GERRY SCOTTI/ Avanti un altro, torna la doppia conduzione con Paolo Bonolis: ecco anche i suoi progetti futuri (oggi, 12 aprile 2015)

- La Redazione

Gerry Scotti da oggi, 12 aprile 2015, sarà alla guida di Avanti un altro insieme a Paolo Bonolis. Vediamo che cosa ha fatto nell’ultimo periodo e i suoi progetti futuri

gerry-scotti
Gerry Scotti

Gerry Scotti attualmente è il volto della fascia preserale televisiva, in quanto il conduttore accompagna i telespettatori durante tale fascia col programma di Avanti un Altro, che conduce da diversi mesi. Ma da oggi 12 aprile 2015, Gerry dovrà dividere nuovamente la postazione di conduttore con Paolo Bonolis: fino a fine mese, e per tre settimane di seguito, Gerry e Paolo torneranno a condurre il programma di Canale 5, così come accaduto poco prima delle feste natalizie. Per far fronte ad una Rai che cambia spesso i suoi conduttori, anche la Mediaset ha deciso di mettere assieme i due conduttori più amati della televisione, e di farli coesistere in un format in grado di intrattenere e far divertire il pubblico italiano. Gerry Scotti ovviamente è stato recentemente impegnato anche in altri progetti, uno dei quali la trasmissione Lo Show dei Record, che gli ha permesso di essere presente in prima serata su Canale 5.

Il conduttore però ha avuto da ridire nel corso delle ultime settimane, e ha lanciato una piccola frecciatina a Striscia la Notizia: a causa di un prolungamento del telegiornale satirico di Canale 5 infatti, Gerry avrebbe dovuto attendere le dieci di sera prima di andare in onda, e questo avrebbe dato non poco fastidio sia al conduttore che ai telespettatori stessi. Tutto questo per poter riuscire a battere negli ascolti il programma di Rai Uno, ovvero Affari Tuoi, spesso bersagliato, senza però grande successo, proprio da Avanti un altro. Inoltre, Gerry ha avuto anche da ridire per le accuse che gli sono state fatte di nepotismo, ovvero di aver fatto lavorare, nel programma Lo Show dei Record, suo figlio Edoardo. A queste Gerry ha risposto spiegando che suo figlio è stato scelto dopo aver superato dei provini, così come hanno fatto anche altri giovani che però non sono stati selezionati. Il conduttore ha spiegato che il figlio è stato scelto in quanto sa parlare abbastanza bene l’inglese, aggiungendo che sarebbe molto più grave se un medico facesse lavorare il figlio poco bravo e competente in una struttura ospedaliera.

Scotti sarà impiegato anche in un nuovo programma che verrà trasmesso a maggio su Canale 5: si tratta di Attento che cadi, un nuovo show il quale ha un meccanismo differente da tutti gli altri (come annunciato di Tv Sorrisi e Canzoni e TvZoom). Al centro ci sarà infatti una pedana, dove sarà posizionato un concorrente, che dovrà rispondere e sconfiggere tutti gli altri, i quali cadranno in una botola nel caso in cui la risposta non venga data correttamente. Il programma però pare sia già stato criticato, in quanto non rappresenta una vera e propria novità: questo infatti è stato prima provato e poi scartato dalla Rai, ed inoltre in altri Paesi questo programma viene trasmesso da diversi anni. Gerry Scotti ha anche un ulteriore progetto, ovvero quello di ritirarsi ben presto dalla vita di conduttore: al compimento dei sessant’anni infatti, Gerry andrà in pensione, dopo una carriera lunga trent’anni, molti dei quali spesi per la rete televisiva della Mediaset. Gerry Scotti infatti è uno dei pochissimi conduttori nato e cresciuto nella Mediaset, ed ha sempre condotto i programmi della rete, e da diverso tempo a questa parte ha annunciato il suo prossimo ritiro. Uno dei progetti che vorrebbe realizzare è quello di girare dei documentari in giro per il mondo, riprendendo le cose che gli piacciono realmente, come il cibo, le barche e le moto di tutto il mondo. Per Gerry dunque si prospetta un futuro ricco di opportunità, seppur alcune lontane dagli schermi televisivi.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori