Il Sospetto / Anticipazioni: arriva Il Sospetto 2? Cronaca ultima puntata: Finale sconvolgente, Pablo colpevole dei due omicidi!

- La Redazione

Il Sospetto, anticipazioni ultima puntata 1 luglio 2015: Emi tenta di scappare con Pablo, ma Vidal – grazie all’aiuto di Oscar – la blocca. Intanto, Laura e Victor arrivano alla verità

Il_sospetto_r439
Il sospetto

Tutto è ancora da scrivere o da decidere? Così sembra. I fans italiani chiudono la prima stagione de Il Sospetto mentre in Spagna si pensa al seguito. E’ vero la serie ha ottenuto una seconda stagione da Antena 3 dopo il successo dei primi episodi ma quello che potrebbe mettere in crisi i fans potrebbe essere la decisione di costruire un capitolo a parte. Come spesso accade in questi crime, risolvere il caso chiude le porte al futuro e proprio per questo Ramon Campos, penna dalla quale è nata la serie, ha pensato già al futuro dicendo: “L’idea è che ogni stagione sia un nuovo caso”. Questo significa che un nuovo caso implica nuove trame e personaggi e da un rapimento si potrebbe passare anche ad un omicidio. Detto questo, però, i detective potrebbero rimanere gli stessi e questo renderebbe felici i fans. 

La bimba è riuscita a scappare dalla casa dove era stata rinchiusa, ma per un tragico incidente è finita investita da un automobile che si muoveva sulla strada appena fuori dal bosco. Nuria dopo la morte di Alicia si è spaventata e voleva raccontare tutto. Pablo però reagisce male alla decisione della bimba e lanciandole la torcia la colpisce male alla testa e la bimba perde la vita. La verità sconvolge tutti e lascia davvero senza parole, perchè nessuno si poteva aspettare che la maggiore responsabilità dei terribili fatti fosse nelle mani di un bambino così piccolo che tutti hanno provato a proteggere. Carmen viene raggiunta da Vidal in prigione, l’uomo le rivela che finalmente sanno la verità, è stato Pablo il colpevole. La donna racconta che aveva paura di perdere il bambino e che la sua vita potesse rovinarsi velocemente per quello che aveva fatto. Oscar incontra Emi e l’abbraccia di fronte al terribile accaduto. Viene scarcerato anche Roberto, innocente anche lui. Il commissario si complimenta con Laura e Victor per il lavoro fatto, ai due quasi dispiace lasciare l’abitazione che avevano condiviso lungo questo periodo. Appena scesi in macchina Laura e Victor si baciano. Lavoreranno ancora insieme?

Vidal viene interrogato dal commissario e la reazione dell’uomo è molto dura visto che si sente preso in giro e si sente totalmente estraneo ai fatti. Vidal viene messo in cella, un colpo di scena davvero inaspettato. Intanto una volante viene inviata a casa della moglie per interrogarla. Viene svelato a Emi che nelle foto era presente anche la cugina Nuria, ci sono delle prove schiaccianti. Messa di fronte a questa situazione, ovviamente inventata, Emi svela che la storia delle fotografie non è vera. Il mistero si infittisce, avranno bisogno del giudice dei minori perchè a commettere tutto potrebbe essere stato il fratellino Pablo. Il bimbo racconta che tutto è accaduto quando Alicia gli ha raccontato tutto su quanto fatto dal papà. Nuria scoprì che il papà di Pablo sarebbe partito con sua madre. Viene raccontato il giorno in cui non si è più ritrovata Alicia. La bimba secondo il piano si era ben nascosta in uan casa lì nei pressi, mentre tutti la cercavano. Pablo ha chiuso la bimba nella casa scappando anche se lei voleva tornare a casa. Le urla di Alicia però non vengono raccolte da nessuno, qualcuno però ha aperto la porta.

Emi confessa, è stata tutta colpa sua. Intanto Pablo è scappato con la sua bicicletta. La ragazza svela di essere in debito di tremila euro con un tipo che vendeva fumo, non lo comprava solo per utilizzo personale. Ha così provato a rubarli al nonno dalla cassa del ristorante senza riuscirci. Ha incontrato una persona che offriva denaro per fare delle foto a delle minorenni. Le hanno offerto seicento euro per una sessione. Quando ha detto che voleva fare un’altra sessione, le hanno risposto che se avrebbe portato la sorella le avrebbero dato cinque volte di più e la ragazza ha accettato. Le foto venivano fatte nella capanna nel bosco. La prima volta hanno fatto le foto solo a Emi. Ha deciso di portare Alicia con lei cinque o sei volte, con Oscar pensava di guadagnare soldi per comprare fumo e fare ancora più soldi per andare via da quel posto. All’inizio sembrava andare tutto bene con delle semplici anche se scioccanti fotografie. L’uomo ha iniziato ad avere un atteggiamento strano con Alicia e allora ha iniziato a ricattarla e l’avrebbe rovinata mostrando in giro le fotografie di lei e della sorella. Non ha denunciato l’accaduto perchè chi la minacciava era uno della polizia. Vidal è stato accusat da Emi di essere dietro a questa situazione, il commissario vuole interrogarlo. La reazione di Vidal è veramente furiosa e vorrebbe subito vedere Emi, ma il commissario glielo nega. Può chiamare un avvocato per difendersi, ma la situazione è molto grave tanto che gli viene tolta immediatamente la pistola. Emi chiusa in cella incontra la madre che è di fronte a lei. Confessa a Carmen di aver raccontato la verità.

Oscar ribadisce che non sa dov’è fuggita Emi con Pablo sul motorino. Laura però vuole che li aiuti a ritrovarla senza farle sapere che sa tutto. La chiama col vivavoce davanti alla polizia, la ragazza gli ribadisce che sarà avvertito dove lascerà il motorino. Il ragazzo le confessa di amarla ancora e che se vuole andarsene andrà con lei. Le da quindi appuntamento al bosco prima che la ragazza attacchi il telefono. Il ragazzo aspetta nel luogo dell’appuntamento con tutta la polizia appostata dietro gli alberi, Emi si presenta sul motorino insieme al fratellino. Quando lo abbraccia la polizia la bracca e la porta via, la reazione di Emi verso Oscar è davvero pesante. Il commissario viene avvisato che la ragazza è stata presa. Emi arrivata nella stanza degli interrogatori però non vuole assolutamente parlare. Gli interrogatori per Emi sono molto pesanti, ma la ragazza non risponde. Emi chiede come mai la madre non venga lasciata libera visto che è innocente, il commissario sottolinea che non può farlo perchè ha confessato e finchè non ci sarà il vero colpevole non uscirà. Ci saranno problemi per Pablo che sarà portato in un istituto senza i suoi due genitori. Vuole sapere chi ha ucciso Alicia e Nuria, la ragazza rimane in silenzio. Poi però lo richiama…

Emi legge la lettera che le ha scritto dalla prigione la madre Carmen poi chiama Oscar. Racconta di andare lontana dai suoi genitori, ma il ragazzo sottolinea che ora non stanno più insieme. La ragazza le chiede se ora lui sta con un’altra persona. Anche se lui non vuole seguirla gli chiede di aiutarla, di portarle a casa il motorino lasciandolo fuori da casa con le chiavi inserite. Victor da fuori la porta sente solo il non dirlo a nessuno e capisce subito che era Oscar, così chiede a Laura di scoprire cosa il ragazzo ha detto. Emi trova un computer e si rende conto che Laura e Victor spiavano la sua famiglia e si insospettisce pensando subito male. Pablo intanto viene rassicurato da Laura che gli racconta della lettera mandata dalla mamma Carmen. Victor intanto si reca da Oscar per sapere cosa gli ha chiesto Emi, il ragazzo rivela subito che la ragazza vuole il motorino che le ha prestato altre volte. E’ così che Victor chiama subito Laura per avvisarla che Emi vuole scappare col motorino sotto casa. La donna quando esce di casa però vede già Emi scappare sulle due ruote, la ragazza si è portata via anche il fratellino Pablo. Laura chiama subito il commissario. E’ stata Emi a commettere il delitto di Nuria. Viene interrogato Oscar, tutti sono convinti che il ragazzo sappia qualcosa in più della situazione. Laura e Victor svelano la loro copertura e sottolineano che la fuga di Emi è legata a un presunto omicidio. Ritengono che l’omicidio della cugina Nuria sia stato un incidente. Oscar ribadisce che non sa dov’è ora.

Victor è costretto a lavare bene la torcia, unica prova che aveva tra le mani per incastrare Roberto. L’uomo l’ha convinto puntando un coltello alla gola di Laura. Fanno irruzione le guardie all’interno in casa arrestando Roberto, erano stati avvisati prima ma la torcia non è più una prova valida. Pablo intanto continua ad avere dei problemi ed Emi lo aiuta. Carmen viene avvisata dell’arresto, ma lei ribadisce che non è colpevole. La scientifica sta lavorando sulla torcia che ha colpito Nuria Vega. La donna è preoccupata, vuole sapere a chi saranno custoditi i suoi figli. Non vuole che nessuno della famiglia del marito si occupi dei ragazzi. Carmen è molto confusa, Laura la rassicura è sicura che non è stata lei a commettere quegli atti. La donna racconta che l’avvocato sta arrivando per la custodia, chiede a Laura se possa occuparsi lei dei suoi figli sottolineando che si tratterà di un paio di giorni per risolvere la situazione. La conversazione tra Carmen e il suo avvocato viene oscurata alla polizia. Victor intanto va da Pilar insieme ad Alfredo, avvocato di Carmen, e Laura. Viene mostrato alla nonna dei ragazzi che saranno Laura e Alfredo a occuparsi di Emi e Pablo.

La soluzione del caso sembra essere a un passo, ma ci sono molti ostacoli per raggiungere la fine e scoprire tutto. Mentre Roberto cerca di fermare la sua fuga Emi si allontana da casa tra le grida dell’uomo. La donna chiede aiuto per andare via da questo paese è stufa di quanto le sta accadendo. Roberto fugge in macchina, ma viene protamente inseguito da Laura e Victor che però ovviamente cercano di non farsi vedere. Arrivato in un bosco l’uomo poggia a terra una borsa e poi rovista tra gli alberi alla ricerca di qualcosa di non ben identificato. I due da lontano non riescono a scorgere cosa l’uomo abbia trovato e inserito dentro la borsa. Roberto però rimane senza speranze perchè una delle ruote della sua macchina è forata. Rimasto a piedi l’uomo chiama proprio Victor e gli chiede di raggiungerlo per aiutarlo a cambiare la ruota visto che era sprovvisto del crick. Roberto dice a Laura di essere venuto a vedere la casa, convinto che la figlia sia stata rinchiusa là dentro. L’uomo per prima cosa nasconde la borsa sul sedile anteriore della macchina. Laura finge di dover scappare e così Victor rimane da solo con Roberto. L’uomo si rende conto che Victor gli ha preso qualcosa dentro l’auto, si reca così da Laura e con fare sgarbato urlando le dice di chiamarlo subito e di farlo venire a riportargli il tutto. Quando la donna riattacca il telefono Roberto tira fuori un coltello e minaccia Laura. La donna sottolinea che occultando le prove l’uomo rischia di più e che deve raccontare la verità per la sua famiglia, Roberto è molto nervoso e armeggia ancora il coltello. Quando arriva Victor lo punta alla gola della donna. Vuole la torcia che aveva nascosto nella valigia. Victor la tira fuori lentamente dalla sua giacca e viene invitato a lavarla, la donna gli dice di non farlo.

Nella puntata de Il Sospetto in onda stasera, Emi si sentirà più che mai braccata poiché sia sua madre Carmen che suo padre Roberto sono trattenuti in commissariato e deciderà di lasciare Cienfuegos insieme al fratellino, Pablo, in sella alla moto di Oscar: Laura e Victor saranno insospettiti dalla fuga della giovane e ovviamente sarà loro intenzione riportarla immediatamente in città insieme a suo fratello. Sarà proprio per questo che, con la presenza anche di Vidal, obbligheranno Oscar – il suo ragazzo – a chiamarla e a tenderle una trappola in modo da riuscire a rintracciarla. Perché Emi scappa? E che cosa nascondono, in realtà, i bambini di Cienfuegos? Sembra che le loro azioni, una volta ricostruite, rappresenteranno il tassello fondamentale per giungere alla verità. In attesa della puntata di stasera,clicca qui per vedere il video della scena. 

Il Sospetto la serie tv di origini spagnole arriva all’ultima puntata, si tratta del quinto appuntamento con la fiction, al contrario di quelli iberici che in totale sono stati otto. Questo, però, non significa che Mediaset abbia tagliato delle scene, ma semplicemente che le ha accorpate in montaggi più lunghi arrivando così a presentare cinque puntate invece che otto. Laura e Victor, finalmente, stasera arriveranno alla verità: si capirà il comportamento di Carmen, che tenta in tutti i modi di assumersi la colpa dellomicidio di Nuria, si scoprirà anche come mai Emi deciderà di fuggire con Pablo e perché la torcia ritrovata e presunta arma del delitto è stata così importante per i coniugi Castro. Alla fine, il quadro completo che ha portato alla morte di Alicia e Nuria Vega verrà svelato: clicca qui per vedere il video promorilasciato da Mediaset per lultima puntata de Il Sospetto.- Nella puntata finale de “Il sospetto”, in onda questa sera su Canale 5, vedremo Roberto minacciare di morte Laura con coltello affinché gli restituisca la torcia elettrica con cui Nuria Vega sarebbe stata colpita. Victor è riuscito a impossessarsene ma Roberto non intende permettere a nessuno di portargli via tale oggetto. Clicca qui per vedere la scena.

Siamo arrivati al capitolo finale: oggi, mercoledì 1 luglio 2015, Canale 5 trasmetterà l’ultima puntata de Il Sospetto, la serie tv di origini spagnole che vede protagonisti Yon Gonzalez e Blanca Romero. Le anticipazioni rivelano che Emi, spaventata e sfruttando anche le bugie dei genitori che cercano in tutti i modi coprirla, prenderà suo fratello Pablo e scapperà via con il motorino di Oscar. Vidal, però, intuirà l’intenzione del figlio e farà in modo che il giovane guidi le autorità dritte dritte dalla ragazza. Con questo episodio conclusivo, Laura e Victor potranno finalmente far luce sulla verità rispetto ai due omicidi, che riguarderà da vicinissimo i tre piccoli della famiglia Vega. I bambini, spaventati dall’idea di vedere tutti i loro affetti sgretolarsi, avevano organizzato un piano più grande di loro…

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori