L’angolo Rosso – Colpevole fino a prova contraria/ Su Rai 3 il film con Richard Gere. Diretta streaming

- La Redazione

Red Corner: è questo il titolo originale del film L’angolo Rosso – Colpevole fino a prova contraria, in onda il stasera, 5 marzo 2015, su Rai 3. Vediamo la trama

logorai_R439
Il film in onda su Rai 2

Va in onda questa sera su Rai Tre il film “L’angolo rosso – Colpevole fino a prova contraria”. La pellicola del 1997 con Richard Gere racconta la storia dell’americano Jack Moore. Durante un viaggio d’affari in Cina, Moore va a letto con una ragazza del posto e la mattina dopo la trova morta nel suo letto. L’americano viene accusato di omicidio e rischia la condanna  amorte: il suo avvocato d’ufficio, Yuelin,  si batte per lui. Vi ricordiamo che oltre a poter vedere L’angolo rosso – Colpevole fino a prova contraria sintonizzandovi su Rai 3, il film sarà visibile in diretta streaming su Rai Tv: cliccando qui

Red Corner: è questo il titolo originale del film L’angolo Rosso – Colpevole fino a prova contraria, in onda il stasera su Rai 3. La pellicola, che ha la durata di circa due ore, rappresenta uno dei successi del regista Jon Avnet, conosciuto per la sua passione e capacità nel girare film con trame poliziesche e thriller. Ed anche questo lavoro non si discosta dagli altri, visto che i misteri ed i colpi di scena non verranno mai a mancare. Ma un buon film è costituito anche da un buon cast, ed è per questo che il regista ha scelto Richard Gere per dare il volto al suo protagonista, il quale dovrà fare i conti con un mondo tutt’altro che semplice, e con l’altra parte della legge, visto che da avvocato il protagonista finirà dalla parte dei colpevoli. Come protagonista femminile invece, il regista ha scelto la giovane Bai Ling, attrice cinese che ha partecipato a pellicole di generi completamente diversi tra di loro, come commedia, azione, poliziesco e ad un episodio della serie televisiva di successo Lost. Il film risale al 1997, ma rappresenta un piccolo capolavoro del cinema. Vediamo la trama. Il film ha una trama che nessun avvocato vorrebbe mai vivere nella sua vita: Jack Moore (Richard Gere) è un avvocato di successo, molto rispettato dai suoi colleghi e conosciuto in tutti gli Stati Uniti. Vista la sua popolarità infatti, l’avvocato è molto apprezzato, e riesce sempre a capire chi è innocente e chi colpevole, riuscendo inoltre a risolvere anche i casi più complessi. Un giorno però, la vita di Jack viene completamente sconvolta: l’uomo infatti si ritrova nella città di Pechino, dove dovrà lavorare per un particolare caso commissionatogli dalla televisione americana per la quale lavora. Tutto sembra tranquillo e normale, quando improvvisamente, il povero Jack incontra un’affascinante donna, con la quale, durante la notte, consuma un focoso rapporto sessuale. I due dunque passano una calda notte, ma la situazione precipita la mattina successiva: Jack infatti si addormenta, ed avrà un brusco risveglio, visto che la donna con la quale è stato viene trovata morta, in una pozza di sangue, sul letto dell’albergo dove i due hanno consumato il rapporto. La polizia di Pechino, avvisata da qualcuno, si trova sulla scena del crimine, ed ovviamente trovano anche Jack. L’uomo tenta di spiegarsi, ma le sue parole sono inutili, dato che viene subito arrestato e dichiarato colpevole. Jack allora, sapendo di essere conosciuto e di godere di una buona reputazione, effettua diverse chiamate negli Stati Uniti, ma per sua sfortuna tutti gli voltano le spalle: i responsabili della trasmissione fanno finta di non conoscerlo, mentre invece il Governo si rifiuta di aiutarlo. Per Jack dunque sembra che la situazione sia tragica: tutto il suo mondo gli crolla addosso, e capisce che nessuno potrà aiutarlo. Una situazione dunque difficile, visto che anche chi reputava amico gli volta le spalle: ma quello che fa rabbia a Jack è il fatto di essere innocente, e di non poterlo dimostrare. Caduto ormai nello sconforto, l’avvocato e consulente riesce ad ottenere un avvocato d’ufficio, ovvero Shen (Bai Leng), la quale cerca prima di capire se Jack mente, oppure se la verità è un’altra. Dopo uniniziale diffidenza, la donna si convince dell’innocenza di Jack, che non cambia mai versione nel raccontare quella notte tragica, e questo permetterà ai due di collaborare per poter trovare chi ha massacrato quella donna, e soprattutto perché Jack si trovava in quel posto.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori