno ricatta Leonardo…

Stasera rivedremo la bella Miriam Leone nei panni di Veronica Castello, la giovane aspirante soubrette della serie tv 1992, in onda con il terzo e quarto appuntamento su Sky Atlantic e Sky Cinema 1 HD. Lex Miss Italia 2008 attualmente è anche sui canali Rai con la fiction La Dama Velata, al fianco di Lino Guanciale, e nei giorni scorsi (appena dopo la messa in onda delle prime puntate della serie ideata e anche interpretata da Stefano Accorsi) è stata oggetto di critiche. A scagliarsi contro Miriam Leone, come riporta Vanity Fair, è stata Bianca Guaccero, che avrebbe espresso la sua meraviglia nel vedere la Leone come attrice. Sulla sua pagina Facebook si leggerebbe: Da quando Miriam Leone fa lattrice? E se la tira come Sharon Stone!. La bella interprete di 1992, però, non sembra aver controbattuto a questa uscita e stasera, intanto, è di nuovo sul piccolo schermo per le nuove puntate.

Una nuova settimana è arrivata e con essa anche il secondo appuntamento con 1992 – La serie. La nuova fiction firmata Sky, partita con il botto la scorsa settimana, torna in onda con nuovi racconti e non solo dei 4 protagonisti immaginari, ma anche di un’Italia corrotta che ha portato al maxi processo di mani pulite e non solo. L’appuntamento è su Sky Atlantic HD ma anche sui social e su twitter. Sulla pagina ufficiale, infatti, ci ricordano l’appuntamento e anche l’hashtag ufficiale: ” Buongiorno a tutti!!!!!!! Vi vediamo stasera su @SkyAtlanticHD e su… #1992laserie @TwitterItalia“.

I segreti di Leonardo Notte (Stefano Accorsi) continueranno a perseguitarlo anche nei nuovi episodi di 1992 in onda oggi, martedì 31 marzo 2015, su Sky Atlantic: Non hai niente contro di me affermerà convinto, per poi ritrovarsi a doversi guardare le spalle a causa di continui ricatti. Ma che cosa sta nascondendo esattamente, si tratta davvero di un omicidio? E chi arriverà a minacciarlo? Nel frattempo, da quanto si vede nelle immagini di anticipazione rilasciate da Sky Atlantic, le indagini su Tangentopoli continueranno e Veronica (Miriam Leone) inizierà a palesare i primi dubbi rispetto alla carriera che a tutti i costi vuole intraprendere. Davvero vuole provare a sfondare in televisione, e riuscirà a trovare qualcun altro in grado di lanciarla in questo mondo? Sembra proprio che carne al fuoco, anche per questi nuovi appuntamenti, ce ne sia tanta: appuntamento a questa sera, intanto clicca qui per vedere le immagini di anticipazione rilasciate da Sky.

Torna oggi, martedì 31 marzo 2015, un nuovo appuntamento con 1992, la fiction in onda su Sky Atlantic e su Sky Cinema 1 dedicata all’epopea di Tangentopoli. Un’idea di Stefano Accorsi, che si è ritagliato anche uno dei ruoli da protagonista della storia. Prima di scoprire le anticipazioni del terzo e del quarto episodio, ecco cosa è successo settimana scorsa: la serie parte con un intreccio che nella prima puntata svela quali saranno i protagonisti della serie. A partire dal giovane poliziotto Luca Pastore, interpretato da Domenico Diele, che entra a lavorare nel pool capeggiato dal Pubblico Ministero Antonio Di Pietro (Antonio Gerardi). Si scoprirà ben presto che Pastore nasconde un terribile segreto, la sieropositività al virus dell’HIV dovuta a una trasfusione di sangue infetto. Pastore è vittima di quello che è passato alla storia come uno degli scandali dell’epoca, e vuole vendicarsi su chi, a suo avviso, è colpevole del traffico di plasma infetto: l’imprenditore Mainaghi.

Pastore sa che l’arresto di Mario Chiesa, uomo di punta del Partito Socialista, aprirà la strada a una gigantesca inchiesta sulla corruzione e l’incasso di tangenti nella quale potrebbero restare invischiati decine di imprenditori italiani, Mainaghi compreso. Vuole quindi sfruttare l’opportunità per vendicarsi, non potendolo incriminare per lo scandalo che ha rovinato la sua vita. Nel frattempo il pubblicitario Leonardo Notte, interpretato da Stefano Accorsi, entra a lavorare come consulente in Publitalia, capeggiata da Marcello Dell’Utri. Notte è un uomo di successo, bello, intraprendente, ma senza scrupoli: è anche uno degli amanti di Veronica Castello (interpretata da Miriam Leone), che è a sua volta amante dell’imprenditore Mainaghi. Tramite l’influenza di Mainaghi, Veronica vuole ottenere la conduzione del popolarissimo contenitore pomeridiano ‘Domenica In’. Ma la zona di potere di Mainaghi sembra assottigliarsi: lo scandalo-Chiesa minaccia la classe politica al potere sin dal dopoguerra, e nuove forze come la Lega Nord promettono di rivoluzionare il quadro del potere in Italia. Pietro Bosco (interpretato da Luca Caprino) è un ex militare tornato dall’Iraq ma con molti scheletri nell’armadio del suo passato. Disoccupato, vive col vecchio padre, gioca a rugby ed ha una passione per Veronica, che in un incontro in un ristorante gli ricorda di essere fuori dalla sua portata.

Una sera, rientrando a casa, Bosco soccorre un uomo aggredito per la strada da due delinquenti albanesi: si tratta di un esponente della Lega Nord, che, esprimendo riconoscenza per l’intervento in suo aiuto, parla di Bosco (nel frattempo soprannominato dai giornali ‘Batman’) direttamente a Umberto Bossi, e ne propone la candidatura alle ormai prossime elezioni politiche. Nel frattempo, il lavoro della squadra di Antonio Di Pietro procede, con la moglie di Mario Chiesa che svela come i fondi illeciti del politico del PSI siano nascosti in Svizzera, in fondi denominati con le marche di acque minerali. Di Pietro stesso svela a Pastore come il fine ultimo dell’inchiesta sia arrivare a Bettino Craxi in persona. Pastore nel frattempo ha conosciuto la figlia, sbandata e depressa, di Mainaghi, Bibi (interpretata da Tea Falco), e una notte a casa sua prova a cercare documenti che possano incastrare il padre. Leonardo Notte nel frattempo è costretto controvoglia ad ospitare la figlia Viola (Irene Casagrande), ma grazie alla ragazzina riesce a sedurre un cliente che Publitalia rischiava di perdere, mostrandogli un lato perverso e insospettabile di chi guarda il popolare programma ‘Non è la Rai’. 

Colpito dall’intraprendenza di Notte, Dell’Utri gli propone di diventare il suo braccio destro in un progetto che potrebbe riguardare il futuro dell’intero Paese. Nella seconda puntata, si scoprono particolari inquietanti nel passato di Leonardo Notte. Il fratello della sua ex compagna, nonché madre di Viola, è moribondo, e gli promette che porterà ‘il suo segreto nella tomba’. In procura nel frattempo vengono richiamati tutti gli imprenditori coinvolti dallo scandalo-Chiesa. Grazie ad uno scambio con Rocco Venturi (Alessandro Roja), poliziotto romano che sembra avere però problemi di debiti, Pastore riesce ad interrogare Michele Mainaghi (Tommaso Ragno) in persona, ma facendo il nome di Craxi causa l’irritazione di Di Pietro.

Pastore riceve le telefonate notturne di Bibi Mainaghi, ma invece di servirsi della ragazza, decide di introdursi nottetempo in casa chi può fornirgli direttamente le prove per incastrare l’imprenditore: i bonifici per i versamenti illeciti ai partiti. Veronica Castelli (la cui sorella Giulia, interpretata da Elena Radonicich, è una giornalista del Corriere della Sera a caccia di scoop sullo scandalo-Chiesa) riesce a svolgere il provino per ‘Domenica In’, e a Roma le fanno capire di aver già ottenuto il lavoro grazie all’influenza di Mainaghi. Bosco nel frattempo sembra diventato incandidabile a causa di articoli che parlerebbero di una sua condotta disonorevole in Iraq: tuttavia un appassionato intervento durante l’ultimo comizio elettorale ribalta completamente la situazione a favore di ‘Batman’, che riesce così a farsi eleggere in parlamento. Pastore intanto, portate le prove dei bonifici a Di Pietro, arresta personalmente nella notte Mainaghi, ‘soffiando’ l’operazione a Giulia Castello che è così l’unica giornalista a pubblicare la notizia: Veronica Castello teme così di vedere sbriciolarsi tutti i suoi sogni. Notte, sempre grazie alle ispirazioni ‘involontarie’ della figlia Viola, inizia a capire che tramite le indagini di mercato e le osservazioni, il piano di Dell’Utri può arrivare a compimento. Ma riceve la foto di una donna con dietro la scritta “So cosa hai fatto, assassino”, che dimostra come le ombre del suo passato potrebbero presto inghiottirlo.

1992, trama puntata 31 marzo 2015 – Veronica Castello non si perderà d’animo e proverà a capire se altri potenti potranno assecondare la sua sete di fama. Bosco diverrà uomo nuovo della forza politica più nuova del momento, la Lega, mentre Leonardo Notte proverà a dare un colpo di spugna finale al suo passato che continua a riemergere.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori