Ballarò/ Replica e riassunto puntata 21 aprile 2015: come vederla in video streaming

- La Redazione

Ballarò, replica e riassunto puntata 21 aprile 2015: ecco come vederla in video streaming grazie al sefvizio disponibile su Rai.tv. Tutti gli ospiti e le discussioni nello studio di Giannini

ballaro-giannini
Massimo Giannini

Ballarò, riassunto e ospiti puntata 21 aprile 2015 – Nella puntata di martedì 21 aprile 2015 del programma di approfondimento Ballarò condotto da Massimo Giannini sulle frequenze di Rai 3, sono ospiti il Ministro degli Esteri Paolo Gentiloni, il sindaco di Napoli Luigi De Magistris, il noto conduttore televisivo Massimo Giletti, Cecile Kyenge del Partito Democratico, Massimiliano Fedriga esponente della Lega Nord, Enrico Zanetti sottosegretario dellEconomia, Concita De Gregorio, Laura Ravetto, Carmelo Barbagallo segretario nazionale della UIL ed Eugenio Scalfari che sarà protagonista di una lunga intervista. Invece del solito editoriale, Giannini in relazione ai 70 anni dalla liberazione dellItalia, lascia spazio ad un partigiano che racconta la propria esperienza in quel periodo difficile e tragico per il nostro Paese. Si parla quindi delle tragedie che stanno avvenendo in questi giorni nel Mar Mediterraneo con la De Gregorio che rimarca come sia immorale e non giusto eventualmente respingere le persone che chiedono aiuto aggiungendo come non sia giusto strumentalizzare per fini politici questa vicenda.

Giletti attacca il mondo della politica e quanti abbiano delle responsabilità in merito a quanto sta accadendo, mentre la Kyenge ammette che vi siano delle responsabilità da parte del mondo della politica ma allo stesso tempo fa presente come si stia facendo qualcosa. Collegamento da Caserta con lo stabilimento della Whirpool e con la forte protesta di due operai che si sono posizionati su una gru. Si torna a parlar del problema degli immigrati con Fedriga che non è daccordo con il ragionamento fatto dalla De Gregorio facendo presente come le colpe siano del Governo. Vengono mandate in onde alcuni stralci di una trasmissione di Radio Padania dove vengono usati toni molto forti nei riguardi degli immigranti con Giannini che schiera contro. De Magistris, parlando del problema, fa presente come il primo passo sia quello che lEuropa finalmente prenda atto di questa situazione e poi cè un discorso legato ai sindaci che sono chiamati ad organizzare al meglio laccoglienza per gli immigrati. La Ravetto ci tiene a sottolineare come non si tratti di una emergenza ma di un problema che ormai va avanti da diversi mesi e che lunica soluzione sia quella del corridoio umanitario con tutti i Paesi che si devono far carico della cosa. Per Giletti un primo passo avanti potrebbe essere quello di non comperare più petrolio dalla Libia. In collegamento cè Carlotta Sami dellUnchr che rimarca come la soluzione del blocco navale sia impossibile da attuare. In collegamento cè anche il Ministro Gentiloni che rimarca come la convocazione straordinaria dellUnione Europea sia un buon segnale in quanto qualcosa si sta muovendo aggiungendo come abbia avuto modo di parlare della questione con altri ministri degli esteri. Gentiloni boccia la soluzione del blocco navale e rimarca come si potrebbe pensare ad unoperazione mirata per colpire gli scafisti. 

Nello studio divampa il dibattito con ognuno che sembra essere rimasto delle proprie convinzioni già espresse in precedenza e con il sindaco De Magistris che sottolinea come a Napoli nonostante non ci siano risorse si riuscirà ugualmente ad accogliere gli immigranti facendo leva sul buon cuore dei cittadini, un discorso che non piace a Giletti che vorrebbe soluzioni a livello politico. Si cambia argomento con un servizio nel quale vengono evidenziate tutte quelle che sono le novità del fisco con Zanetti che parlando del cosiddetto tesoretto, spiega che esso sia dovuto ad un miglior rapporto tra pil e deficit. Pronta la replica di Barbagallo che sottolineando come essi siano soldi virtuali e che per questo motivo il Governo abbia palesato l’intenzione di destinarli ai poveri. Quindi si parla dei tagli agli enti locali con De Magistris che sottolinea come questo abbia una conseguenza abbastanza diretta per i cittadini che si troveranno ad avere a che fare con minori servizi e soprattutto peggioreranno ad esempio le condizioni delle strade cittadini e quant’altro.

Nuovo cambio di argomento con il focus che viene spostato sulla questione dei vitalizi con Giletti che si infiamma sulla questione, rimarcando come sia vergognoso che persone aver occupato una carica in consiglio regionale anche solo per un giorno possono accedere a vitalizi di ben 3 mila euro al mese. Giletti parla di leggi ad personam e di situazione intollerabile anche perché poi ci sono situazioni come quelle di Caserta a cui vengono chiesti dei sacrifici. Collegamento con Caserta e con Zanetti che dinnanzi alla dimostranze degli operai ricorda come sia stato fissato per il prossimo lunedì un incontro per cercare di trovare una soluzione al problema. La puntata si chiude con Alessandra Ghisleri che propone i sondaggi sulle intenzioni di voto da parte degli italiani ed il classico appuntamento con un nuovo episodio della sitcom Il Candidato.

Replica Ballarò, puntata 21 aprile 2015: come vederla in video streaming – E’ possibile vedere o rivedere la puntata di Ballarò andata in onda ieri, martedì 21 aprile 2015, grazie al servizio di video streaming proposto da rai.tv, cliccando qui.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori