REVENGE 4/ Anticipazioni puntate del 12 e 5 giugno 2015: Victoria contro Emily. Un gradito ritorno negli Hamptons

- La Redazione

Revenge 4, anticipazioni puntate del 12 e 5 giugno 2015: Amanda è venuta allo scoperto, e ora – insieme a David – cercherà di occuparsi di tutti coloro che potrebbero minare la loro felicità

revenge
Revenge

Revenge torna la prossima settimana coon una nuova puntata quando siamo ormai agli sgoccioli di questa quarta e ultima stagione per la serie. A quanto pare in “Burn”, questo il titolo dell’episodio, vedremo Emily e Nolan ancora in rotta di collisione almeno fino a che non chiariranno e riuciranno a rimettere in moto la loro forza vendicativa. Victoria, intanto, decide di uscire per pranzo ma qualcuno le porta via qualcoa dalla borsa, pensando che si tratti della sua rivale decide di chiamare l’FBI. Nolan, però, intercetterà la chiamata, cosa ne sarà a quel punto di Victoria e il suo team? Intanto, gli Hamptons si preparano ad accogliere un gradito ritorno….

Stasera, venerdì 5 giugno 2015, a partire dalle 21.55 Fox Life trasmetterà una nuova puntata della quarta stagione di Revenge: si tratta della diciannovesima, dal titolo Uno sguardo al passato. Ecco qualche anticipazione: Amanda abbandona finalmente lidentità di Emily Thorne e si prepara ad affrontare la nuova vita che laspetta in futuro ricordando tutto il percorso che lha condotta dallinfanzia rubata, attraverso unadolescenza difficile, alla ricerca della vendetta in età adulta. Per impedire a Victoria di rovinare loro la serenità appena raggiunta, Amanda e David devono però prima occuparsi di tutti coloro le cui vite sono state rovinate durante il percorso di vendetta e assicurarsi che non facciano ancora loro del male. Intanto Ben deve affrontare le conseguenze dellaver aiutato Emily a tenere nascosto il suo segreto.

Alla fine Amanda è forzata dalle azioni di Victoria a rilasciare unintervista, senza limitazioni sulle domande, in cui confessa pubblicamente cosa lha spinta a diventare Emily Thorne e il ruolo giocato dalla stessa Victoria: il suo tradimento verso David, le manipolazioni alle quali lha sottoposta da bambina spingendola a credere che il padre fosse colpevole, lomicidio di Aiden. Dopo aver assistito allintervista, Margaux promette a Victoria di aiutarla a vendicarsi per lumiliazione subita ma ammette anche di aver mentito riguardo al fatto che Emily lha spinta davanti al taxi provocando la morte del bimbo che portava in grembo. Più tardi Nolan si accorge che Louise ha aiutato Victoria a rubare dal suo pc delle importanti informazioni riguardo le azioni illegali compiute da Emily.

Dopo aver perso il suo bambino e aver saputo che Lyman (Sebastian Pigott) è stato ritrovato morto, Margaux (Karine Vanasse) confessa a Victoria (Madeleine Stowe) di sentire che le sue mani si sono macchiate di sangue e sembra avere un ripensamento sui suoi propositi di vendetta, decidendo di prendere comunque parte al gala dinaugurazione della nuova ala ospedaliera nonostante questa non verrà più intitolata alla memoria di Daniel. Un membro del Consiglio, infatti, ha deciso di votare contro la proposta perché i media sostengono che questo tributo sarebbe un premio alla memoria di un uomo violento. Victoria si convince che la responsabile di tutto sia ancora una volta Emily (Emily Van Camp), tuttavia la ragazza conferma durante una riunione di aver votato a favore. Questo però non impedisce a Victoria di incontrare Ben (Brian Hallisay) e minacciare di rivelare al suo superiore la verità sul fatto che sta coprendo una donna colpevole di frode se lui non deciderà di collaborare mostrandole il fascicolo contenente le indagini sulla morte di Lyman in modo da scoprire dove si trova la chiavetta usb con i file copiati dal pc di Nolan (Gabriel Mann). 

Intanto Emily, ignara di tutto, s’impegna per riabilitare il nome di Daniel prima della cerimonia nella speranza di fare ammenda verso Margaux e di mettere finalmente la parola fine a questo assurdo gioco di vendette, così progetta di raccontare alla polizia una nuova versione della storia: Daniel Grayson è morto nel tentativo di salvarla dalla tentata aggressione da parte di Malcolm Black e Jack Porter (Nick Wechsler) ha mentito sul reale svolgimento dei fatti per rispettare una sua precisa richiesta, in modo da evitare ritorsioni da parte di Black. Tuttavia Stevie (Gail O’Grady), che ascolta l’intera conversazione tra Emily e Jack ed è ormai a conoscenza dell’intera storia di Amanda Clarke, non è d’accordo col fatto che il figlio possa mettere di nuovo a repentaglio la sua vita e la custodia di Carl sacrificandosi per Emily.

Louise (Elena Satine) torna dal suo viaggio per celebrare i funerali del fratello e inizia a fare pressioni su Nolan affinché si costruiscano una vera famiglia adottando un bambino, poi gli chiede di dedicarle una serata in stile gemelli delle meraviglie come ai vecchi tempi. Quello stesso giorno, però, Nolan riceve un invito a trascorrere una serata insieme da parte dell’assistente sociale Tony (Josh Pence) e decide di accettare mentendo a Louise, alla quale racconta di avere degli impegni lavorativi. Non avendo ottenuto da Ben le informazioni che le servivano, Victoria parte all’attacco di Louise ma, quando la ragazza intuisce le sue reali intenzioni, non può far altro che limitarsi a insinuare in lei il dubbio che Nolan non sia stato del tutto onesto e sincero nei suoi confronti. Purtroppo per Nolan, a conferma di quanto raccontato da Victoria, Louise l’indomani scopre grazie a una notizia di gossip che il finto marito non si trovava al beach club come le aveva raccontato bensì a un party in spiaggia. Inoltre lo sente confidare a Jack che, dopo la morte di Lyman, ha iniziato a provare pena per Louise perché instabile.

Quella sera, Nolan le comunica che secondo lui è giunto il momento di chiedere il divorzio. Anziché partecipare alla festa per la promozione di Ben, Emily si presenta all’inaugurazione con Jack, che intanto ha cambiato idea, e chiede di poter salire un momento sul palco per dire due parole al microfono. Qui, di fronte a giornalisti e telecamere che riprendono in diretta la cerimonia, rivela al pubblico come si svolsero realmente gli eventi la notte in cui Daniel morì e confessa di essere in realtà Amanda, la figlia di David Clarke (James Tupper).

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori