STRISCIA LA NOTIZIA/ Buoni gli ascolti, più di 4 milioni e mezzo di telespettatori. Riassunto ultima puntata (oggi, 15 maggio 2015)

- La Redazione

Stasera torna il consueto appuntamento con Striscia la notizia, in onda su Canale 5 e condotto da Ficarra e Picone. Nel frattempo, vediamo gli ascolti e il riassunto della puntata di ieri

ficarra_picone_striscia_r400
Ficarra e Picone - Striscia la notizia

Stasera, venerdì 15 maggio 2015, torna il consueto appuntamento con Striscia la notizia, in onda su Canale 5 e condotto da Ficarra e Picone. Ieri la trasmissione è stata seguita da 4.748.000 spettatori con uno share del 19,09 per cento. In attesa di scoprire di che cosa si occuperanno oggi, ecco che cosa è successo: ieri sera il Tg satirico è andato in onda in versione ridotta. Ancora una volta si cede il posto alle partite della Champions League. E’ il turno infatti della partita del girone di ritorno tra la squadra del Napoli e quella del Dnipro. I conduttori siciliani Ficarra e Picone fanno il loro ingresso in studio ricevendo applausi, baci ed abbracci dal pubblico presente. Dopo i rituali convenevoli e l’immancabile saluto a casa, Picone informa l’amico di aver saputo che Renzi, in occasione dell’incontro con il leader cubano Castro, ha regalato all’importante ospite un originilissimo sigaro. Per fortuna toscano.

Leggere libri rende liberi. Sono le parole del Presidente Mattarella al Salone del Libro di Torino. Ficarra prontamente ricorda come i nostri laureati in effetti di tempo libero ne hanno in abbondanza. La recente vittoria della Juventus ha costretto i due comici a rinviare una partita di beneficenza per dare spazio all’evento della partita della Champions league. Ficarra giustamente si chiede perché non potevano spostare invece l’imminente partita della squadra bianconera. Gianpaolo Fabrizio, Inizia il suo spazio ricordando l’uccisione di un ministro coreano, da parte del leader del paese, reo di essersi addormentato durante un suo discorso. Se questa scelta venisse attuata in Italia durante un discorso del Presidente Mattarella si verificherebbe una strage. Dopo questa battuta satirica il popolare finto giornalista, a causa della par condicio, intervista dei finti politici che incontra sul suo cammino.

Il primo incontro avviene con il Premier Renzi. Scambia con lui alcune battute in merito alle sue ultime dichiarazioni. Renzi si è detto imbarazzato per alcune candidature del Pd in Campania. Per caso l’imbarazzo è dovuto al fatto che nelle liste ci sono dei nomi non ancora indagati? E’ la domanda del “vespone”. Non perde occasione poi per lanciare una frecciatina alla sua tanto contestata riforma scolastica. Intanto all’orizzonte s’intravede la figura di Berlusconi ed il finto Vespa si precipita da lui. Il cavaliere tiene al guinzaglio il fido Toti. Ormai lo hanno abbandonato tutti. Dopo alcune battute non gradite la maschera di Silvio lo abbandona, lasciandolo solo con il fedele Tito ancora al guinzaglio. Il “vespone” non vuole concorrenti in giro così lo libera al suo destino e si sente il clacson di un automezzo ed il tipico rumore di un incidente. Gianpaolo Fabrizio si allontana fischiettando.

E’ la volta poi della rubrica “Striscia il cartellone” Cristiano Militello mostra alcune divertenti scritte sui muri, dei cartelli stradali e delle iniziative pubblicitarie veramente incredibili. Come quella di un commerciante che vende carne “all’abrace” o la rinomata pasticceria “Zoccola”. Poi ancora altri cartelloni ed infine un personaggio davvero caratteristico che saluta” Picarra e Picone ” da Bisceglie. Valerio Staffelli porta il tapiro al giornalista sportivo Marco Foroni, reo di avere pronunciato un vaffa… durante il post partita tra Juventus e Real Madrid. Infine la rubrica “Spetteguless” vede al primo posto l’amatissima coppia Totti -Blasi. I due divi hanno annunciato di risposarsi a Giugno davanti ai loro figli. La redazione mostra alcuni video ironici tra cui un “siiiiiii” urlato davanti alle telecamere dal “Capitano” giallo rosso. La puntata termina con quest’ultimo divertente servizio. 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori