STRISCIA LA NOTIZIA/ Capitan Ventosa e le multe notificate dopo 90 giorni. News di oggi, 6 marzo 2015

- La Redazione

Striscia la notizia, il riassunto della puntata di ieri. Che cosa rivelerà oggi, 6 marzo 2015, l’inviato Max Laudadio rispetto a MasterChef Italia 4 e al concorrente Nicolò Prati?

striscia_scrittar_r439
Striscia la notizia

Tra i servizi in onda questa sera nella nuova puntata di Striscia la Notizia, in programma come sempre alle 20.40 su Canale 5, vedremo anche Capitan Ventosa alle prese con un tema di cui si sta parlando molto nelle ultime settimane: come si fa a contestare le multe ricevute dopo 90 giorni dallinfrazione? Come previsto dal Codice della Strada, infatti, una volta superati i limiti per la notifica della multa da parte dellente accertatore, lautomobilista può evitare di pagare la sanzione proprio perché non dovuta. Ma come fare? Ce lo spiegherà linviato del tg satirico.

Striscia la Notizia torna questa sera con nuovi servizi e nuove esclusive. Uno dei servizi che andrà in onda questa sera riguarda ancora i costi della politica. Sembra, infatti, che la nostra Stefania Peyx, l’inviata dall’impermeabile giallo, con in mano il suo bassotto si sia presentata in un Comune di Siracusa. L’inviata è stata avvistata in piazza Duomo, di fronte l’ingresso del Vermexio, per “indagare” sui costi del gettone di presenza dei consiglieri comunali.

In uno dei servizi andati in onda ieri sera nella puntata di Striscia la Notizia abbiamo visto l’inviato Luca Abete occuparsi di alcuni studi medici di Napoli che chiedono ai pazienti il versamento di un obolo di un euro prima di essere visitati. Nel servizio abbiamo visto un filmato girato con una telecamera nascosta che mostrava le segretarie dei medici incassare un euro dai pazienti in attesa nella sala d’aspetto. I pazienti non pagavano solo per farsi visitare: come mostrato dalla telecamera nascosta, le segretarie incassavano un euro anche da chi doveva solo ritirare una ricetta. Quando Abete si è recato negli studi per chiedere spiegazioni, medici e segretarie hanno negato che i clienti corrispondessero un euro per avere le prestazioni sanitarie che dovrebbero essere gratuite. Clicca qui per rivedere il servizio di Luca Abete.

Stasera, venerdì 6 marzo 2015, torna sul piccolo schermo di Canale 5 Striscia la notizia con altre rivelazioni a proposito della quarta edizione di MasterChef Italia. Prima della finalissima del cooking talent il programma ideato da Antonio Ricci aveva rivelato in diretta il nome del vincitore, Stefano, e lo spoiler si è rivelato corretto dal momento che ieri il futuro papà e abile cuoco ha raggiunto il primo gradino del podio. Non solo: Striscia aveva anche fatto qualche considerazione in merito ad una partecipazione irregolare del concorrente più giovane in finale, Nicolò Prati. Ma le sorprese, a quanto pare, non sono finite qui: anche dopo la messa in onda della finale, la trasmissione di Antonio Ricci continuerà a parlare del talent show, come promesso dallinviato Max Laudadio. Che cosa dobbiamo aspettarci dunque? In attesa che cominci la nuova puntata, qui di seguito il riassunto dellultima puntata.

Mr. Neuro si è occupato di Isee, indicatore della situazione economica equivalente, modello che serve ai cittadini per ottenere agevolazioni. L’inviato ha provato a chiedere di cosa si tratta all’ex ministro del tesoro Lamberto Dini, e ai parlamentari Jole Santelli (Forza Italia) ed Elisa Simoni (Partito Democratico), che hanno dimostrato di non avere un’idea precisa in merito. L’inviato ha intervistato Vanessa Rinversi, responsabile di un centro fiscale, che ha denunciato la situazione in cui si trovano i cittadini, impossibilitati a ricevere il modello a causa dei ritardi nella trasmissione da parte di Inps e Agenzia delle Entrate. Moreno Morello è tornato ad occuparsi del centro commerciale di Villesse (provincia di Gorizia), dove alcuni mesi fa molte aziende costruttrici avevano denunciato alle telecamere il mancato pagamento dei lavori effettuati. Sul caso sta indagando la Guardia di Finanza e 12 persone sono attualmente indagate per falso in bilancio, bancarotta fraudolenta ed omesso versamento di Iva e ritenute fiscali. Nei pressi del centro commerciale è ancora presente la discarica in cui sono confluiti i materiali utilizzati per la costruzione. Dopo le indiscrezioni lanciate nelle scorse puntate, molti quotidiani e siti internet hanno accusato “Striscia” di aver sferrato un attacco alla trasmissione Masterchef Italia, per aver rivelato il nome del vincitore. Ficarra e Picone sottolineano che molti dei giornali che hanno mosso le accuse, come Vanity Fair, si erano comportati nello stesso modo durante le edizioni precedenti. Max Laudadio è tornato ad occuparsi della vicenda, in particolare del finalista Nicolò che avrebbe lavorato nel ristorante di Claudio Sadler prima di partecipare al programma, nonostante l’accesso allo stesso sia consentito ai soli cuochi amatoriali. Il veggente ha rivelato che la ricetta presentata da Nicolò “Ali di razza mediterranee”, è presente con un nome simile e con differenze negli ingredienti insignificanti in un libro di cucina scritto dallo stesso Sadler. Viene mostrato un video, girato con telecamere nascoste alcuni giorni prima che si alzasse il polverone, in cui Sadler, che ieri ha smentito l’indiscrezione su giornali e web, ha ammesso la presenza di Nicolò, in passato, all’interno del suo ristorante. Luca Abete è tornato ad occuparsi del cosiddetto euro alla porta, il versamento da effettuare per ottenere il biglietto della segretaria negli studi medici. Le telecamere nascoste hanno scoperto tre studi di Napoli dove avviene la vessazione e i tre medici, una volta intervistati, hanno negato tutto ma di fronte all’evidenza hanno stigmatizzato l’accaduto. Davide Rampello si è recato a Sassello, comune della provincia di Savona situato in una conca naturale e circondato da cento chilometri quadrati di boschi e pascoli, per mostrare come avviene la produzione artigianale dei salumi. La puntata si chiude con la rubrica “Spettegulesss”, in cui si segnala l’apprezzamento di Bruno Vespa per Alba Parietti a “Porta a porta”, nonostante non abbia apprezzato il suo intervento estetico alle labbra.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori