The Flash / Anticipazioni puntata 7 Aprile e 31 marzo 2015: (1×12) dal titolo “Peek-a-boo”

- La Redazione

The Flash, anticipazioni puntata 31 marzo 2015 dal titolo “The Sound and the Fury”: Barry Allen se la deve vedere con un ex pupillo di Harrison, che è tornato a Central City

The-Flash_R439
The Flash - seconda stagione su Italia 1

La prossima puntata di The Flash andrà in onda su Italia 1 settimana prossima, martedì 7 aprile 2015. Nel dodicesimo episodio di questa prima stagione, intitolato “Peek-a-boo”, vedremo Barry indagare su Shawna Baez, meta-umana teleporta che ha fatto evadere il suo fidanzato dalla prigione di Iron Heights. Henry Allen, che si trova nello stesso carcere, scoprirà importanti informazioni a riguardo. Cisco farà uscire Hartley Rathaway per scoprire qualcosa sulla sorte di Ronnie Raymond e Hartley gli rivelerà che  il corpo di Ronnie si è fuso con quello del Dott. Mentre indaga su Shawna, Barry incontrerà l’attraente Linda Park, una giornalista sportiva che gli lascerà il suo numero.

Cisco, mentre studia e ragiona sui poteri del nuovo nemico di Central City, capisce che in realtà Hartley avrebbe potuto distruggere in un colpo secco l’edificio di suo padre, e invece non l’ha fatto. Anzi, è rimasto a gironzolare in zona proprio con il rischio di farsi beccare, come in effetti è successo: all’improvviso l’amico di Barry Allen capisce che in realtà quello è stato il suo piano fin dall’inizio, architettato per potersi avvicinare agli S.T.A.R Labs e potersi introdurre all’interno mantenendo un certo effetto sorpresa. Hartley ci riesce: con un’esplosione spacca un ingresso, lascia Cisco stordito e si libera anche di Caitlin, assestandole un forte pugno in faccia. Il Dr. Wells, allertato del pericolo, cerca di intervenire usando la super velocità, ma questa inizia a dargli problemi e fa in modo che egli arrivi troppo tardi: lo scienziato riesce comunque ad avvisare Barry Allen, che però non arriva in tempo. Clicca qui per vedere il video della scena di “The Sound and the Fury” in onda stasera su Italia 1

Il nuovo avversario di Barry Allen, nella puntata di The Flash che va in onda stasera su Italia 1 (1×11 “The Sound and the Fury”), arriva dritto dritto dal passato del Dottor. Wells ed è in cerca di vendetta nei confronti dello scienziato. Lui si chiama Hartley Rathaway, un ex pupillo, che naturalmente ha acquisito dei poteri in seguito all’esplosione dell’acceleratore di particelle: il metaumano è in grado di manipolare, creando delle potenti esplosioni, le frequenze del suono e questo sarà sicuramente l’arma che userà a suo vantaggio contro Flash. Nel primo scontro con il paladino di Cental City, Hartley rivela di essere a conoscenza di un segreto mantenuto dal Dottor. Wells: questo spingerà Joe a chiedere a Eddie di indagare in modo più approfondito sul conto dello scienziato, senza ovviamente far sapere nulla a Barry. Che cosa scopriranno sul suo conto? Clicca qui per vedere il video promo di 1×11 “The Sound and the Fury”.

Barry Allen trona oggi, martedì 31 marzo 2015, con una nuova puntata di The Flash su Italia 1: si tratta dell’undicesimo episodio, intitolato “The Sound and the Fury“, in italiano “Il pifferaio“. Prima di scoprire le anticipazioni, ecco cosa è successo settimana scorsa: Barry (Grant Gustin) continua ad allenarsi per incrementare la sua velocità in vista del prossimo scontro con la scia gialla, ribattezzata da Cisco (Carlos Valdes) Anti-Flash. Nel frattempo due temibili nemici arrivano a Central City per mettere i bastoni tra le ruote a Flash: Leonard Snart (Wentworth Miller) e Mick Rory (Dominic Purcell), meglio noti come Captain Cold e Heat Wave. I due irrompono in un garage di auto di lusso sperando di attirare Flash ma questi è troppo impegnato ad allenarsi per intervenire e la polizia arriva prima. L’indomani Barry, notando che la porta d’acciaio del garage si è frantumata come vetro perché è stata congelata, intuisce che Snart è tornato.

Lo scopo iniziale dei due è rubare “Ghiaccio e Fuoco”, un capolavoro d’arte moderna che la coppia di mecenati Osgood e Rachel Rathaway sta portando a Central City. Ai laboratori STAR, Barry afferma di voler affrontare subito Snart per toglierlo di mezzo ma Harrison (Thomas Cavanagh) gli ricorda che con la minaccia dell’Anti-Flash ancora in giro sarebbe meglio concentrarsi sull’allenamento. Per aiutarlo, Harrison si offre insieme a Cisco di collaborare con la polizia dotando gli scudi balistici di dispositivo adatto a respingere gli attacchi della pistola di Capitain Cold. Barry si confida con Caitlin (Danielle Panabaker) sul fatto di aver dichiarato i suoi sentimenti a Iris (Candice Patton) e, parlando con lei anche di Ronnie, intuisce che l’ultima parola da lui pronunciata prima di volare via, Firestorm, potrebbe essere un acronimo. Grazie a una rapida ricerca in rete Caitlin trova a riguardo un articolo, scritto tra gli altri dal dottorando Jason Rush (Luc Roderique), e scopre che Firestorm potrebbe avere a che fare con degli esperimenti di trasmutazione molecolare materia.

Intanto Cold aggredisce i Rathaway e si scontra con i nuovi scudi della polizia, finendo per dover sfoderare la sua arma segreta, ovvero Heat Wave e il suo lanciafiamme. Con la polizia in difficoltà, Joe (Jesse L. Martin) deve fare pressioni su Barry affinché riveda la sua decisione di non intervenire per contrastare Cold. Più tardi, nel loro covo, Cold e Heat discutono accusandosi a vicenda di non essere abbastanza concentrati da mantenere il controllo e sono sul punto di colpirsi a vicenda quando Cold riesce a convincere Heat che, eliminando Flash, la città sarà alla loro totale mercè. 

Caitlin incontra Rush, il quale le racconta di aver preso parte al progetto Firestorm sotto la guida del professor Martin Stein che risulta scomparso da quando, dopo aver pubblicato dei documenti sulla sua ricerca contro il parere dell’università che lo sovvenzionava, aveva affermato di voler contattare un amico per assicurarsi dei fondi privati. In seguito l’esercito aveva provveduto a confiscare tutte le ricerche relative al progetto. Pronti ad alzare la posta in gioco per accelerare i tempi, Cold e Heat attendono Caitlin fuori al locale in cui si è incontrata con Rush e la rapiscono per attirare Flash perché sanno che è una sua amica. Calcolando la temperatura massima raggiunta da entrambe le pistole dei due criminali, Cisco scopre che in linea teorica, se le due armi incrociassero i loro flussi, potrebbero annullarsi a vicenda, ma non c’è tempo per altre speculazioni perché Joe avvisa Barry che Caitlin è stata sequestrata. Poco dopo Cold annuncia in televisione che se Flash non si farà vedere, lui ucciderà la ragazza. Ovviamente Barry è costretto a presentarsi all’appuntamento e a tentare di far incrociare in qualche modo i flussi delle pistole mentre Cisco e Joe cercano di rintracciare il magazzino in cui i due tengono segregata Caitlin. Quando finalmente la trovano imbavagliata e legata a una sedia, Cisco quasi rischia di farla saltare in aria attivando involontariamente una trappola esplosiva piazzata dai due criminali e solo il lucido intervento di Joe permette di salvare la situazione.

Seguendo i consigli di Harrison, Flash cerca di far incrociare i flussi su di sé semplicemente rallentando fino a farsi colpire e poi allontanandosi in fretta prima di poter subire danni troppo gravi. L’espediente funziona e i due vengono sbalzati a distanza, messi ko e consegnati alla polizia per essere arrestati. Dopo aver assistito all’accaduto, Eddie (Rick Cosnett) comincia a ricredersi su Flash e consegna le armi a Cisco perché si assicuri che non vengano più usate per far del male. L’indomani, dopo aver finto che la dichiarazione d’amore non ci sia mai stata, Barry e Iris si salutano perché lei si trasferisce da Eddie e lui le augura di avere una vita felice con il suo fidanzato sperando che loro continueranno a essere migliori amici come prima. Alla fine Barry si trasferisce di nuovo a casa di Joe. Nel furgone della polizia che li sta conducendo in carcere, Cold e Heat vengono liberati dalla sorella di Cold.

The Flash, trama puntata 31 marzo 2015 – Un ex pupillo di Harrison torna in città per vendicarsi di lui ed è riuscito a realizzare dei dispositivi sonori in grado di fermare Flash. Intanto Iris comincia a lavorare come giornalista e Joe chiede a Eddie di indagare su Harrison.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori