Striscia la Notizia / Anticipazioni: Masterchef Italia, Max Laudadio affronta Stefano Callegaro. Belen “rapita” da Staffelli. Puntata 30 aprile 2015

- La Redazione

Striscia la notizia, ascolti e riassunto ultima puntata: il tg satirico di Antonio Ricci tornerà in onda questa sera, giovedì 30 aprile 2015, per un nuovo appuntamento ricco di servizi

striscia_scrittar_r439
Striscia la notizia

Questa sera nella nuova puntata di Striscia la Notizia, in onda come sempre su Canale 5, vedremo Valerio Staffelli “rapire” Belen Rodriguez. L’inviato del tg satirico ideato da Antonio Ricci porterà la showgirl argentina nello studio di Striscia la Notizia durante la diretta. Il “rapimento” messo in atto da Staffelli è in realtà un modo per realizzare un desiderio espresso da Belen: la modella ha aveva infatti detto, durante l’ultima consegna del Tapiro d’Oro, che le sarebbe piaciuto sedere alla scrivania del tg satirico.

Si torna sul caso MasterChef Italia nella puntata di questa sera di Striscia la Notizia. Linviato del tg satirico Max Laudadio avrà un faccia a faccia con Stefano Callegaro, vincitore della quarta edizione del talent culinario intercettato durante la presentazione del suo libro. “Noi abbiamo intervistato sedici chef promoter che hanno lavorato insieme a lei alla Knorr e tutti dichiarano che lei ha fatto il dimostratore a tutti gli effetti, che cucinava, e lei, invece, nega questa cosa. Ora, o sono bugiardi loro, o è bugiardo lei. Ma perché non ha accettato lincontro con loro per chiarire tutto?”, gli chiede Laudadio. “Mi perdoni Max, e se io non volessi spiegargliela? è la replica di Callegaro – Posso permettermi che forse non la voglio spiegare a lei?”. Poi aggiunge: “Io alla Knorr facevo il venditore, e nel fare il venditore ho dimostrato come vendere un prodotto”. Come andrà a finire?

Striscia la notizia tornerà in onda anche questa sera, giovedì 30 aprile 2015, per una nuova puntata. Prima di vedere quali saranno i servizi proposti oggi dal tg satirico di Antonio Ricci, diamo uno sguardo agli ascolti registrati ieri: Striscia la Notizia è stata vista da 5.079.000 telespettatori, per uno share del 17,95%. Ecco il riassunto della puntata di ieri.Ficarra e Picone, i conduttori, entrano salutando il pubblico e tradizionalmente tutti i bimbi e le bimbe da casa. Immediata inizia la loro satira su Renzi ed il PD. Sergio Friscia inizia la serie dei video proposti. Nel suo immancabile tour parla al telefono ed interroga i cittadini sullo strappo nel pd in merito all’Italicum non facendo manca i suoi fantastici vaffa…Moreno Morello invece torna sul problema dei progetti sociali finanziati a suon di milioni di euro ma le cooperative, dopo aver preso i soldi, non fanno partire i progetti.

Addirittura lo stesso presidente di due cooperative ha incassato due finanziamenti ma i progetti non decollano. Un video redazionale mostra alcuni spezzoni di film e programmi tv utilizzati per esaltare le diverse vittorie del Premier, non senza ironizzare contestualmente sulla sua figura politica. Poi è il turno di Luca Abete, l’inviato partenopeo sempre in prima linea per segnalare gli strani casi della sua bella regione: la Campania.

Torna a parlare dei trasporti abusivi fatti da rudimentali scuolabus che utilizzano panche di ferro e sedili di fortuna installati in furgoni malandati. Questo abusivismo è tipico di quelle zone però anche i genitori che affidano i loro bambini questa gente è da contestare. Davide Rampello questa volta ci parla della Nduia, il piccante alimento tipico della Calabria. Dal paese di Spilinga, in provincia di Vibo Valentia, mostra un’azienda locale che produce la specialità secondo una ricetta tradizionale. La solerte ed operosa Milano è stata beccata dalle telecamere di Striscia con al seguito Max Laudadio durante la raccolta differenziata da parte di alcuni operatori ecologici. Altro che raccolta differenziata, buttano nel compattatore tutto quello che gli capita senza alcuna selezione. Un altro video redazionale mostra i grossolani e vergognosi errori delle televisioni che spacciano antichi video per immagini tratte dal recente terremoto in nepal.

TG Com 24 ripete la nefandezza di riproporre un video spacciandolo per immagini originali dal luogo della recente tragedia. Vergogna, vergogna ed ancora vergogna. Mister Neuro torna a parlare dell’Agenzia delle Entrate. La commissione tributaria ha dichiarato nullo un avviso di accertamento sottoscritto da un funzionario nominato senza concorso pubblico. Una indiretta conferma della nullità delle cartelle firmate da questo esercito di funzionari non funzionanti. E’ la volta di Capitan Ventosa. Il prode giustiziere si occupa del problema dei treni in vista dell’expo. I pendolari stanno avendo delle agevolazioni dal maggior numero di treni messi a disposizione dalle ferrovie? La risposta è breve, decisa ed immediata: No! Cristiano Militello mostra alcuni cartelloni pubblicitari veramente originali e divertenti. Come i personaggi che riesce ad incontrare ogni volta per i saluti ai conduttori. Ma dove li trova? Non poteva mancare uno spreco tutto italiano.

Lo presenta Jimmi Ghione. Si tratta di un parcheggio realizzato al Parco di veio, a Roma, in un posto lontano dai luoghi abitati, dai centri commerciali e da qualsiasi manifestazione anche futura. Uno spreco di soldi pubblici incredibile. Poi viene mostrato un video con i sosia di alcuni personaggi pubblici passati e presenti, anche della politica. I particolare si vedono i sosia di Draghi, di Giannino, di Stalin e della Bindi. Conclude la trasmissione la rubrica fatti e rifatti che mostra i cambiamenti subiti negli anni da Flavia vento.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori