NERD FORCE CREW/ Chi è il gruppo emiliano tra i finalisti di Italia’s got Talent 2015. Ecco il loro video appello ai telespettatori

- La Redazione

I Nerd Force Crew sono tra i finalisti di Italia’s Got Talent 2015. Ciò che ha fatto parlare molto di loro è stato il bacio avvenuto tra due componenti del gruppo

Nerd_Force_CrewR439
Nerd Force Crew

I Nerd Force Crew, che questa sera rivedremo sul palco della Got’s Talent Arena, hanno voluto inviare un video appello ai loro fans. Il gruppo di street dancer ha chiesto ai telespettatori il loro voto per vincere Italia’s Got Talent 2015 e per farlo ha scelto un modo molto spiritoso: i sei ballerini hanno recitato una frase ha testa, chiedendo al pubblico di “far fare un po’ di ginnastica ai pollici” televotando “per qualcosa di nuovo e di fresco”. Clicca qui per vedere il video.

Ci sono anche i Nerd Force Crew tra i finalisti dell’edizione 2015 di Italia’s Got Talent, lo show trasmesso per la prima volta quest’anno su Sky. Una edizione di gran successo, che ha visto migliaia di partecipanti e una buona risposta da parte del pubblico da casa, attratto anche da alcuni colpi di scena che hanno fatto molto parlare dello show, anche sul web. L’ensemble emiliano ha strappato il lasciapassare dei quattro giudici (Nina Zilli, Claudio Bisio, Frank Matano e Luciana Littizzetto) nella semifinale del 7 maggio, con una coreografia ambientata in un salottino immaginario, il cui vero protagonista era un vecchio stereo. Una performance molto azzeccata, che ha spinto Nina Zilli a definirli la versione 2.0 di una crew tradizionale. Ma a far parlare molto di loro, era stata la precedente esibizione, nel corso delle audizioni, quando due dei componenti del gruppo si sono baciati al termine dell’esibizione, spiegando di averlo fatto come tributo a Claudio Bisio, il quale a sua volta non si è sottratto alla piccola provocazione, raggiungendo il palco per baciare uno a uno tutti i ballerini. Un colpo di scena che ha subito permesso ai Nerd Force Crew di allargare la loro popolarità, almeno in attesa degli atti successivi.

Il gruppo è formato da Ciro Sackie, in arte Sairus, Francesco Grazia (Frenzi), Saverio Canu (Sabbyo), Nicholas Busco (Bubino), Mirco Passero (Rosso) e Davide Cuocchi (Dabbio). Il gruppo, formato da autodidatti, si è formato nel corso del 2011, facendosi subito notare nell’ambiente degli street dancer grazie a coreografie originali, da loro stessi create e a un duro lavoro portato avanti anche singolarmente con maestri, al fine di eliminare le eventuali imperfezioni. I ragazzi fanno gruppo anche nella vita, cercando di sostenersi a vicenda, come affermato da Ciro Sackie in una intervista rilasciata prima del Talent Show di Sky. Tanto che ogni scelta è il frutto di decisioni collettive in cui ognuno porta a sua esperienza. Loro stessi affermano la loro diversità dalle crew più tradizionali per il continuo lavoro di aggiornamento in campo musicale, che li ha spinti a proporre a esempio l’electro swing, stile musicale non molto utilizzato nel loro ambito.

La crew emiliana si era già segnalata per una lunga serie di ottime prove in diversi concorsi, sia nazionali che internazionali. A partire da Bolo 1 Move 2014, svoltosi a Bologna e MovesMent, a Mirandola. Hanno anche avuto modo di arrivare alla finale di zona dello Street Fighters, uno dei concorsi internazionali più famosi nell’ambiente della street dance. Sono inoltre stati chiamati per esibirsi a The Week, la settimana dedicata da Cesenatico alla loro disciplina.

Il motivo del loro nome deriva dal fatto che per i ragazzi del gruppo, il nerd rappresenta in particolare un individuo disposto anche all’emarginazione, pur di seguire i propri interessi e le proprie passioni, senza seguire il branco. Come in effetti fanno i ragazzi di Nerd Force Crew, che cercano di affermare la loro voglia di ballare, a modo loro, a costo di trascurare la stessa interazione con il mondo che li circonda. Ora per la crew si apre l’ultima fase, quella decisiva, in cui dovranno cercare di dare il meglio per superare una concorrenza che si preannuncia molto temibile.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori