AMORE CRIMINALE/ Anticipazioni e diretta streaming puntata 8 giugno 2015: la storia di Pina e Mihaela

- La Redazione

Torna questa sera Amore Criminale, il programma condotto da Barbara De Rossi su Rai Tre. Con le anticipazioni vediamo quali storie ci verranno raccontate in questa puntata

amore_criminale_de_rossi_439
Amore Criminale, diretto da Barbara De Rossi

Questa sera su Rai Tre viene mandata in onda una nuova puntata del programma Amore Criminale condotto da Barbara De Rossi. Un format dallimportante funzione sociale, nel quale vengono denunciate le violenze ed i soprusi che spesso le donne subiscono dalle persone che avevano scelto per avere al proprio fianco per il resto della vita, ignorando quale fosse la loro vera natura. Fatti di cronaca realmente accaduti vengono ricostruiti grazie al contributo di attori, per enfatizzare nei minimi particolari le problematiche emerse. La puntata di Amore Criminale può essere seguita normalmente su Rai Tre oppure in diretta streaming utilizzando lo strumento multimediale disponibile su Rai Tv: cliccate qui per vederla.

Torna questa sera Amore Criminale, il programma condotto da Barbara De Rossi alle 21.05 su Rai 3 e realizzato in collaborazione con lArma dei Carabinieri e la Polizia di Stato. La prima storia che vedremo è quella di Pina, uccisa dal marito Dario con sei coltellate: i due si sono sposati da giovani dopo circa un anno di frequentazione e hanno anche avuto una bambina. Dopo qualche anno dalla nascita della piccola, la gelosia ha finito per rovinare completamente il rapporto di coppia e ha portato Dario a commettere lefferato omicidio per il quale verrà condannato a soli 14 anni di carcere perché riconosciuto parzialmente incapace di intendere e di volere. La seconda storia verrà invece raccontata proprio dalla protagonista, Mihaela, la quale ripercorrerà la sua drammatica vicenda in cui luomo di cui si era innamorata ha tentato di ucciderla. Ospite della puntata anche lattore Giulio Scarpati che leggerà una pagina degli atti giudiziari relativi allomicidio di Pina.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori