VINCENZO VERDECCHI / E’ morto il regista de “Le tre rose di Eva”

- La Redazione

Vincenzo Verdecchi, regista de “Le tre rose di Eva”, è morto. Il triste annuncio è apparso oggi sulla pagina Facebook dedicata alla fiction di Canale 5: lo staff l’ha ricordato con una foto

vincenzo_verdecchi
Vincenzo Verdecchi
Pubblicità

A poche ore dalla messa in onda dell’ultima puntata de Le tre rose di Eva 3, la pagina Facebook dedicata alla fiction di Canale 5 ha dato un triste annuncio. E’ morto Vincenzo Verdecchi, il regista che insieme a Raffaele Mertes ha firmato queste tre stagioni de “Le tre rose di Eva”. Nel post si legge il profondo dolore di tutti coloro che hanno contribuito alla fiction e che hanno conosciuto il regista: “Siamo tutti vicini alla sua famiglia e ai suoi cari. Desideriamo ora ricordarlo e presentarlo meglio anche a voi, cari fan, con questo scatto e tra poco con degli altri contributi”. Nella foto vediamo Verdecchi sul set, mentre osserva una delle scene che avrebbero poi fatto parte degli episodi della fiction (clicca qui per vederla). Classe 1948, il regista romano aveva iniziato a lavorare nel cinema curando il montaggio de “Il sospetto”, nel 1975. Verdecchi aveva iniziato a dirigere trasmissioni televisive come Delta ed aveva esordito sul grande schermo nel 1990, dirigendo Andrea Padoan e Roberta Lena in 2Con i piedi per terra”. Nel 2005 era diventato produttore, distribuendo “Ora e per sempre, con Gioele Dix e Kasia Smutniak: il film, interamente girato in Piemonte, rievocava il Grande Torino sterminato nel 1949 nella Tragedia di Superga. Dopo aver diretto le miniserie “A voce alta” e “Questa è la mia terra – Vent’anni dopo”, si era dedicato a “Le tre rose di Eva”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Pubblicità

I commenti dei lettori