THE BLACKLIST 2/ Anticipazioni puntate dell’1 Maggio e 24 aprile 2015: tutto è cambiato, cosa succederà?

- La Redazione

The Blacklist 2, anticipazioni puntata 24 aprile 2015 “The Mayor”: Liz viene accusata di aver ucciso un uomo assassinato in realtà da Tom. Red, allora, cerca l’ex marito della donna

The_Blacklist_Facebook_Spader_Reddington
The Blacklist 3, in prima visione Tv assoluta su Fox Crime

All’inizio in questo episodio particolarmente cruciale di The Blacklist non tutti i fans rimarranno con la mascella al proprio posto. La serie tv torna la prossima settimana con un nuovo episodio, il 16esimo della stagione. Ma cosa succederà? L’ agente Cooper lascia Liz perchè non sa più chi è e lo stesso succede con Lizzie, la vita di tutti è cambiata con l’arrivo di Raymond Reddington. Cosa succederà adesso?

Reddington torna stasera, venerdì 24 aprile 2015, sul piccolo schermo di Fox Crime a partire dalle 21.00, con la seconda stagione di The Blacklist: verrà trasmesso il quindicesimo episodio, intitolato The Mayor: Liz viene accusata dellomicidio de capo della Capitaneria di Porto, ucciso in realtà dal suo ex marito Tom. Ovviamente Red non se ne sta con le mani in mano e organizza una squadra di ricerca per trovare Tom, che nel frattempo sta seguendo una missione sotto copertura in Germania. Perfino quando Liz confessa la verità davanti al giudice, sotto giuramento, questo non le crede.

Si parte con un flashback di due anni prima. Siamo sull’isola Jekyll, dove un uomo su una sedia a rotelle chiede urlando a un altro uomo d’identificarsi. Il signor Cardini beve un altro po’ di liquore e poi gioca alla roulette russa, ma per stavolta nessun proiettile lo uccide. Tom parla con Bud, lo rivorrebbe sul campo. Bud gli dice che probabilmente a fare pressioni è stata Elizabeth, e ammette d’avere un lavoro, ma serve parlare tedesco per completarlo. Red entra in camera di Liz e le dice che Madeline Pratt è stata rapita. Lei se ne frega di Madeline, ma i rapitori sono sulla lista nera, ovvero la King Family. A breve ci sarà un’asta clandestina di schiavi. Si tratta di persone rapite, e dunque risolvere il caso aiuterebbe centinaia di persone. Liz va in ufficio e aggiorna tutti. Oltre agli schiavi all’asta sarà venduto anche un quadro di Van Gogh, ovviamente rubato e dal valore incredibile. Notano dalle foto dei rapitori che uno di questi ha tatuaggio.

Cercando nel database e da qui trovano l’uomo, Sylvio Hiratz, ma il file non è visibile a causa del procuratore generale, che Harold incontra, scoprendo che si tratta di un amico, e vuole che venga avvisato prima di far partire il mandato d’arresto. L’uomo viene tenuto in una safe house. Entrano nel posto e vedono Meredith, che non è mai stata rapita, ma voleva soltanto incastrare Red, così che potesse essere preso dalla famiglia e in seguito venduto. Sotto la minaccia delle armi non c’è scelta, e Red viene ceduto. L’FBI trova una donna, Josephine, che potrebbe prendere parte all’asta in nome del suo capo. La portano dentro per interrogarla e lei confessa di non avere idea di cosa fosse l’asta. Liz prenderà dunque il suo posto. Tom intanto la chiama e le dice che sta per prendere parte a un lavoro e voleva dirle addio, dandole poi dei consigli per il lavoro sotto copertura. Le viene chiesto di consegnare tutto ciò che ha, e poi viene portata in un’auto, dov’è costretta a bere qualcosa, per poi svenire. Si sveglia in un letto in intimo, con il re che la guarda e le offre dei gioielli da scegliere e indossare. 

E’ arrivata al luogo dell’asta. Il luogo è pieno di uomini e una campanella sta per far partire la vendita. Liz incontra un ragazzino, Vincent, che sta per essere venduto, mentre Tyler, uno dei figli del re, la segue per tenerla d’occhio. Alla fine è proprio lui a mostrarle Red, che potrebbe fare i conti con i leader del villaggio africano bruciato, che ora vorrebbero vendetta. Samar e Rassler sono nel panico per aver perso Liz, e così interrogano il concierge. C’è però un altro problema. La vera Josephine ha chiamato il suo avvocato, e questo potrebbe portare alla rovina della copertura di Liz alla lunga. Ciò ovviamente accade e il re ordina di portarla da lui subito. Liz scappa e si ritrova nel seminterrato, dove può liberare soltanto il ragazzino che aveva visto prima. Tutti, Red compreso, devono restare in cattività.

Il piccolo viene liberato, mentre Liz torna indietro per salvare tutto gli altri. Nel seminterrato ci sono gli africani, che dicono che esiste una cospicua taglia sulla testa di Red e loro vogliono incassarla, cedendolo al primo aguzzino pronto a cacciare i soldi necessari. Liz interviene, spara all’uomo che voleva tagliare la testa a Red e lo libera. Corrono al piano di sopra dove trovano il re e due dei loro figli giocare alla roulette russa. Red uccide il re per poi scappare mentre l’FBI fa il suo ingresso in grande stile nella casa, arrestando tutti, ovviamente compresi gli aspiranti clienti. Red se la prende con Liz per aver rischiato la sua vita, e la donna gli rinfaccia che è assurdo lui non voglia accettare aiuti da nessuno. Intanto in Germania vediamo la missione di Tom, che entra in un bar affollato, scontrandosi con un uomo, per poi dare inizio a una rissa. Un uomo ne resta impressionato e gli parla. Tom dice di chiamarsi Kristoff.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori