TEMPESTA DAMORE/ Anticipazioni: Tina viene incastrata da Patrizia e Sebastian. Ecco dove siamo rimasti (oggi, 27 aprile 2015)

- La Redazione

Tempesta d’amore, anticipazioni puntata 27 aprile 2015 e riassunto ultima puntata: Sebastian e Patrizia organizzano un piano per fare in modo di poter licenziare Tina dal suo lavoro

tempesta-amore
Tempesta d'amore

Tempesta damore, la telenovela tedesca in onda su Rete 4, torna puntuale oggi – lunedì 27 aprile 2015 – con una nuova puntata. Prima di scoprire le anticipazioni, ecco cosa è successo durante lepisodio di venerdì: Tina (Cristin Balogh) cerca di consolare Julia (Jennifer Newrkla) che ha appena preso uno schiaffo da Patrizia (Nadine Warmuth) che laveva sorpresa a baciarsi con quello che molto presto diventerà suo marito ossia Niklas (Jan Hartman). Julia incomincia a pensare che in ragione della reazione di Patrizia questa possa essere effettivamente innamorata di Niklas ed in un certo qual modo possa essere cambiata. Poi ci pensano sopra ed entrambe sono concordi nel ritenere che Patrizia rimanga una persona dalla quale sarebbe stare alla larga visto tutto quello che ha fatto ai vari Leonard, Pauline, Coco e Friedrich (Adam Dietricht). Andre (Joachim Latsch) è nel bel mezzo del fiume alla ricerca della valigia che lui aveva sostituito nella speranza che non venga trovata da Sebastian (Kai Albrecht) evitando così che questultimo possa accorgersi del suo inganno. Tuttavia è troppo tardi con Sebastian che ha già trovato la valigia e sembra intenzionato nel raccontare tutta la verità a Werner (Dirk Galuba).

Tina intanto incontra Niklas in una stanza dove sta facendo le pulizie ed in maniera quasi incontrollabile incomincia a parlare male di Patrizia invitandola a non prendere in sposa quella che definisce una vera e propria strega che si è macchiata di tantissimi delitti. Niklas non vuole credere alle parole dette da Tina e la cosa gli sfugge di mano quando arriva la stessa Patrizia dando così origine ad una furiosa lite, nella quale per un attimo Tina pensa di dire alluomo tutta la verità sul conto di Julia. Tina riesce a fermarsi allultimo momento per poi andare via mentre Niklas sembra essere colpito da quello che la donna stesse per dire e per questo chiede a Patrizia a cosa si stesse riferendo Tina. Patrizia cerca in tutti i modi di sviare largomento. Alfons (Sepp Schaurer) va a controllare sul sito internet del comune per vedere se Jonas ha messo il loro stemma per partecipare al concorso e si accorge di essere stato preso in giro in quanto non ha seguito quanto gli aveva detto, mettendo la bozza minimalista. Sebastian è arrivato da Werner e sembra essere intenzionato dirgli tutta la verità con il finto rapimento, ma Andrè lo ferma in tempo comprando il suo silenzio con 250 mila euro, ossia la metà del malloppo. Andrè è abbastanza arrabbiato ma Sebastian gli fa presente come a lui quei soldi servono per pagarsi la terapia e quindi poter continuare a vivere. Jonas viene avvicinato da Alfons che è molto seccato per quello che ha fatto, oltretutto lo ha preso in giro. Una rabbia che aumenta considerevolmente quando scoprono che il loro stemma sia arrivato ultimo mentre quello di Tina ed Hildegard (Antje Hagen), ha vinto il concorso. 

Patrizia riceve la visita di Sebastian che ovviamente ha tanta voglia di giocare per il fatto di essere riuscito ad ottenere ben 250 mila euro mentre la donna è molto arrabbiata per le parole dette da Tina nei suoi confronti e soprattutto perché incomincia a temere che Niklas non sia più tanto sicuro di volere lei al fianco della sua vita. Patrizia inoltre mette al corrente il proprio complice – amante che Tina sa ogni cosa su Julia e che stava per rivelare il tutto a Niklas. Sebastian crede che la situazione si stia facendo molto difficile e vorrebbe scappare via il prima possibile mentre invece Patrizia pare abbia altre intenzioni che hanno a che fare proprio con Tina. Quest’ultima si trova insieme alla propria cara amica Julia alla quale racconta ogni cosa e si scusa per essere stata sul punto di raccontare ogni cosa.

Julia non sembra essere arrabbiata mentre Tina sottolinea di non riuscire proprio a sopportate che Niklas debba prendere in sposa proprio una persona orribile come Patrizia. Charlotte (Mona Seefried) giustifica agli occhi di Friedrich (Adam Dietricht) l’assenza di Andrè per due giorni dalla cucina e nello specifico gli fa presente come sia stato rapito e che solo grazie al pagamento del riscatto da parte di Werner ha consentito che tornasse in libertà. Friedrich non riesce a spiegarsi come abbia fatto Werner a recuperare una così ingente quantità di denaro in così poco tempo. Tina sta spazzando nel giardino dell’hotel e viene notata da Patrizia che ha subito in mente un’idea per uccidere la donna. In pratica entra furtivamente nella stanza di Friedrich per gettare dal balcone sulla testa di Tina un vaso di fiori. Per fortuna si rende conto della cosa Sebastian che fa spostare Tina giusto in tempo. Poppy (Birte Wintzek) sta per andare a fare un picnic in montagna con Michael (Erich Altenkopf). A loro si aggiunge anche Werner che ingaggia una sorta di lotta con il dottore per guadagnarsi la donna. Sembra avere la peggio Werner che tentando di dare sfoggio delle proprie capacità fisiche nonostante l’età, incappa in un brutto infortunio. Tina alla presenza di Julia si scusa con Niklas. Quest’ultimo vorrebbe sapere il segreto che stava rivelando e Tina con l’aiuto di Julia se la cava parlando di una rivalità di vecchia data con Patrizia. Sebastian redarguisce Patrizia per quello che stava facendo sottolineando come non vuole morti nella vicenda.

Tempesta d’amore, anticipazioni – Tina verrà licenziata per via di una macchinazione tra Patrizia e Sebastian: all’hotel arriva una famosa Baronessa che ha con sé dei preziosi gioielli. E’ proprio Tina ad accompagnare nella sua stanza portando i bagagli e aiutandola a disfarli. In quell’occasione la cameriera nota la collana e le fa i complimenti: ma durante la serata, la Baronessa denuncia il furto e individua proprio lei come principale responsabile. Naturalmente Tina è stata incastrata…

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori