SHARKNADO/ Su Cielo il film con Ian Ziering e Tara Reid

- La Redazione

Stasera, lunedì 27 luglio 2015, su Cielo andrà in onda il film catastrofico “Sharknado”, pellicola realizzata nel 2013 che vede nel cast Ian Ziering e Tara Reid. Vediamo la trama

logo-cielo
Il film in onda su Cielo

Sharknado è un film catastrofico del 2013 realizzato dalla nota casa di produzione cinematografica specializzata in B-movie The Asylum. Il titolo è una crasi tra il termine inglese Shark, che vuol dire squalo, e tornado. Infatti, parla di una tempesta di tale intensità da far piovere squali sulla testa delle persone. La pellicola in seguito ha avuto due sequel: Sharknado 2: The second one (2014) e Sharknado 3: Oh Hell No, che esce nel mese di luglio 2015. In questo film recitano, oltre a Ian Ziering e Tara Reid, protagonisti fin dal primo capitolo, anche David Hasselhoff e Bo Derek; inoltre c’è un cameo del noto scrittore George R.R.Martin, autore della saga letteraria da cui è stato tratto il telefilm di successo Il Trono di Spade. In preparazione c’è già anche il quarto episodio. Sharknado, il film del 2013, ha una durata di 86 minuti ed è stato diretto dal regista Anthony Ferrante.

La prima televisiva risale all’11 luglio 2013 negli USA, dove il film è stato trasmesso sul piccolo schermo; in Italia la prima visione è stata nel mese di novembre di quello stesso anno con lo streaming in internet. Nel mese di gennaio 2014 è uscita la versione home video in DVD. In televisione, Sharknado verrà trasmesso stasera, lunedì 27 luglio 2015, sul canale 26 del digitale terrestre, Cielo, alle ore 21:10. Gli interpreti principali di Sharknado sono Ian Ziering (Fin) e Tara Reid (April). Entrambe possono essere definite delle meteore del piccolo schermo. Ziering ha goduto del suo momento di maggiore popolarità negli anni Novanta, interpretando il ruolo di Steve Sanders nel noto telefilm Beverly Hills 90210. La Reid è apparsa in alcune commedie adolescenziali della serie America Pie, e per la tv ha recitato nel telefilm Bayside School e nella sit com Scrubs. Il regista di Sharknado, Anthony Ferrante, è specializzato in film dello stesso genere, come, ad esempio, Boo-Morire di paura (2005), ed ha diretto anche i due sequel. Pare che abbia detto che l’idea di mettere insieme squali e disastri naturali non poteva non avere successo, perché singolarmente le due tematiche funzionano, e quindi avrebbero potuto andare bene anche unite.

Lo sceneggiatore, Thunder Levin, invece, quando ebbe in mano una prima bozza di quello che avrebbe dovuto scrivere, dichiarò che era talmente assurdo che gli piaceva. In effetti, anche se Sharknado è un B-movie girato con effetti speciali a basso costo, ha avuto un inatteso successo lanciando anche un nuovo filone cinematografico. La popolarità del film è legata soprattutto ai navigatori del web, che lo hanno trasformato in breve tempo in un vero cult del trash. Il film è addirittura stato candidato ai premi People’s Choice Award del 2014. Ecco la trama. La sceneggiatura del film, che è stata scritta da Thunder Levin, prende avvio con due persone che parlano a bordo di un peschereccio che si trova al largo delle coste del Messico.

Un’improvvisa tempesta affonda l’imbarcazione con i suoi passeggeri. In seguito a Los Angeles, sulla spiaggia di Santa Monica, c’è un’invasione di squali a cui assistono l’ex campione di surf Fin Shepard con il suo amico Baz. In seguito si scatena il finimondo: la tempesta che aveva investito il peschereccio arriva in città e comincia a distruggere tutto ciò che trova sul suo cammino. Non solo, causando onde anomale in alto mare, provoca una vera e propria invasione di squali sulla terraferma. Gli squali, travolti dalla potenza dei venti e sollevati in aria, cadono dal cielo uccidendo in modo indiscriminato tutti coloro che hanno la sciagura di trovarsi sulla loro traiettoria. Fin, Baz, Nova, la cameriera del bar che viene per primo distrutto dalla furia degli elementi, e April, l’ex moglie di Fin, devono cercare di sopravvivere in mezzo al caos.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori