ARROW 3/ Anticipazioni puntate del 5 Maggio e 28 aprile 2015: Nyssa risparmia Thea, perchè?

- La Redazione

Arrow 3, anticipazioni puntate del 5 maggio e 28 aprile 2015 “Nanda Parbat”: Laurel e Thea escogitano un piano per consegnare Malcolm Merlyn alla Lega, ma Oliver è deciso a portarlo a casa

arrow-2-cast
Arrow

-Arrow torna la prossima settimana con una nuova puntata che ci avvicina sempre più al gran finale di stagione che negli Usa andrà in onda il 13 Maggio e in Italia il 23 Giugno. La prossima settimana, però, in Italia andrà in onda l’episo16 dal titolo “L’offerta” in cui vedremo ancora Ra’s al Ghul chiedere ad Oliver di prendere il suo posto. Mentre i due si chiariscono e Oliver rifiuta l’offerta decidendo di tornare a casa, Nyssa non porta a termine la sua vendetta, o almeno così sembra, visto che si rifiuta di uccidere Thea. Secondo la giovane figlia del demone, infatti, l’unico che dovrà pagare è Malcom Merlin. Sarà davvero così che andrà a finire? Il personaggio di Malcom è destinato ad uscire di scena? Lo scopriremo nei prossimi episodi.

Thea non riuscirà a sopportare il peso della verità, ma soprattutto non sopporterà di mentire a Laurel guardandola dritta in faccia: alla fine la sorella di Oliver confesserà a Black Canary di essere stata lei, sotto l’effetto di potenti droghe che Malcolm le ha fatto assumere, ad uccidere Sara Lance. Naturalmente Laurel sarò sconvolta, ma riuscirà a reagire in modo freddo e a convincere Thea a consegnare Malcolm. Proprio per questo la giovane avvocato lo attirerà in una trappola provando a batterlo: cosa che si rivelerà molto difficile per una novellina come lei, dal momento che si trova davanti un uomo addestrato dalla Lega degli Assassini che non ha neanche bisogno di contrattaccare per portarsi in salvo. Nella puntata di Arrow in onda stasera, però, le novità saranno moltissime: proprio mentre i due combattono, Nyssa li interrompe per portare Malcolm a Nanda Parbat: clicca qui per vedere il video della scena.

Dopo l’appuntamento con The Flash, stasera – martedì 28 aprile 2015 – torna su Italia 1 un nuovo episodio della terza stagione di Arrow. Verrà mandata in onda la 15esima puntata, intitolata “Nanda Parbat”: continua l’addestramento di Oliver ad opera di Malcom che gli fa apprendere i segreti della scherma mentre invece per la povera Thea i sensi di colpa di quanto saputo da Oliver sul proprio passato, rappresentano un pesante fardello. In ragione di ciò la donna decide di rivelare a Laurel di essere stata lei ad uccidere Sara in quanto aveva la mente offuscata dal plagio messo in atto da Malcom. Questo crea una grande rabbia in Laurel che non se la prende con tanto con i responsabili dell’assassinio, quanto con Oliver per averla tenuto a nascosto della cosa ed inoltre rimarca come non voglia più avere a che fare con Malcom. Questo crea contrasti con Oliver che invece sa benissimo che per avere la meglio di Ra’s Al Ghul ha assoluta necessità dell’aiuto di Malcom.

Oliver (Stephen Ammell) e la stessa Thea (Willa Holland) si trovano sull’isola per completare questa fase di addestramento ed immediatamente si trovano alle prese con una prova alquanto complessa per mezzo della quale dovrebbe essere migliorato il loro istinto omicida: uccidere il vecchio maestro di Oliver, Slade (Manu Bennett), che è stato fatto uscire appositamente dalla cella nella quale era recluso appositamente per lo scopo. Una prova che si dimostra essere molto complessa in quanto Slade dimostra di saperci fare meglio di loro ed infatti li cattura e li mette in quella che era la sua vecchia cella. I due riescono tuttavia ad escogitare un piano per riuscire a mettersi in salvo e nello specifico per raggiungere il pulsante che permette di aprire la cella, si rende necessario spezzare il braccio della povera Thea. L’espediente funziona alla grande con i due che ora possono riprendere nel dare la caccia a Slade che evidentemente ha sottovalutato le loro capacità.

Mentre si muovono sull’isola, Oliver decide di dire tutta la verità a Thea ed ossia la mette a conoscenza di come Malcom (John Barrowman) abbia manipolato sapientemente la loro mente al fine di ottenere quello che era il suo principale scopo ossia uccidere Sarah. Una rivelazione che fa restare letteralmente scioccata Thea che proprio non riesce a credere alle proprie orecchie. Nel frattempo i due si fanno cogliere nuovamente alla sprovvista da Slade che pare avere ancora una volta la meglio nei loro confronti. Tuttavia in questa occasione, Thea facendo leva anche sulla forza della disperazione riesce a proporre una reazione che come risultato quello di capovolgere decisamente la situazione: Thea ora punta una pistola verso Slade ed è pronta ad ucciderlo. 

La vicenda si sposta nel passato di Oliver e per la precisione a cinque anni prima, con quest’ultimo in missione a Starling City insieme a Maseo (Karl Yune) per recuperare Omega ed avere la meglio sull’organizzazione di Chien Na Wei (Helly Hu). Tuttavia una volta rientrato nella propria città, Oliver viene soggiogato dalla voglia di rivedere la propria famiglia. Le immagini che vede Oliver gli fanno capire come dalla sua partenza le cose siano decisamente peggiorate per cui ora vorrebbe smettere con la missione e rientrare a far parte della famiglia. Questo mette nelle condizioni di doversi occupare da solo della missione mentre Oliver rientra a casa. Qui Oliver si imbatte in un video nel quale c’è suo padre che ammette tutte le proprie colpe e tutti i propri errori commessi in passato. Allo stesso tempo il padre si dice certo che Oliver sia una persona migliore di lui e che quindi prenderà sempre la decisone migliore.

In questo passato Thea era una persona alle prese con tantissimi problemi tra cui quello con la cocaina, mentre invece Oliver prende la decisione migliore ed ossia quello di raggiungere Maseo di fatto accorrendo in suo soccorso in tempo per salvarlo, avere la meglio nello scontro con gli uomini di Chien Na Wei e quindi recuperare l’omega. Oliver crede che questa possa essere la fine delle proprie missioni ma così non è tant’è che ripartono alla volta della Cina per completare la loro opera. Il racconta ritorno all’addestramento sull’isola con Oliver che convince Thea nel lasciar vivere Slade che viene rinchiuso nella propria cella. Oliver fa presente a Thea che il vero scopo di Malcom fosse stato quello di renderla come lui. Tornata dall’isola, Thea anche in ragione di quanto saputo ha un duro scontro con Malcom al quale viene fatto presente di non venir più considerato come suo padre anche se la collaborazione continua per via del grande pericolo rappresentato da Ra’s Al Ghul (Matt Nable).



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori