GIUSTIZIA A TUTTI I COSTI/ Su Rete 4 il film del regista John Flynn con Steven Seagal

- La Redazione

Stasera, sabato 16 maggio 2015, Rete 4 trasmette il film d’azione Giustizia a Tutti i costi. L’agente Gino Felino, interpretato da Steven Seagal, è impegnato nell’indagine di un omicidio

Foto-Mediaset
Mediaset

Stasera, sabato 16 maggio 2015, su Rete 4 va in onda il film “Giustizia a tutti i costi“: vediamo la trama. Gino Felino (Steven Seagal) è un agente di polizia della sezione Narcotici impegnato nell’indagine sull’omicidio di Bobby Lupo (Jay Acovone), suo collega e amico. L’assassino di Bobby è lo spietato Richie Madano (William Forsythe), che uccise l’uomo in pieno giorno davanti alla moglie, ai figli e a numerosi testimoni oculari, e Gino vuole ucciderlo per vendicare la morte dell’amico.

Richie, conscio del fatto che Gino lo vuole morto e alterato dall’uso prolungato e costante di Crack, pensa che per lui le ore siano contate e, perciò, passa gli ultimi momenti della sua vita a commettere quanti più reati possibili, uccidendo a caso numerose persone che incontra per la sua strada. Nel frattempo, Gino, che sta seguendo le tracce dell’assassino, si ritrova al bar di Vinnie Mandano (Anthony DeSando), il fratello di Richie e qui viene aggredito da alcuni clienti. Messi al tappeto tutti gli oppositori, Gino si reca al club di Patty Madano (Gina Gershon), sorella di Richie e Vinnie, dove gli viene fatto un nome, Roxanne, che al momento non gli suggerisce niente di particolare.

Intanto Richie, sempre più agguerrito, manda dei sicari dalla moglie di Gino ma questi, trovandosi tempestivamente in casa della donna, li elimina uno ad uno, salvando la vita alla donna. Una volta fatta giustizia, Gino continua nella sua ricerca dell’assassino e nella sua indagine volta a scoprire l’identità di questa misteriosa Roxanne. Poco dopo, Gino viene a sapere che Roxanne era la donna di Richie e che, contemporaneamente, aveva una relazione con il suo amico, Bobby. La moglie di Bobby, infuriata, aveva informato Richie della relazione di Roxanne con il poliziotto, senza tuttavia pensare alle conseguenze del suo gesto.

Richie Madano, offeso nell’orgoglio, aveva ucciso Bobby, freddandolo senza pietà davanti alla sua famiglia e facendola franca. Dopo aver finalmente intercettato Richie grazie ad un informatore, Gino si intrufola nel luogo dove l’uomo si sta divertendo con i suoi amici e, una volta entrato, inizia ad aprire il fuoco su ognuno di loro, uccidendoli tutti e lasciando vivo solo Richie, per sconfiggerlo faccia a faccia. Gino affronta Richie a mani nude e lo finisce con un cavatappi.

Poco dopo, sul luogo arriva Frankie (Sal Richards), un malavitoso con cui Gino ha un legame particolare. Felino si impossessa dell’arma di Frankie e spara alcuni colpi sul corpo senza vita di Richie, inscenando così un omicidio a scopo vendicativo tra gang. La regia è di John Flynn, l’anno di produzione il 1991 e la pellicola dura, senza la pubblicità, 88 minuti circa.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori