ROBERTO SAVIANO/ Chi è lo scrittore e giornalista ospite oggi ad Amici 2015 (9 maggio)

- La Redazione

Amici 2015, chi è Roberto Saviano ospite oggi, 9 maggio 2015: scrittore, giornlista e saggista ha trovato il successo con “Gomorra”. Vive sotto scorta a causa della sua lotta alla Camorra

DE_FILIPPI_E_SAVIANO_Q7T5557-w439-h302
Roberto Saviano ad Amici

Stasera, nella nuova puntata di Amici 2015 che attende i telespettatori di Canale 5, sarà ospite Roberto Saviano. Classe 1979, è uno scrittore e giornalista italiano, divenuto celebre specialmente per il suo romanzo intitolato Gomorra, dal quale è stata tratta anche una serie tv in dieci puntate. Si è laureato in filosofia allUniversità degli Studi di Napoli Federico II e immediatamente ha iniziato a collaborare con alcuni quotidiani locali interessandosi sempre maggiormente alla Camorra. Saviano, infatti, ha sempre utilizzato la penna per descrivere la realtà della criminalità organizzata: anche per questo, dopo il grande successo del libro desordio, lo scrittore si trova sotto scorta. In seguito ad una manifestazione avvenuta nel settembre del 2006, dove Saviano aveva denunciato i nomi del capi del clan dei Casalesi, Francesco Schiavone e Bidognetti e anche quelli di Antonio Iovine e Michele Zagaria, lo scrittore aveva ricevuto pesanti minacce e messaggi intimidatori che avevano spinto le autorità ad assegnarli uno scorta, con la quale ancora convive.

Nel 2008, dal detenuto Carmine Schiavone (cugino di Francesco) era trapelata la notizia che il parente stesse organizzando un attentato alla vita del giornalista, notizia smetinta poi dal diretto interessato e che, fortunatamente, non è mai divenuta realtà. Da Gomorra, lopera che ha lanciato Saviano verso il successo, è stato tratto anche un film omonimo in cui lui stesso ha preso il ruolo di sceneggiatore. In seguito, lo scrittore ha pubblicato – nel 2013 – il suo secondo romanzo dal titolo Zero Zero Zero. Stasera sarà al talent show capitanato da Maria De Filippi e discuterà a proposito del libro Le notti bianche di Fedor Dostoevskij.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori