ESSERE JOHN MALKOVICH/ Su Iris il film con Cameron Diaz e Orson Bean. Trailer

- La Redazione

Stasera, mercoledì 1 luglio 2015, il canale Mediaset Iris propone il film “Essere John Malkovich”, una pellicola del 1999 che ha ricevuto tre Nomination agli Oscar, con John Cusack

Iris_Logo_2013_439
Il film in onda su Iris

Dalle 21:00 Iris manda in onda il film “Essere John Malkovic”. Craig, archivista della LesterCorp, scopre all’interno del suo ufficio un passaggio segreto che dà incredibilmente accesso al cervello di John Malkovic. Preso atto di questa incredibile opportunità, Craig e un collega cercano di capitalizzare al massimo questa situazione decidendo di offrire anche ad altri la possibilità di controllare la mente di Malkovic al prezzo di 200 dollari per ogni 15 minuti. Le conseguenze saranno inaspettate! Ecco il trailer del film.

Su Iris stasera è in programma stasera il “cult” “Essere John Malkovich“. La pellicola uscì nel 1999 e ebbe Spike Jonze alla regia. Il film ha ricevuto 3 nomination agli Oscar, tra cui quello per la miglior regia. Il protagonista della pellicola è Craig Schwartz (John Cusack), che per vivere fa il burattinaio, senza però avere grandi soddisfazioni. A casa le cose non vanno molto meglio, con Lotte (Cameron Diaz), sua moglie, che ha una passione esagerata per gli animali e che lo ossessiona con la necessità di cambiare lavoro per guadagnare di più. Grazie alla sua velocità nel muovere le dita Craig riesce a farsi assumere in una società abbastanza sui generis. Il suo nome è “LesterCorp” ed è situata al settimo piano e mezzo di un palazzo della Grande Mela.

L’uomo viene assunto come archivista e quando ha un colloquio con il dottor Lester (Orson Bean), si invaghisce di Maxine (Catherine Keener), una sua futura collega molto avvenente. L’uomo comincia a lavorare nell’azienda e un giorno per puro caso si avvede dell’esistenza di un passaggio attraverso cui ha la possibilità di finire all’interno di quello che è il cervello di…John Malkovich (John Malkovich). Passato un quarto d’ora si ritrova in una buca vicino ad una autostrada…nel New Jersey. L’uomo mette al corrente Maxine di quanto scoperto e quest’ultima pensa di dare vita ad una azienda: nella sua idea “mission” della nuova azienda dovrebbe essere “quella di dare modo a chi lo volesse di poter essere il famoso attore, per un quarto d’ora nelle ore notturne, alla cifra di 200 dollari”.

Anche la moglie di Craig può provare tale esperienza e ne resta colpita. La donna, nel corso di una cena con il marito e Maxine, si immedesima ancora in Malkovich ed è nell’inconscio dell’attore nel momento in cui Maxime lo contatta e prende appuntamento con lui per quella stessa sera. A questo punto capisce di provare attrazione per la donna, con Maxine che in seguito svelerà di essersi avveduta della presenza della moglie di Craig nello sguardo dell’attore quando si è incontrata con esso. Alcune sere dopo Craig e la moglie hanno Maxine a cena e dopo aver mangiato entrambi le mettono le mani addosso. Maxine però afferma di “provare attrazione solo per la moglie di Craig” e “solo quando è all’interno di Malkovich”. Quindi le due donne decidono di vedersi con Lotte con le sembianze dell’attore: in questo frangente le due fanno sesso. Craig si ritrova lasciato da entrambe e arriva alla conclusione che per non perdere Maxine deve far finta che “sia Lotte a essere in Malkovich e invece entrarvi egli stesso”.

Con uno stratagemma riesce a far credere a Maxine che dentro il famoso attore vi sia sua moglie, quando in realtà vi è lui e in questo momento si rende conto di poter controllare corpo e mente del noto attore. Però l’attore comincia a percepire di essere controllato da qualcosa di non naturale e quindi, scopre l’azienda creata da Maxine e quello che offre ai propri clienti. Entrato nel tunnel e arrivato nel suo stesso cervello scopre un mondo dove tutti hanno le sue fattezze e dove l’unica parola detta da tutti è “Malkovich”. Passato il quarto d’ora torna alla realtà e quindi minaccia Craig di denunciarlo se non porrà fine a tutto questo. Craig non se ne cura e vuole un altro incontro con Maxine. La moglie però riesce ad avvertire Maxine del fatto che dentro l’attore non vi sarà lei ma il marito. A sorpresa Maxine decide comunque di incontrare Craig/Malkovich. Dopo una notte di sesso con Maxine, Craig arriva a decidere di non uscire mai più dal corpo dell’attore.

Dopo alcuni mesi vediamo Craig e Maxine divenuti marito e moglie e lui che dentro il corpo del noto attore lo ha reso un noto burattinaio, facendogli abbandonare il “grande schermo”. Però con Maxine i rapporti sono freddi, specie da quando lei ha saputo di essere incinta. Lotte scopre da Lester che lui è stato anche costruttore dell’edificio dove si trova l’azienda e che usa il tunnel da tempo per guadagnarsi la vita eterna. Lester ha bisogno di riprendere il controllo sul corpo dell’attore e decide di fare in modo che Craig lo abbandoni, minacciando di freddare Maxine. Craig, che ama la sua seconda moglie, alla fine lascia il corpo dell’attore, mentre Maxine e la sua prima moglie si innamorano e si scopre che il figlio che Maxine darà alla luce è frutto del sesso tra lei e Lotte quando quest’ultima era nel corpo del noto attore. Craig vuole riprendersi il corpo di Malkovich, ma ormai è tardi e rimarrà invece per sempre “imprigionato” proprio nel corpo della figlia frutto dei rapporti tra Maxine e Lotte.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori