STRISCIA LA NOTIZIA / L’inviato Luca Galtieri in spiaggia per la gara di slittino, foto (25 aprile 2015)

- La Redazione

Nuova puntata di Striscia tra inchieste e risate. Ballantini ironizza su Renzi e sulla sua “smania” di potere. Tra i “Nuovi Mostri” spicca l’amministratore delegato di Poste Italiane.

infophoto_ficarra_picone_R439
Ficarra e Picone (Fonte Infophoto)

Nella puntata di Striscia la Notizia in onda questa sera su Canale 5 vedremo con tutta probabilità un servizio di Luca Galtieri. L’inviato del tg satirico di Antonio Ricci ha infatti scritto su Facebook un post sibillino: “Stasera occhio a strisciaaaa”. Al centro del suo servizio dovrebbero esserci alcune attività “atipiche” svolte in spiaggia, come la gara di slittino e quella di ciaspole. Galtieri ha postato anche delle foto a riguardo: clicca qui per vederle.

Applausi a non finire già dalle prime immagini dell’anteprima di ‘Striscia la Notizia’ quando i due comici, Ficarra e Picone, ironizzano sul progetto politico di Berlusconi, sulla promessa del Premier Renzi di combattere la corruzione, e sulla recente approvazione del divorzio entro sei mesi. La trasmissione si apre con una divertente parodia di Dario Ballantini sul modo di volere accentrare tutti i poteri nelle proprie mani da parte del nostro Presidente del Consiglio. Per la rubrica “Paesi e paesaggi” Davide Rampello mostra ai telespettatori le bellezze di Polesine Parense, in provincia di Parma, noto per il suo culatello di zibello. Massimo Spigaroli è l’erede dell’antica famiglia Pallavicino che gestiva le attività dell’antico castello, oggi in disuso. Massimo e il fratello hanno ripristinato i locali e le attività di lavorazione del culatello. Oggi si possono effettuare visite guidate alla scoperta degli antichi mestieri e dei prodotti artigianali culinari locali. Si può dormire in apposite stanze preparate per i clienti e si può mangiare al ristorante annesso, specializzato nella preparazione di cibi tradizionali genuini.

Tocca poi a Vittorio Brumotti mostrare in un video un edificio confiscato alla mafia che sarebbe dovuto diventare sede della Direzione Regionale del Corpo Forestale. L’edificio ad oggi, dopo ben 22 anni dal sequestro, si trova ancora in uno stato di totale abbandono. Sono stati spesi ben due milioni di euro per avere soltanto migliaia di metri cubi di cemento incompleti e senza alcuna destinazione. E’ la volta poi dell’inviato Valerio Staffelli che porta a conoscenza della Polizia Stradale il problema di molti mezzi pesanti che circolano con gomme in condizioni veramente precarie e pericolose per l’incolumità pubblica. Il Vice Questore spiega che loro, in sede di accertamento del problema, non possono fare altro che commissionare una multa all’autista del camion ed invitarlo a sostituire le gomme. Una situazione che Striscia, ma anche i comuni cittadini, auspicano che presto possa cambiare. Jimmi Ghione intanto, aggiorna i telespettatori sulle vicende edilizie di due scuole romane attenzionate in passato dalle telecamere di Striscia. Nella prima, la “Case e Campi”, i problemi sono stati risolti ed il caso è chiuso. L’altra invece, la “Parco di Veio”, ha risolto il problema di una scala antincendio adesso funzionante, ma tutte le altre problematiche affliggono ancora l’istituto. Stefania Petix da Palermo invece, si occupa del caso di Villa Napoli. La villa settecentesca versa in uno stato di degrado indicibile, e la Regione Siciliana, oltre a non curarsene, ha per giunta perso per una leggerezza il finanziamento che avrebbe consentito il restauro del prezioso immobile. Capitan Ventosa riprende un precedente servizio sul sito di Enjoy, una società che si occupa di car sharing. Sono state apportate le necessarie modifiche che consentono il noleggio delle auto anche agli stranieri nel nostro paese, purché provvisti di una patente europea e, da maggio in poi, sostengono dall’azienda, “tutto funzionerà benissimo”. E’ la volta poi di Moreno Morello che da Bolzano presenta un problema vergognoso: le agenzie di viaggi chiedono al turista italiano il 35 % in più rispetto al turista tedesco per la stessa vacanza. Il sistema funziona così da anni e tutti sperano che qualcuno metta fine a questa ingiustizia. Edoardo Stoppa, l’amico degli animali, si occupa di alcuni visoni detenuti in condizioni disumane nel bergamasco. Rintracciati i proprietari dell’allevamento, peraltro non idoneo, questi si rifiutano di parlare alle telecamere di Striscia. L’inviato lascia allora nella buca delle lettere una copia della normativa sul trattamento degli animali d’allevamento nella speranza che qualcuno degli addetti la legga. Viene poi mostrato un video, tratto dal web, di un originale pittore che disegna la Gioconda con una pistola sparachiodi. Poi ancora un’altro filmato con degli esilaranti cartelloni presentati da Cristiano Militello ed infine la rubrica “I nuovi mostri” dove al primo posto della particolare classifica spicca il video in cui l’Amministratore delegato dell’azienda Poste italiane viene linciato verbalmente da alcuni dipendenti venuti a conoscenza dell’ammontare del suo stipendio.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori