REAZIONE A CATENA/ Valentina, Francesca e Manuela di nuovo campionesse. Chi le sfiderà oggi, 6 giugno 2015?

- La Redazione

Riassunto Reazione a catena. Tutto ciò che è successo nella puntata di Reazione a Catena di venerdì 5 giugno, condotta da Amadeus.

Reazione_a_catena_Fb_r439
Reazione a catena

Oggi, sabato 6 giugno 2015, andrà in onda alle 18.50 su Rai Uno una nuova puntata di Reazione a catena, il game show condotto da Amadeus. In attesa di scoprire chi sfiderà oggi le tre campionesse (Valentina, Francesca e Manuela), ecco il riassunto di quanto accaduto ieri. Il difficile compito di detronizzare le imbattibili “Intese a distanza”, il trio sardo composto da Valentina, Francesca e Manuela, spetta ai “Motorini”. Gli sfidanti sono tre colleghi che vengono da Torino, dove lavorano all’interno di un centro sportivo. Laureati in scienze motorie, motivo alla base della scelta del nome del team, si occupano di diverse mansioni all’interno del centro. Amadeus presenta così Fabrizio, Tada e Fiammetta. Nel corso della puntata si apprende che Tada deve il suo nome al fatto di essere italo-giapponese e all’interno del centro sportivo si occupa dell’insegnamento del Judo. Fiammetta invece insegna nuoto, mentre Fabrizio svolge la funzione di direttore. La prima parte della gara risulta un monologo delle “Intese a distanza” che nel gioco della caccia alle parole non lasciano spazio agli avversari indovinando tutte le parole nascoste. Il predomino incontrastato continua anche nelle catene musicali. Bravissime le tre ragazze a riconoscere con solo tre strumenti il brano di Lorenzo Fragola intitolato “Siamo uguali”, sfruttando abilmente l’indizio rappresentato dalla prima parola della catena. La seconda manche richiede qualche strumento in più, ma il risultato non cambia e ancora una volta sono le “Intese a distanza” ad andare a segno riconoscendo “Napul’è” di Pino Daniele. Una timida reazione dei Motorini si ha nel “Quando, dove, come e perchè”, ma è solo un breve intervallo. Nelle sfida successiva dell'”Una tira l’altra” tornano a dominare le tre ragazze sarde che si aggiudicano anche i bonus relativi alle zip di fine catene. In una di queste le campionesse si vedono costrette a passare la seconda zip da ventimila euro, ma per loro fortuna neanche gli sfidanti riescono a venirne a capo e da regolamento i soldi in palio tornano alle “Intese a distanza” che arrivano così al decisivo scontro dell'”Intesa vincente” con un montepremi di 110.000 euro. Inizia come sempre la squadra in svantaggio, in questo caso i Motorini, che hanno accumulato 30.000 euro. Tada e Fabrizio si mostrano inizialmente in difficoltà nell’elaborare le definizioni che devono portare Fiammetta a trovare le parole giuste e ben presto terminano i tre “Passo” a disposizione. Nei trenta secondi finali però i tre sembrano trovare finalmente il giusto ritmo e chiudono con un risultato più che sufficiente: 7 parole. Per le campionesse però superare tale soglia si dimostra estremamente facile e volano spedite fino a individuarne quattordici guadagnando gli applausi di tutto il pubblico e dei rivali. Il gioco finale vede il loro montepremi ridursi da 154.000 euro a 9.625 euro, cifra che comunque riescono ad aggiudicarsi e che si aggiunge al bottino che le ragazze stanno man mano accumulando. La puntata di ieri ha raggiunto il 23.56% conquistando 2.955.00 milioni di telespettatori nella prima parte e il 25.08% grazie a 4.049.000 telespettatori nella seconda.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori