Anna Karenina / La storia di coraggio che appassiona il pubblico. Il romanzo di Tolstoj sul piccolo schermo incanta e fa sognare

- La Redazione

Sesso, amore, tradimento e coraggio. Il romanzo di Tolstoj sul piccolo schermo incanta e fa sognare. Al di là dei pregiudizi, in primo piano la forza d’animo dell’amante più famosa di sempre

annagiuli
Anna Karenina e il conte Vroskij

Anna Karenina, analisi e commento del film:  Allora è questo lamore., dice Anna al suo conte Vronskij. Lei: sposata, con un figlio, dama dellalta società russa. Lui: bello, attraente, enigmatico conte che fa impazzire le donne. Ma lamore che esplode per Anna Karenina lo cambierà per sempre. Una storia daltri tempi, vissuta nell800 ma così attuale da catapultarci nel presente. Lamore e il perdono sono i due fili sottili che legano le storie di tutti i personaggi. Un racconto appassionato che indaga le mille sfaccettature dellanimo umano, dagli appetiti carnali, al bisogno di protezione, fino ai pregiudizi della società. E poi la paura, il dolore, la vergogna. Un capolavoro di emozioni che coinvolge davvero tutti. Oltre ai bravissimi attori, da citare la straordinaria ambientazione. Le scene sono girate come se i personaggi recitassero in un grande teatro. Spesso si vede il palco, il dietro le quinte, il grande movimento della vita. Ogni persona è tratteggiata nei minimi dettagli, dal vestiario alla personalità. Grande cura nella fotografia che propone scene da brivido, come quella del ballo tra Anna e il conte o le inquadrature vicine e spezzate che fanno trapelare intense scene di sesso senza, però, che venga mai svelato troppo. Lesplicito lascia spazio allarte del vedo-non vedo. Una pellicola elegante che rende ogni scena semplice ma mai banale. Nonostante la storia sia nota a tutti, cè sempre la voglia di continuare a guardare il film minuto dopo minuto. In un crescendo di sguardi e silenzi che dicono molto di più delle parole. 



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori