LOOKING 2/ Anticipazioni puntata 30 giugno 2015: il padre di Doris muore

- La Redazione

Looking 2, anticipazioni puntata 30 giugno 2015: il padre di Doris muore, e sua zia la avvisa. Tutto il gruppo dunque si mette in viaggio verso Modesto per i funerali dell’uomo

sky_R439
Programmazione reti Sky stasera in tv

Stasera, martedì 30 giugno 2015, dalle 23.10 su Sky Atlantic andranno in onda il settimo e lottavo episodio di Looking 2, intitolati rispettivamente Looking for a Plot e Looking for Glory. Prima di scoprire le anticipazioni, ecco dove siamo rimasti la settimana scorsa: Patrick (Jonathan Groff) non è in vena di festeggiare l’uscita di un nuovo videogioco al lavoro. Dopo la rottura con Kevin (Russell Tovey) si allontana un po’ da quell’ambiente, così come dal capo, anche se questi prova a coinvolgerlo in tutti i modi, così da non lasciarlo allontanare eccessivamente. Patrick si prende una giornata libera e va via dall’ufficio, mentre Kevin non ha altra scelta che chiamare John per non starsene da solo, che si fa sempre poche domande, come il fatto che in tanti questa sarà la prima volta che vedrà il posto di lavoro di Kevin. Patrick intanto passa la giornata con Richie (Raúl Castillo), che su Facebook chiedeva aiuto ad amici con la patente per poter spostare un camion per gelati dal suo vecchio quartiere.

Si fa un enorme passo indietro fino alla prima serie, e in particolare a quell’episodio del planetario, ma in questo caso si cerca in tutti i modi di trovare il modo di divenire amici. Nel corso dell’operazione si fanno incontri interessanti, come Ceci, la cugina di Richie, che punzecchia Patrick per avergli spezzato il cuore. In seguito però gli parla da solo e gli dice che potrebbe essere quello giusto per lui. C’è anche spazio per battute fuori luogo sull’omosessualità con uno splendido amico all’autolavaggio. Si parla di suo padre, che ha uno strano e difficile rapporto col figlio. Patrick prova a convincerlo a far pace col padre, facendo la prima mossa. Lui si tira indietro ovviamente, ma nei suoi occhi si legge che qualcosa potrebbe davvero accadere. Ecco quanto peso ha Patrick nella sua vita, nonostante tutto. Patrick gli chiede poi scusa per tutto, per come siano andate le cose tra loro. Alla fine però le cose peggiorano rapidamente, con Patrick che si sente fin troppo in vena di sincerità, ammettendo d’essere andato a letto con Kevin la notte in cui loro due hanno rotto.

Richie decide di tornare immediatamente in città e farla finita. Passa un po’ di tempo e il colpo pare finalmente essere stato digerito, e così Richie gli dice che il tutto è nel passato. Ormai lui ha una relazione e di certo starebbe peggio nel saperlo fuori dalla sua vita. Agustin (Frankie J. Alvarez) invece va a trovare Eddie al lavoro, ma gli dicono che a volte si dà malato, e questa è una di quelle volte. Lo raggiunge a casa e riesce a forza a entrare. Scopre così che soffre di HIV. Lo sa da tre anni e pare relativamente sereno con la malattia. Si avvicina Halloween ed è un’occasione per i ragazzi di ritrovarsi finalmente nel fare qualcosa insieme. Patrick, Dom (Murray Bartlett) e Agustin vanno a fare spese insieme per trovare dei vestiti adeguati alla festa che Patrick darà a casa sua. Agustin sarà un Golden Ghouls, mentre Patrick sarà Gordon Freeman, dal gioco Half-Life, che in pratica sembra un postino futuristico.

Patrick inoltre va in ufficio a razziare un po’ di bicchieri e piatti e si ritrova faccia a faccia con Kevin, soli nel corridoio, in un imbarazzo terribile. Agustin intanto parla con Eddie e prova a convincerlo in tutti i modi a restare a dormire dopo il termine della festa. Eddie non se la sente ma è di larghe vedute, e così, giocando, gli dice che molto dipenderà dalla qualità del suo vestito. Il vestito in realtà sarà orribile, ma è chiaro che tra i due c’è qualcosa, com’è chiaro in maniera altrettanto palese che lo scoglio dell’HIV avrà il suo peso enorme, ponendo una barriera probabilmente invalicabile tra loro. Dom è entrato nel mondo di Twitter, che utilizza per lanciare il proprio progetto Kickstarter. Doris (Lauren Weedman) in questo caso non è proprio la persona migliore per farsi aiutare in questo, dal momento che soltanto la settimana prima ha scoperto d’avere un calendario sullo smartphone. Inoltre, brutta notizia per Dom, quest’anno non potrà fare il suo vestito in combine con lui. Probabilmente lo farà con Malik a questo giro, dato che le cose tra loro si stanno facendo serie, e questo potrebbe essere un piccolo nuovo passo in avanti.

Dom si rattrista un po’, ma vestirsi da He-Man lo rallegra subito. Alla festa nessuno riconosce il vestito di Patrick e la musica non è esaltante. Patrick inizia a bere e Eddie, vestito da Bilbo, prova a piazzarlo con un suo amico, ma Patrick ha occhi solo per Richie. In breve il padrone di casa si sente solo, vedendo da un angolo Richie baciarsi con Brady e Agustin provarci con Eddie. L’ultima goccia è l’arrivo di Kevin con John al seguito, che non sa ovviamente nulla di Patrick. Questi esplode, va al centro della stanza ubriaco e afferra il microfono, imponendo il karaoke e facendo un discorso davvero imbarazzante. Parla con Agustin e svela della sera in cui Richie l’ha trovato drogato e ubriaco in strada. Parla anche di Richie e infine di Kevin, ma prima di poter svelare tutto a John, gli viene strappato il microfono da mano. Alla fine, solo con Kevin, gli dice che non vuole vederlo andare a Seattle. Arriva però John, e i due si dicono addio con un buona fortuna vicendevole carico di malinconia.

Negli episodi di Looking 2 in onda stasera, 30 giugno 2015, i ragazzi, per riprendersi dalla bruttissima festa, vanno insieme a un brunch e nessuno pare avercela con Patrick. Doris intanto messaggia con Malik in maniera spinta, ma poi legge un messaggio di sua zia che l’avverte che suo padre è morto. L’episodio ruota dunque intorno al viaggio verso Modesto dell’intero gruppo, che dovrà fare i conti con la fragilità della donna e ovviamente un’analisi sulla brevità della vita.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori