KATIA RICCIARELLI / Ospite a Verissimo la famosa soprano, per lei tanto successo anche come attrice

- La Redazione

Chi è Katia Ricciarelli ospite a Verissimo: la soprano ed attrice che negli ultimi è stata protagonista di tante fiction di successo. Rivelazioni sul matrimonio con Pippo Baudo

verissimo-2013-toffanin
Silvia Toffanin, a Verissimo

Tra gli ospiti della puntata odierna di Verissimo in onda su Canale Cinque per la conduzione di Silvia Toffanin, cè anche la nota cantante lirica ed attrice Katia Ricciarelli. Ma chi è Katia Ricciarelli?

Katia Ricciarelli negli ultimi anni ha raggiunto una notorietà senza precedenti, infatti dopo essere passata dal mondo della lirica a quello del cinema e della televisione, il pubblico italiano ha imparato a conoscerla ed apprezzarla come attrice e non solo per essere stata la moglie di Pippo Baudo. Fino agli Ottanta, il suo nome era noto solo agli amanti della lirica e ai melomani. Catiuscia Maria Stella Ricciarelli, questo il suo nome di battesimo, era un apprezzato soprano che aveva costruito la propria carriera con pazienza e determinazione, affrontando tanti sacrifici pur di poter studiare canto. Veneta nativa di Rovigo, è cresciuta in una famiglia tutta al femminile, con la madre e le due sorelle maggiori, è quella che un tempo si definiva una figlia illegittima. Quando il marito della madre partì volontario per la campagna di Russia, la donna si vede costretta a crescere le due figlie da sola. Durante questo periodo la stessa madre di Katia si spostò in Germania per lavorare e qui intrecciò una relazione extraconiugale con un altro uomo, dalla quale è poi nata la futura cantante ed attrice. Fin da piccola aveva dimostrato una grande propensione per il canto e la madre non ha esitato, a costo di grandi sacrifici, a iscriverla al prestigioso conservatorio veneziano Benedetto Marcello, mentre la giovane, pur di raggranellare il denaro per gli studi, si è adattata a lavorare in fabbrica. Dopo il debutto, nel 1969, la carriera di Katia è stata un crescendo di successi che l’ha portata a divenire, tra la metà degli anni Settanta e Ottanta, una delle stelle della lirica, apprezzata sia in Italia che all’estero. E’ stato in quegli anni che ha intrecciato una relazione con il celebre tenore Josè Carreras per una storia lunga tredici anni. In seguito, quasi all’improvviso, nel 1986, ecco il matrimonio con Pippo Baudo e tanto spazio sulle riviste che si occupavano di tv. I servizi sul loro favoloso viaggio di nozze in Russia e poi sulla loro vita di coppia hanno inondato i giornali consentendo a Katia di fare le prime apparizione in tv al fianco del proprio compagno, naturalmente continuando la propria carriera di cantante lirica.

Mentre il pubblico guardava con ammirazione questa coppia del mondo dello spettacolo che pareva perfetta, la realtà era diversa e, dopo diciotto anni di matrimonio, come un fulmine a ciel sereno, è giunta, nel 2004, la notizia del divorzio tra i due. I giornali ne hanno parlato tanto, forse troppo, e sono nate chiacchiere sulla gelosia quasi maniacale di Katia e sulla sua passione sfrenata per il gioco, i due protagonisti invece hanno sempre mantenuto il silenzio sui motivi che li hanno indotti a separarsi dopo anni di una relazione che sembrava perfetta. E’ stato solo negli ultimi anni che, prima Katia e poi Pippo, hanno cominciato a rivelare i motivi dei loro dissidi. Il fatto che Katia abbia però scelto delle trasmissioni televisive per le sue rivelazioni non è stata cosa gradita dal buon Pippo Nazionale che pare essersi infuriato dopo le ospitate dell’ex moglie a Domenica In e a Buona Domenica. L’affermazione che ha dato maggior fastidio al presentatore è stata quella nella quale Katia ha dichiarato che dal giorno del divorzio lei e l’ex marito non si sono più parlati portandola a soffrire parecchio di questa indifferenza perché un rapporto lungo diciotto anni non si può cancellare completamente dalla propria vita, cosa che invece Pippo pare sia stato capace di fare. Proprio dopo il divorzio, per Katia è iniziata una nuova carriera e, a scoprire e a valorizzare il suo talento di attrice è stato Pupi Avati che nel 2005 l’ha fatta recitare nel film La Seconda Notte di Nozze, interpretazione che le è valsa la premiazione con il Nastro d’Argento come miglior attrice protagonista. Intanto la sua partecipazione al reality La Fattoria e la interpretazioni in alcuni ruoli in fiction di successo (Don Matteo) l’hanno resa nota al pubblico televisivo non solo come moglie di Pippo Baudo e cantante lirica. Da allora la carriera di attrice di Katia è decollata e le sue apparizioni sul piccolo e grande schermo sono innumerevoli. Il suo ultimo lavoro è stato in Un Passo dal Cielo al fianco di Terence Hill, per una fiction di Raiuno amatissima dal pubblico e terminata da poco. E’ indubbio che nell’ultimo decennio la percezione del pubblico nei suoi confronti è cambiata notevolmente: prima veniva ritenuta una soprano algida e un po’ snob, ma la tv ha saputo rivelare anche altri lati del suo carattere, dalla capacità di sfornare battute nei confronti di chi non gradisce ad alcuni atteggiamenti che rivelano le sue origini popolane.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori