TRANSPORTER THE SERIES 2/ Anticipazioni puntata 7 aprile 2015: Frank deve recuperare unarma chimica

- La Redazione

Transporter The Series 2, anticipazioni puntata 7 aprile 2015: Frank deve riuscire a recupare un documento in una villa in Crimea e deve riuscire a recuparare una potente arma chimica

transporter2_placido_r439
Transporter: The Series 2

Stasera, martedì 7 aprile 2015, su Premium Action vanno in onda due nuovi episodi della se onda stagione di Transporter – The Series: si tratta del settimo e dellottavo, intitolati rispettivamente Un lavoro per due e Chimera. Prima di scoprire le anticipazioni, ecco cosa è successo settimana scorsa: in Mauritania, un camion di cibo diretto verso una scuola e guidato da Ayoob Al-Jifri (Amir El-Masry) e da un suo cugino, viene fermato da un commando di uomini il cui capo, Basel Al-Harazi (Affif Ben Badra), uccide il cugino di Ayoob e lo minaccia affinché gli dica il nome del ladro cui il carico è destinato. Poco dopo il commando irrompe nella scuola dove il volontario Zac (Tyler Hynes) si occupa di venti bambini e spara nel suo studio, ma di lui non cè traccia. Frank (Chris Vance) e Cat (Violante Placido) vengono ingaggiati dal padre di Zac il quale dice di aver saputo da Ayoob che suo figlio è stato ferito. Giunti sul posto, Frank e Cat trovano uno scuolabus con un nascondiglio sporco di sangue ricavato allinterno del bagagliaio, ma scoprono che il medico dellospedale lì vicino si è rifiutato di curare Zac perché altrimenti Al-Harazi lavrebbe ucciso.

Fuori dallospedale i due incontrano Ayoob e Cat, per dimostrare di essere chi dice di essere, gli consegna un bracciale che Zac le ha regalato quando stavano insieme. Mentre va a recuperare Zac, Ayoob chiede al cugino Sayed di accompagnare Frank e Cat in un luogo più riparato ma Sayed avvisa Al-Harazi che sequestra i due e si pone in attesa di Zac. Allarrivo del volontario si scatena uno scontro durante il quale sia Ayoob che Sayed restano uccisi, mentre Frank e Cat riescono a fuggire con Zac a bordo del suo furgoncino. Lidea è di scortare il ragazzo oltre il confine ma Zac pretende prima di passare nelloasi dei beduini in cui si era rifugiato per recuperare i venti ragazzi di cui si prendeva cura e portarli via con sé evitando che Al-Harazi li uccida per vendicarsi. Arrivati allaccampamento, Zac spiega che Al-Harazi lo accusa di essere un ladro semplicemente perché ha cercato di riappropriarsi del cibo degli aiuti che il criminale aveva sottratto alla scuola per rivenderlo e guadagnarci su, affamando sempre più i bambini.

Improvvisamente Zac sviene e Cat scopre che la sua ferita è in setticemia, quindi Frank e il piccolo braccio destro di Zac, Ali (Amine El Iman El Alaoui), devono infiltrarsi in ospedale per recuperare dei medicinali. Sentendo dei rumori, il dottore avvisa Al-Harazi e ancora una volta Frank è costretto ad affrontare lui e i suoi uomini, riuscendo a fuggire e a rallentarli abbastanza da poter raggiungere lo scuolabus dove Cat lo sta aspettando con Zac e i ragazzi. Il gruppo si mette in marcia ma Al-Harazi e alle loro spalle e lunico percorso possibile verso il confine è disseminato di mine. Durante linseguimento, Frank riesce a liberarsi di due delle auto inseguitrici ma Al-Harazi è un osso duro e si arrende solo quando tutti i bambini si pongono davanti a Zac per proteggerlo e i militari a guardia del confine gli ordinano di gettare la sua arma. 

Frank deve trasportare la cantante Ferrara (Antonia Thomas) durante le varie tappe del suo tour, evitando che resti vittima di un misterioso e violento stalker che la perseguita. Al termine di un concerto, Frank semina lo stalker ma l’indomani, in albergo, Ferrara riceve al posto della colazione un uccellino sgozzato consegnato da un cameriere che ha documenti falsi e dice di non conoscere la lingua locale. Nella successiva tappa del tour, Frank e Cat s’imbattono in una manifestazione di protesta contro la cantante che è accusata di essersi esibita alla festa di compleanno di Benoit Nshombo (Ashley Walters), figlio di un dittatore deposto. Intanto un uomo si appropria del pass di un giornalista, entra nel backstage e punge Ferrara con uno spuntoncino avvelenato applicato a un anello. Frank prova a catturarlo ma l’uomo fugge e nel frattempo Ferrara sviene sul palco, arrivando in ospedale appena in tempo per essere salvata.

Cat scopre che lo stalker nel backstage è il mercenario Jean-Marc Vincent (Alex Martin) così come il cameriere Arnaud Akinouè, entrambi provenienti dall’Africa, quindi la persecuzione potrebbe avere a che fare con il concerto di Nshombo. Mentre Frank porta Ferrara in un piccolo alberghetto nascosto e passa la notte con lei, Vincent va a fare rapporto al suo capo che si rivela essere Nshombo stesso. Nel frattempo Cat viene a sapere da una delle manifestanti che Vincent è un sicario al servizio di Nshombo e informa Frank che quindi cerca di capire da Ferrara perché Benoit voglia ucciderla. Alla fine la ragazza gli confessa che il motivo potrebbe essere il fatto che non si è concessa a lui sessualmente dopo l’esibizione e che ha devoluto il compenso in beneficenza dopo aver scoperto che tipo d’uomo fosse. I sicari rintracciano i due tramite il cellulare che Ferrara si è portata dietro nonostante Frank l’avesse pregata di non farlo e Frank è costretto ad affrontarli ancora. Dopo essersi liberato di Akinouè, Frank si dirige verso una proprietà di Nshombo, si libera di Vincent e ferma il dittatore in tempo perché venga arrestato dalla polizia.

Transporter The Series 2, trama puntata 7 aprile 2015 – Frank deve recuperare un documento da una villa in Crimea, affrontando la sorveglianza e la difficile traversata del confine, nonché la collaborazione con il secondo miglior trasportatore del mondo. In seguito l’FBI lo ingaggia per recuperare Chimera, un’arma chimica che è nelle mani di un alto esponente della Triade cinese.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori