POMERIGGIO 5/ Omicidio di Pordenone, Trifone ad un amico: “Ho portato via Teresa da un brutto giro”. News e aggiornamenti di oggi 7 aprile 2015

- La Redazione

Torna oggi una nuova puntata di Pomeriggio 5, dopo la pausa di Pasqua e del lunedì di PAsquetta: ecco la foto con cui Barbara D’urso invita i telespettatori per il nuovo appuntamento

pomeriggio-5
pomeriggio 5

Continuano le indagini sul duplice omicidio di Pordenone, in cui hanno perso la vita Teresa Costanza e Trifone Ragone. Le modalità dell’omicidio, eseguito da “una mano esperta”, stanno conducendo gli inquirenti ad indagare sulla vita privata delle due vittime e Trifone avrebbe rivelato ad un suo amico di Monopoli (provincia di Bari) di aver portato via Teresa da “un brutto giro”. Gli inquirenti continuano ad indagare su più fronti e al momento nessuna pista può essere esclusa.   

Dopo la pausa dovuta alle vacanza di Pasqua, che ha visto dunque Pomeriggio 5 fermarsi nel giorno del lunedì dellAngelo, il contenitore pomeridiano di Canale 5 torna oggi, martedì 7 aprile 2015, sul piccolo schermo: a presentare ritroveremo Barbara Durso che ha voluto confermare lappuntamento di oggi e rinnovare linvito dei telespettatori a seguirlo. Lo scatto pubblicato sulle pagina social della conduttrice (clicca qui per vederlo da Facebook) è davvero simpatico, e accompagnato da questo commento ed anche la Pasqua e’ passata#BdUfriends www.barbaradurso.com #pasqua #pecora #agnelli #loveislove #natura #siricomincia #pomeriggio5 #viaspetto #oggi #picoftheday #instagood #instacool. Gli argomenti allordine del giorno, dopo ben tre giorni di pausa, saranno molti. Probabilmente la conduttrice si occuperà dei principali casi di cronaca e forse tornerà ad parlare del delitto di Andrea Loris Stivial, dal momento che il padre del piccolo è andato a trovare la moglie, Veronica Panarello, in carcere perché sospettata dellomicidio, durante le festività. In attesa della messa in onda e di scoprire che cosa succederà, qui di seguito il riassunto dellultima puntata, in onda lo scorso venerdì 3 aprile 2015.

Subito dopo l’ingresso in studio della conduttrice Barbara D’Urso, si parte con il primo collegamento della puntata, quello con Brescia con l’inviato Davide Loreti, dove un bambino di 9 anni di nome Cristian è scomparso. Il bimbo è stato lasciato al parco dal compagno di comune accordo con la madre. Tra i sospettati c’è il padre naturale del bambino, padre che picchiava il bimbo. L’ultima volta il bambino è stato avvistato intorno alle 20,30 di giovedì. Del piccolo è stato trovato solo il suo pallone. Dopo questo, la D’Urso si collega con Pordenone con l’inviato Alessandro Cracco in compagnia del giornalista di Oggi Giangavino Sulas per parlare del caso di Trifone e Terersa. Sulas ci parla di un complice del killer, che avrebbe aspettato che il complice uccidesse i due ragazzi per scappare subito via. Sulas continua dicendo che la pista passionale sarebbe una falsa pista, usata dagli inquirenti per far credere all’assassino che si trovano sulla strada sbagliata. Si cerca di capire dove sia andata Teresa da sola nel buco di 2 ore che manca agli inquirenti. Sulas ci racconta che nell’ascensore del palazzo dove risiedevano i due giovani, ci sono delle scritte poco carine nei confronti di Teresa. Secondo il giornalista di Oggi, è stato un assassino professionista ad aver ucciso i due giovani. La conduttrice, dopo lo spazio dedicato al giallo di Pordenone, si collega con Firenze con l’inviata Giorgia Scaccia per parlare del caso di Irene Focardi, la donna 43enne trovata morta chiusa in un sacco nero. Insieme all’inviata troviamo anche Susanna, una signora che abita vicino al palazzo di Di Martino. La signora ha premesso di non conoscere personalmente nessuno dei due ma racconta che una sera ha sentito Di Martino che chiedeva per telefono alla Focardi di raggiungerlo a casa sua. Inoltre racconta che l’uomo era sempre in terrazza, spesso con la musica a tutto volume e addirittura, l’uomo, faceva sesso sul terrazzo, dove alcuni testimoni lo hanno visto tutto nudo. Durante questo spazio, la conduttrice ci mostra un servizio con alcune trascrizioni di sms che Di Martino mandava alla Focardi. Dopo questo, la D’Urso ritorna a collegarsi con Cracco e Sulas a Pordenone. L’inviato Cracco dice che si battono tutte le piste, che si continua ad indagare a 360 gradi, aggiungendo che la pistola che ha sparato uccidendo i ragazzi avrebbe avuto il silenziatore inserito. La D’Urso poi torna a parlare del caso di Yara Gambirasio, mostrando un servizio dove, proprio a Pomeriggio Cinque, la difesa dice che il furgone dei fotogrammi mandati alla stampa non era il furgone di Bossetti e che le prove contro Bossetti sono confuse, a partire dal DNA. La conduttrice poi ci mostra un video di un vescovo che canta le canzoni di Noemi e di Marco Mengoni durante l’omelia, per poi passare a Don Bruno, un prete che canta le canzoni dei Ricchi e poveri dutante le messe che lui stesso celebra. L’ultima parte del programma è dedicato al gossip. Ospiti in studio Karina Cascella e Margherita Zanatta. Si parla dei segreti degli ex naufraghi del reality show concluso da poco L’isola dei famosi. Si parla di Alex Belli e il suo tradimento nei confronti della moglie e di Rocco Siffredi che ha annunciato di lasciare la recitazione dei film a luci rosse.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori