JUNIOR MASTERCHEF ITALIA 2/ Anticipazioni puntata 22 aprile 2015. Quale sarà il piatto di partenza? Video

- La Redazione

Junior MasterChef Italia 2, anticipazioni seconda puntata 22 aprile 2015: su Sky Uno Hd torna il talent show culinario dedicato ai più piccoli con tre giudici d’eccezione

junior_masterchef_r439
Il cast di Junior Masterchef Italia

Qual’è il piatto preferito dai bambini che questa sera aprirà la seconda puntata di Junior Masterchef Italia? Lo scopriremo solo questa sera in prime time su Sky Uno. Il cooking show tornerà questa sera con una nuova puntata di cui Sky ci da un assassino in questo video. Alessandro Borghese annuncia ai bambini aspiranti chef che un loro piatto preferito farà da base alla loro prima prova, cosa sarà? Si tratta di cioccolata? Di Pizza o magari di patatine? Lo scopriremo solo questa sera…

Questa sera, mercoledì 22 aprile 2015, andrà in onda il secondo appuntamento con la trasmissione Junior MasterChef, il talent culinario che vede in gara 14 piccoli aspiranti chef in onda su Sky Uno Hd. Gli sfidanti si troveranno impegnati con la prova dellHangar, dove sono arrivati in 40. Si sfideranno il terzo e lultimo gruppo davanti ai giudici Lidia Bastianich, Bruno Barbieri e Alessandro Borghese. I ragazzini dovranno inventare un particolare ingrediente, che sarà protagonista del loro piatto, perciò dovranno dimostrare tecnica e creatività in questo super Pressure Test. I nomi dei quattordici finalisti, di età compresa tra gli 8 e i 13 anni, si conosceranno solo alla fine della puntata.

In più proprio con lo scopo di sensibilizzare i ragazzi alla riduzione degli sprechi alimentari, Sky Italia in collaborazione con Magnolia e Last Minute Market sta portando avanti il progetto Junior MasterChef – Missione Zerosprechi nelle scuole primarie e secondarie. possibile scaricare dal sito del programma (juniormasterchef.sky.it) le schede con le regole per ridurre gli sprechi alimentari domestici, e ancora: un video con le ricette anche per i più piccoli da realizzare con gli avanzi e gli scarti e un quiz per fare la verifica di quanto appreso dai ragazzi. Con la preziosa collaborazione di Last Minute Market, la società spin-off dell’Università di Bologna che da anni è impegnata per la riduzione degli sprechi e della prevenzione dei rifiuti, è stato permesso inoltre – durante la realizzazione della seconda edizione del programma – di assegnare ad associazioni caritative 600 chilogrammi di frutta e verdura, 250 chilogrammi di farina e legumi e 150 chilogrammi di carne.  

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori