CAROLINA CRESCENTINI/ Chi è lattrice romana ospite a Verissimo

- La Redazione

Verissimo, chi è Carolina Crescentini ospite oggi al varietà condotto da Silvia Toffanin. L’attrice racconterà della sua carriera e del suo film “Tempo instabile con probabili schiarite”

verissimo-2013-toffanin
Silvia Toffanin, a Verissimo
Pubblicità

Cè molta attesa per Carolina Crescentini, ospite della nuova puntata di Verissimo. L’attrice romana, infatti, ha appena finito di girare Tempo Instabile con probabili schiarite, in cui ha recitato al fianco di John Turturro. Una prova che arriva subito dopo Maraviglioso Boccaccio, sotto la direzione dei fratelli Paolo e Vittorio Taviani, e che segna una ulteriore tappa nella crescita professionale di una delle maggiori promesse della scena tricolore. Nata a Roma nel 1980, all’interno di una famiglia di commercialisti, Carolina Crescentini ha studiato presso lo scientifico Massimiliano Massimo, ove ha conseguito la maturità, per poi iscriversi alla facoltà di Lettere, optando per l’indirizzo Spettacolo. Dopo aver iniziato alcuni corsi di recitazione, si è quindi iscritta al Centro Sperimentale di Cinematografia, ove ha ottenuto il diploma nel 2006. Intanto aveva però già girato alcuni cortometraggi e partecipato a La squadra 4 (2003) e a Carabinieri (2005), due fiction di grande successo in cui aveva iniziato a far notare la sua precoce bravura. Il suo primo lungometraggio, è stato H2Odio, in cui è stata diretta da Alex Infascelli, nel 2006, mentre la prima popolarità le è derivata dalla partecipazione a Notte prima degli esami – Oggi dell’anno successivo, in cui ha recitato alle dipendenze di Fausto Brizzi.

Pubblicità

Nello stesso anno, ha quindi preso parte a Cemento armato, pellicola diretta da Marco Martani. Anche suL piccolo schermo ha poi avuto occasione di farsi apprezzare prendendo parte a Provaci ancora prof, al fianco di Irene Pivetti e a Boris, su Fox, una sit-com diretta da Luca Vendruscolo, in cui ha interpretato la parte di Corinna Negri, poi andata in onda in chiaro su Rai Tre e replicata negli anni successivi. Il 2008 l’ha invece vista protagonista in Parlami d’amore, l’opera che ha visto il debutto di Silvio Muccino dietro la macchina da presa. Un film che ne ha fatto notare la grand bravura anche dalla critica specializzata, tanto da vederla premiata con un candidatura in qualità di migliore attrice non protagonista al David di Donatello. Nello stesso anno ha anche preso parte a I demoni di San Pietroburgo, alle dipendenze di Giuliano Montaldo.

Pubblicità

Anche nel 2009 è stata protagonista di tre prove su grande schermo, Due partite, diretto da Enzo Monteleone, Generazione 100 euro (Massimo Venier) e Oggi sposi (Luca Lucini). Una serie di prove che ne hanno confermato la sicura crescita professionale, tanto da procurarle il premio De Santis riservato all’attrice emergente. Nel 2010 ha quindi preso parte a Mine vaganti, alle dipendenze di Ferzan Ozpetek, mentre nell’anno successivo ha recitato in L’industriale, ancora alle dipendenze di Giuliano Montaldo e in Ti amo troppo per dirtelo, per la regia di Marco Ponti. Ha poi chiuso l’anno partecipando a Boris – Il film, con cui ha vinto il Ciak d’oro, come miglior attrice non protagonista. Il 2012 l’ha vista in qualità di interprete di Una famiglia perfetta, diretta da Paolo Genovese, mentre nell’anno successivo ha partecipato a Niente può fermarci, per la regia di Luigi Cecinelli.

Nel 2014 è poi tornata a recitare agli ordini di Ferzan Ozpetek, per Allacciate le cinture, per poi prendere parte al cast di Fratelli unici, alle dipendenze di Alessio Maria Federici. L’attrice romana ha recentemente rilasciato unarticolata intervista a Vanity Fair, in cui ha parlato anche del legame con il regista e produttore cinematografico Marco Salomon. Un rapporto a distanza vissuto tra Roma e Milano, con lunghi viaggi in treno, che però sembra funzionare, nonostante la differenza di età. Va comunque ricordato che Carolina Crescentini non ha mai voluto dare troppo spazio alle notizie riguardanti la sua vita sentimentale. In precedenza era stata legata a Davide D’Onofrio, un rapporto terminato nel 2012, dopo sette anni molto intensi. 

Allo stesso tempo, ha anche rivelato di non credere troppo nell’istituzione matrimoniale, tanto da affermare che nel caso dovesse sposarsi, vorrebbe farlo al termine di una cerimonia bizzarra. La stessa attrice ha poi rivelato che riscuote un grande successo sui social network, ove i suoi tanti fans le chiedono spesso di fotografarsi i piedi. Nel corso di un’altra intervista rilasciata a Iodonna, ha invece affrontato il tema del suo legame con la città che ha dato i natali, Roma e il difficile momento vissuto dalla Città Eterna. Una città di cui ama gli spazi, che attraversa spesso per delle lunghe passeggiate, ma di cui allo stesso tempo detesta la trascuratezza al limite della sporcizia che la caratterizza. Inoltre ha parlato di John Turturro, il grande attore americano con cui ha girato la sua ultima fatica cinematografica, da cui afferma di aver imparato molto, definendolo un vero e proprio genio. Infine ha rivelato di aver scritto una serie di racconti, ma di non avere il coraggio di farli leggere a nessuno, temendo non una stroncatura, bensì il fatto che renderli pubblici potrebbe alfine rovinarli. La sua apparizione a Verissimo sarà una buona occasione per tirare le somme sul momento professionale che sta vivendo e per raccontare qualcosa di sé stessa che ancora non è mai trapelato, oltre che di farsi conoscere meglio dal grande pubblico televisivo.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Pubblicità

I commenti dei lettori