VEDI CHI ERANO I BEATLES/ Anticipazioni, ospiti e diretta: Fabrizio Frizzi presenta il fratello Fabio

- La Redazione

Rai Tre trasmette “Vedi chi erano i Beatles – I Beatles in Italia”. Le anticipazioni sulla serata condotta da Fabrizio Frizzi: esattamente cinquantanni i Beatles arrivavano in Italia

beatles_R439
I Beatles

Per il finale della trasmissione speciale di Rai 3, Fabrizio Frizzi ha presentato suo fratello Fabio, famoso compositore: Fabrizio andò infatti al concerto dei Beatles allAdriano con i genitori, ma in realtà ci sarebbe dovuto andare il fratello, che però gli cedette il posto per un impegno che aveva a Bologna. Il musicista racconta di come un corno francese faccia capolino in un pezzo dei Beatles. 

Amanda Lear racconta di una truffa di Salvador Dalì a Yoko Ono: la donna voleva comprare un pelo dei suoi baffi, ma lartista, superstizioso, gli aveva rifilato un filo derba secca, intascando i soldi. In una carrellata vediamo gli omaggi ai Beatles di Mina, Giorgio Gaber, Caterina Caselli, Raffaella Carrà, I ricchi e poveri e il Quartetto Cetra. In studio arriva quindi il figlio del sarto del gruppo, che racconta un simpatico aneddoto: ha partecipato al battimani di Eight days a week.

Dalle testimonianze scopriamo che i Beatles amavano sentire suonare musica latina che ritenevano italiana, come Besame mucho. In studio arriva Amanda Lear, che ha conosciuto i ragazzi di Liverpool quando faceva la modella a Londra. 

Ken Scott, che sedicenne era riuscito a intrufolarsi nello studio di registrazione dei Beatles, per poi con gli anni diventare ingegnere del suono della band e a lavorare con loro. Un altro video depoca mostra i Fab Four cantare a Tokyo Yesterday, che ancora non era stata incisa. In studio arriva quindi Catherine Spaak, che aveva inciso Ieri, cover della celebre canzone dei Beatles.

Anche Peppino Di Caprio era ad aprire i concerti dei Beatles in Italia. Il cantante italiano aveva anche fatto delle riprese con la sua telecamera 16mm che vengono mandate in onda. In studio arrivano anche delle immagini di Di Caprio allAdriano di Roma, proprio prima del concerto dei Fab Four. Peppino canta poi Girl.

Anche un paparazzo racconta i giorni dei Beatles in Italia. Poi Frizzi lancia il filmato dove a New York, sempre nel 1965, i quattro ragazzi di Liverpool cantano Help nello stadio dei Mets. Minà spiega in studio di aver accompagnato i Fab Four in tutto il loro tour. Volevano andare al Piper, il celebre locale di Roma che aveva aperto da poco, ma per evitare la folla alla fine avevano optato per un altro locale. A Milano, invece, i Beatles erano andati a sentire suonare Fred Bongusto.

Gianni Minà e Fausto Leali ci stanno raccontando il loro incontro con i Beatles. Leali, dopo aver cantato Please please me, spiega addirittura di aver fatto parte di una band che riproponeva delle cover delle canzoni dei Fab Four, prima di partecipare anche al loro tour. La band degli Apple Pies in studio suona Twist and Shout. I Blackpool propongono invece Cant buy my love.

Il programma di Rai 3 dedicato al cinquantesimo anniversario del tuor italiano dei Beatles. Con filmati d’epoca Fabrizio Frizzi ci sta riportando nel pieno degli anni Sessanta, quelli che in Italia erano dedicati al Cantagiro. Immagini Rai di quei concerti però non ce ne sono, anche se nel 1964 un inviato della rete tv era andato in Inghilterra a intervistare i Fab Four, che con l’occasione avevano spiegato che era stato Pierre Cardin a fornirgli l’idea delle famose giacche con cui si presentevano sul palco.

Questa sera rivivremo le emozioni dei primi concerti italiani dei Beatles grazie allo speciale di Rai Tre condotto da Fabrizio Frizzi “Vedi chi erano i Beatles I Beatles in Italia”. Alcune immagini d’epoca di quelle date stariche venennero raccolte dal Tg2 in un servizio creato mettendo insieme le immagini amatoriali girate da tre testimoni: nel video vediamo Ringo, John, Paul e George esibirsi al Velodromo Vigorelli il 24 giugno 1965, poi al Palasport di Genova il 26 giugno e infine al Teatro Adriano di Roma il 27 giugno. Clicca qui per vedere il video.

Fabrizio Frizzi conduce questa sera lo speciale evento “Vedi chi erano i Beatles I Beatles in Italia” per celebrare i 50 anni dei Fab Four nel nostro Paese. Correva infatti lanno 1965 quando John Lennon, Paul McCartney, George Harrison e Ringo Starr sbarcavano in Italia per una piccola serie di concerti: a Milano (Velodromo Vigorelli) il 24 giugno 1965, a Genova (Palazzo dello sport) il 26 giugno 1965 e a Roma (Teatro Adriano) il 27 e 28 giugno 1965. E voi c’eravate? Conoscete qualcuno che c’era?, chiede la Rai ai telespettatori che, in attesa dellappuntamento di stasera possono condividere foto ricordo, filmini o autografi di quei giorni ed eventualmente avere la possibilità di festeggiare questo anniversario proprio nello studio televisivo. E possibile quindi caricare sul sito della Rai un file word, o anche foto e video con la speranza di essere contattati dalla trasmissione.

Con una serata-evento condotta da Fabrizio Frizzi, la Rai festeggia oggi i 50 anni dei Beatles in Italia. “Vedi chi erano i Beatles I Beatles in Italia” è il titolo della trasmissione in onda questa sera su Rai Tre per ricordare i concerti che John Lennon, Paul McCartney, George Harrison e Ringo Starr portarono nel nostro Paese mezzo secolo fa. Per l’occasione arriverà direttamente da Nashville, in Tennessee, anche Ken Scott che a quel tempo era il giovanissimo sound engineer del gruppo. Insieme a lui anche tanti fan club e cover band. Clicca qui per vedere il video promo.

Rai Tre festeggia oggi uno speciale anniversario con una prima serata condotta da Fabrizio Frizzi: esattamente cinquantanni i Beatles arrivavano in Italia. Era il 1965 quando i “Fab Four” di Liverpool (John Lennon, Paul McCartney, George Harrison e Ringo Starr) sbarcarono nel nostro paese per una serie di concerti. La Rai vuole quindi dedicare questa serata a loro con Vedi chi erano i Beatles – I Beatles in Italia, programma scritto da Mario Pezzolla con Matteo Catalano e Francesco Valitutti, durante il quale vedremo collegamenti e testimonianze originali, ma anche filmati amatoriali realizzati in quei giorni e servizi televisivi della Rai commentati dai loro stessi autori. Poi anche tantissime immagini dei concerti più famosi, oltre alla presenza di numerose tribute band in arrivo da tutta Italia (composte da elementi dai sedici ai sessanta anni!) che ci faranno rivivere “live” le canzoni che hanno fatto la storia della musica.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori