TEMPESTA DAMORE/ Anticipazioni: Poppy e Andrè verranno scoperti? Werner finirà nei guai (oggi, 18 maggio 2015)

- La Redazione

Tempesta d’amore, anticipazioni puntata 18 maggio 2015 e riassunto ultima puntata: Poppy e Andrè verranno scoperti? Intanto, Sebastian e Patrizia allontanano ancora Charlotte e Friedrich

tempesta-amore
Tempesta d'amore

I problemi per i personaggi che si aggirano intorno al Furstenhff non sono mai abbastanza. E’ ormai da anni che succede di tutto e non solo a coloro che si alternano stagione dopo stagione ma anche per chi è rimasto (più o meno) sempre al suo posto. Stiamo parlando di Werner, l’uomo, infatti, finirà nuvamente nei guai e questa volta a causa di Poppy che in un’intervista radiofonica si assumerà le colpe per la storia delle camicette ma questo non le basterà per entrare nelle grazie del suo amato che finirà per essere accusata di essere a capo di una banda di contraffattori!

Oggi, lunedì 18 maggio 2015, Tempesta damore torna in onda nella sua collocazione usuale, dalle 19.30 su Rete 4: le anticipazioni rivelano che i piani di Sebastian e di Patrizia per tenere il più possibile lontani Charlotte e Friedrich si faranno sempre più diabolici, che cosa staranno organinnado ancora? Intanto, Julia è rosa dai sensi di colpa e si reca presso la tomba dove è sepolta Sophie, ma sfortunatamente la giovane viene vista da Niklas Infine, Poppy continua i suoi loschi traffici insieme ad Andrè: Werner ancora non scoprirà nulla?

Il comportamento di Sebastian (Kai Albrecht) è decisamente inappropriato e mette a disagio Charlotte (Mona Seefried). Il giovane tenta spudoratamente di sedurla e così la donna non ha altra scelta che rivolgersi a Friedrich (Dietrich Adam), chiedendogli di andar via per un po’, così da far calmare la situazione. Il direttore decide così di portarla via per un breve viaggio, restando alcuni giorni da soli a Vienna. Patrizia viene rapidamente a sapere di questo viaggetto improvvisato, e così le viene subito in mente di ordine uno dei suoi piani, e per farlo contatta Leonora Lopez (Julia Dahmen), che fino a poco tempo fa prestava servizio presso l’Ambasciata di San Cortez.

La donna è costretta a collaborare con Patrizia, dal momento che Barbara conosce molti segreti che potrebbero metterla nei guai. Patrizia come al solito non si fa scrupoli, e così la ricatta senza giri di parole. Julia (Jennifer Newrkla) e Nils (Florian Stadler) intanto si godono la loro relazione, che prosegue a gonfie vele. Gli inizi sono stati tormentati, soprattutto perché l’uomo non intendeva voltare pagina in merito alla sua defunta moglie Sabrina. Julia gli è stato vicino nel momento più buio della sua vita, ma era chiaro che tra loro potesse scattare la scintilla. Chi soffre per questa situazione però è Niklas (Jan Hartmann), che ha deciso di tener fede alla propria parola e dunque proseguire con la pace pattuita con Nils. La sua gelosia però non gli dà pace, e così prova a non pensare a Julia riavvicinandosi a Patrizia, trascorrendo del tempo insieme a lei, anche se non è affatto la stessa cosa.

Il ritorno di André (Joachim Latsch) fa tornare alcuni brutti pensieri nella mente di Nils, che inevitabilmente torna a ricordare Sabrina. I due si confrontano e parlano di lei, ritrovandosi vicini nel sentirsi in colpa nei suoi confronti. Uno per aver voltato pagina e l’altro per essere sopravvissuto al disastro aereo. André però ha anche altre questioni cui pensare. Ha infatti dimostrato di non essere affatto diverso da suo fratello Werner (Dirk Galuba), e infatti sfrutta la prima occasione che si è ritrovato dinanzi per far soldi illegalmente. Sta vendendo delle camicette fasulle, facendole passare per costosi pezzi di una collezione dall’Inghilterra, cucendo semplicemente un’etichetta sul colletto. Ha però dei problemi nel farlo, e così coinvolge in questa truffa anche l’ignara Poppy (Birte Wentzek). Il lavoro infine viene concluso e così anche l’amica di Hildegard (Antje Hagen) può avere la camicetta richiesta.

Natascha (Melanie Wiegmann) invece si rivolge a Michael (Erich Altenkopf), preoccupata per la salute di sua sorella, che ha da poco subito un brutto collasso. La cantante ritiene responsabili le pillole e così chiede al medico di analizzarle. Lui ha bisogno di un po’ di tempo per i risultati, e nel frattempo Poppy scopre che la sorella sta sostituendo i suoi farmaci con dei semplici placebo. Il piano di Patrizia si svolge come previsto, senza intoppi, con Leonora che prende di mira Friedrich e gli spara senza pensarci su due volte. Lo colpisce a una gamba, ferendolo gravemente. L’uomo si accascia nel bosco e il suo unico pensiero è che si sia trattato dell’ennesimo attentato da parte di Patrizia, che già in passato ha provato a farlo fuori. Sebastian si ritrova ora nella posizione di poter consolare la triste Charlotte, avvicinandosi a lei ulteriormente. Julia ha saputo di Friedrich e dalla reazione sconvolta che ha si rende conto che lui ormai è a tutti gli effetti suo padre. Si piomba in ospedale per rendersi conto delle sue condizioni, ma qui sta per arrivare anche Leonora, che ha ricevuto chiare istruzioni da Patrizia sul far visita a Friedrich. Si presume possa completare il lavoro, magari uccidendo Friedrich, ma ciò non avviene. Patrizia vuole che si avvicini al direttore, e infatti Lorena gli spiega d’averlo colpito per sbaglio.

Friedrich, una volta capito che dietro tutto ciò non c’era Patrizia, si mostra comprensivo. Lorena si offre inoltre di trascorrere del tempo insieme, così da darle una chance di farsi perdonare per quanto fatto. Poppy scopre intanto la truffa che André ha ordito. Non può credere al fatto che il fratello del suo Werner abbia agito in questo modo così sconsiderato, coinvolgendola a pieno nel turlupinare un’amica come Hildegard, oltre ad altri. Il suo atteggiamento da giovane donna onesta e piena di principi però dura ben poco, dal momento che Andrè ha un argomento più che valido per convincerla a restare in affari. Lei aveva in mente di comprare un costoso orologio a Werner in occasione del suo compleanno. Per farlo però avrà bisogno di molti soldi e quale occasione migliore di questa. Potrebbe guadagnare semplicemente cucendo delle etichette a delle camicie, mentre André si occupa del resto, ovvero di propinare la propria faccia tosta ad amici e conoscenti, servendo loro materiale scadente in cambio di un bel po’ di soldi.

Alla fine Poppy si decide a continuare con questa truffa, e i due riprendono a lavorare come se nulla fosse, divenendo a tutti gli effetti partner in affari. Di certo però Werner avrà dei sospetti quando vedrà il costo regalo di Poppy, chiedendosi da dove abbia preso tanti soldi, e dunque si preannuncia un nuovo scontro familiare tra fratelli. Hildegard intanto non si è accorta della truffa, dando la camicia all’amica, mentre si prodiga con Natascha per cucinare in favore della comunità. Vanno avanti fino a tardi e il giorno dopo si rende conto di qualcosa di orribile, ovvero che la sua fede è sparita.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori