SQUADRA MOBILE/ Lo scontro Ardenzi-Sabatini tra anticipazioni e sospetti. Il selfie di Serena Rossi e Pippo Crotti, foto

- La Redazione

Siamo arrivati uno snodo cruciale della fiction Squadra mobile. Le anticipazioni confermano che Ardenzi è pronto a scoprire la verità su Sabatini e la morte di Marcello

Squadra_Mobile_ArdenziR439
Squadra Mobile

La puntata di Squadra Mobile andata in onda ieri sera su Canale 5 è stata seguitissima anche sui social e non solo dai fans. Serena Rossi, che nella fiction interpreta Valeria Goretti, ieri notte ha voluto chiedere ai telespettatori che la seguono su Twitter il loro parere sulla puntata. Per farlo ha postato un selfie scattato sul set che la ritrae insieme a Pippo Crotti, che veste i panni di Giacomo Polena (clicca qui per vedere la foto). A giudicare dagli oltre 30 like ottenuti, i fans di Serena hanno molto apprezzato l’episodio di ieri.

Siamo arrivati uno snodo cruciale della fiction Squadra mobile. Alla fine della quarta puntata Ardenzi ha avuto unilluminazione e ha capito che Marcello Oliviero, il giovane poliziotto che si è suicidato, aveva paura di Claudio. E le anticipazioni confermano che Roberto verrà aiutato anche da Sandro a indagare sul proprio collega che credeva essere un amico fidato. Resta il fatto che per Ardenzi cè da affrontare la richiesta di rinvio a giudizio per istigazione al suicidio e che Sabatini è molto scaltro e astuto, tanto da avere il pieno controllo sulla Zaccardo, responsabile della Squadra mobile. Probabilmente per il protagonista interpretato da Giorgio Tirabassi è arrivato il momento di scoprire chi sta veramente dalla sua parte. Non tutto probabilmente verrà risolto la prossima settimana, anche perché siamo appena alla quinta puntata di otto, ma stiamo entrando nel vivo dello scontro tra eroe e antieroe della serie e vivremo, quasi certamente, più attimi di suspense. 

La quarta puntata di Squadra Mobile ha raggiunto il 15.28% di share, conquistando la fiducia di 3 milioni e 750 mila telespettatori: un risultato che per poco non gli ha assicurato la vittoria nella gara dellaudience della prima serata. Su Rai 1, infatti, la penultima puntata di Si può fare condotta da Carlo Conti, ha raggiunto il 16.47% – staccando dunque di più di un punto la fiction targata Taodue – e ha ottenuto la fiducia di 3 milioni e 830 mila telespettatori. Nonostante non sia riuscita ad ottenere la medaglia doro, si può certo affermare che le avventure di Ardenzi (Giorgio Tirabassi) stanno entrando nel cuore dei telespettatori: la settimana scorsa aveva ottenuto solo il 14.87% di share.

I telespettatori di Canale 5, dopo la quarta puntata di Squadra Mobile in onda ieri sera, si sono detti finalmente soddisfatti delle mosse di Ardenzi che sta iniziando a sospettare del collega, ed è ora deciso a scoprire come mai Marcello avesse tanta paura proprio di lui. Ma c’è un dettaglio – che è stato cruciale nell’indirizzare il poliziotto verso quella strada – e che non riesce proprio ad essere digerito dai fans della fiction targata Taodue. Quello delle telecamere: sui social network in molti affermano che un ritardo del genere nel visionare i filmati della sorveglianza e accorgersi di tutti i dettagli del caso è fin troppo irreale, e qualcuno addirittura commenta il poco zelo di Sabatini che, in seguito, avrebbe almeno dovuto tentare di riaccenderle e sviare ulteriormente le indagini. Insomma, qualche pecca c’è, ma in ogni caso il fatto che il protagonista interpretato da Giorgio Tirabassi sia sulla strada giusta renderà tutto ancora più interessante…

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori